a-berna-500-manifestanti-contro-le-mascherine-alle-elementari
Keystone
10.01.2022 - 18:56
Aggiornamento : 19:31

A Berna 500 manifestanti contro le mascherine alle Elementari

Nel weekend raduni di persone contrarie al provvedimento si erano svolti in alcune altre località, tra cui Bellinzona

Circa cinquecento persone, tra cui numerosi bambini, hanno manifestato pacificamente questa sera a Berna contro l’obbligo della mascherina a scuola per gli allievi dal primo anno delle Elementari. Un corteo ha attraversato la città vecchia fino alla Piazza federale.

Il provvedimento, deciso dal governo bernese il 23 dicembre scorso, che riguarda gli allievi dal terzo anno di scolarità secondo il concordato HarmoS, quando i bimbi hanno un’età minima di sei anni, ha già suscitato malumore negli scorsi giorni.

Tra le 500 e le 600 persone erano scese in piazza ieri a Tavannes per manifestare la loro opposizione nel canton Berna francofono. Nella parte germanofona una petizione online, che chiede la rinuncia a questa misura, ha raccolto in pochi giorni circa dodicimila firme. È stata inoltrata al Cantone mercoledì scorso.

La misura, adottata anche in altri cantoni, è stata contestata pure altrove nel fine settimana. L’altro ieri quasi 400 persone hanno dimostrato a Bellinzona davanti a Palazzo delle Orsoline, sede del Consiglio di Stato.

Nel canton San Gallo, un gruppo di privati, sempre ieri l’altro, ha indicato di aver inoltrato una petizione con 5’962 firme affinché il provvedimento sia revocato con effetto immediato. A San Gallo dalla fine delle vacanze di Natale l’obbligo della mascherina vige dalla quarta elementare.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved