32-nuovi-sommelier-per-promuovere-le-varieta-della-birra
Keystone
ULTIME NOTIZIE Svizzera
Svizzera
2 ore

‘Fantasy Basel’: primato di visitatori

L’edizione 2022 dell’evento è stata frequentata da 62’000 appassionati di film di genere fantastico, videogame, fumetti, cosplay e manga
Svizzera
6 ore

Il caldo della primavera 2022 batte tutti i record

Temperature più alte di 2,5 gradi rispetto alla norma. Manca anche la riserva di neve. Dodici stazioni meteo locali registrano nuove soglie massime
Svizzera
7 ore

Vacanze estive: il Ticino gettonato fra chi resta in Svizzera

Secondo un sondaggio di Generali, solo il 27% di chi andrà in vacanza rimarrà in patria. Un terzo di questi intende passare le vacanze in Ticino
Svizzera
1 gior

Gli svizzeri spendono di più all’estero (lo dicono le carte)

In particolare in Francia e in Italia, stando ai dati di Monitoring Consumption Switzerland, sito che osserva i dati delle carte di pagamento
Svizzera
1 gior

‘I cambiamenti climatici alla base di incidenti come questo’

Il glaciologo Jacopo Gabrielli torna sulla tragedia consumatasi stamane sul Grand Combin e costata la vita a due persone
Svizzera
1 gior

Le lingue dei segni vanno riconosciute giuridicamente

Il governo riprende l’idea della Commissione della scienza, dell’educazione e della cultura del Nazionale. Ma non con una legge separata
Svizzera
1 gior

C’è un volto e un nome dietro ai misteriosi incendi

È un 33enne svizzero il presunto piromane che da aprile teneva col fiato sospeso gli abitanti del canton Soletta. Oltre una dozzina i roghi
Svizzera
1 gior

Base jumper si schianta con la tuta alare nel canton San Gallo

L’incidente si è verificato in mattinata nella località di Walenstadtberg, tra l’Alp Tschingla e l’Alp Büls
Svizzera
1 gior

Task force per individuare i beni russi? Non ce n’è bisogno

Pur riconoscendo che ‘l’attuazione delle sanzioni pone sfide in parte nuove’, il Consiglio federale non ritiene necessaria la sua istituzione
06.01.2022 - 18:21

32 nuovi sommelier per promuovere le varietà della birra

Consegnati ieri i diplomi ai neo degustatori. Fra i seminari svolti nel 2021, uno è stato tenuto anche in Ticino

Se si pensa alla figura del sommelier, spesso lo si immagina con in mano un bel bicchiere di vino. Ma il mondo della degustazione in realtà non si limita solo alla bevanda che si ottiene dal mosto d’uva. C’è anche chi si tuffa nei sapori e retrogusti della birra.

E proprio ieri sono stati 32 i partecipanti che hanno concluso con successo il seminario specialistico “Il Sommelier svizzero della birra ® – Scoprire, degustare e vendere con successo la birra”. Ai neo diplomati sono stati consegnati i meritati certificati, coi i quali sono ora pronti a mettere in pratica al meglio le conoscenze acquisite e a trasmetterle in veste di ambasciatori.

Alla cerimonia di conferimento dei certificati, Marcel Kreber, direttore dell’Associazione svizzera delle birrerie, si è congratulato con i brillanti ambasciatori della birra: «In qualità di sommelier della birra svizzeri essi trasmettono con il loro sapere acquisito il messaggio che la birra è un bene culturale che ha una lunga tradizione e che affascina con tutta la sua diversità, da scoprire e da gustare».

Il seminario specialistico “Il Sommelier svizzero della birra ® – Scoprire, degustare e vendere con successo la birra”, organizzato da GastroSuisse in stretta collaborazione con l’Associazione svizzera delle birrerie, si è tenuto per la 31esima volta in autunno.

GastroSuisse apprezza molto il fatto che i corsi di formazione dedicati alla birra siano così graditi sia nell’area della Svizzera germanofona e francofona che in quella italofona. Nel corso del seminario parallelo all’attività professionale, i partecipanti hanno appreso tutto quello che c’è da sapere sul tema birra. 32 sono i candidati che hanno superato con successo l’impegnativo esame finale.

I sommelier della birra possono ora trasmettere il loro sapere nei ristoranti, nei bar, agli eventi di degustazione di birra o in altre occasioni. La “missione” del sommelier della birra consiste nell’individuare il giusto abbinamento, dimostrando che vi è una birra indicata per ogni occasione.


L’ASB e GastroSuisse si congratulano con i novelli sommelier della birra:
France Allemann (Aesch), Grégory Bersac (Neuchâtel), Linda Betzing (Steinhausen), Michael Burkert (Walterswil), Elvis Chabbey (Sion), Simon Deisinger (Andermatt), Cyrille Deléglise (Choëx), Eva-Maria Doyon (Gwatt, Thun), Sven Erni (Küssnacht am Rigi), Liliane
Gerber (Uster), Virginie Girin Rey (Romainmôtier), Javier Grognuz (Puidoux), Lukas Habegger (Zurigo), Fiona Harang (Puidoux), Jasmin Horner (Wiesendangen), Roland Huber (Basilea), Radan Ilic (Embrach), Oliver Lewin Krumm (Basilea), Sébastien Lebleu (Neuchâtel), Lee Martin Leitila Legis (Zurigo), Christophe Leoni (Puidoux), Ivàn Lorenci de Francisco (Bernex), Anahé Marchand (Puidoux), Christian Maurer (Maschwanden), Vincent Pidoux (Losanna), Christophe Rafie (Losanna), Christoph Rölli (Soletta), Christoph Schiffer (Zwillikon), Mathias Schön (Gossau), Anastasio Topalidis (Zurigo), Victor Topart (Friburgo), Patrick Widrig (Bad Ragaz).

Quest’anno si terranno altri tre corsi nella Svizzera tedesca. Nella Svizzera francese il prossimo corso avrà luogo nel 2022. In Ticino, invece, il prossimo corso si terrà nel 2023.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
birra seminario sommelier svizzera ticino
© Regiopress, All rights reserved