swissmedic-approva-la-dose-di-richiamo-con-johnson-johnson
Keystone
27.12.2021 - 15:43

Swissmedic approva la dose di richiamo con Johnson & Johnson

Valutata positivamente la domanda di omologazione del booster anti-Covid-19 della Janssen-Cilag SA

Ats, a cura de laRegione

Swissmedic ha valutato positivamente la domanda di omologazione del booster anti-Covid-19 della Janssen-Cilag SA. Pertanto, le persone di età pari o superiore ai 18 anni possono ricevere una dose di richiamo dopo una prima vaccinazione, indica l’Istituto per gli agenti terapeutici in una nota odierna.

Il 22 marzo 2021 Swissmedic aveva omologato il vaccino anti-Covid-19 della Janssen-Cilag SA. Da quel momento in poi il vaccino vettoriale viene somministrato in una sola dose a persone di età pari o superiore ai 18 anni.

Su richiesta di Johnson & Johnson, Swissmedic ha controllato la sicurezza e l’efficacia dei dati clinici presentati per il booster e li ha approvati. La seconda vaccinazione può dunque essere somministrata al più presto due mesi dopo la prima dose.

Omologata la vaccinazione incrociata

La domanda di omologazione conteneva anche dati clinici sulla vaccinazione incrociata, precisa ancora la nota. Johnson & Johnson ha combinato i vaccini a mRNA di Pfizer/BioNTech (Comirnaty) e Moderna (Spikevax) con il proprio vaccino. Per la vaccinazione incrociata, Swissmedic ha approvato un termine di sei mesi per il richiamo dopo la seconda vaccinazione a mRNA. Il termine è quindi lo stesso di quello per un booster con i vaccini a mRNA. È la prima volta che in Svizzera un richiedente ha presentato i dati clinici per una vaccinazione incrociata.

I dati per l’omologazione della vaccinazione di richiamo per il vaccino anti-Covid-19 saranno disponibili nelle informazioni sul medicamento aggiornate, conclude la nota.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
booster anti-covid-19 janssen-cilag sa johnson swissmedic vaccinazione incrociata
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved