Ajoie
2
Lugano
3
2. tempo
(1-2 : 1-1)
Zugo
0
Bienne
0
1. tempo
(0-0)
Ginevra
2
Losanna
1
1. tempo
(2-1)
Friborgo
1
Berna
1
1. tempo
(1-1)
Langnau
1
Lakers
1
2. tempo
(0-0 : 1-1)
Zurigo
3
Davos
0
1. tempo
(3-0)
Langenthal
1
Olten
3
2. tempo
(1-0 : 0-3)
Ticino Rockets
2
GCK Lions
3
2. tempo
(2-2 : 0-1)
invito-a-sottoporsi-al-test-tornando-dal-sudafrica
Keystone
27.11.2021 - 14:380
Aggiornamento : 18:27

Invito a sottoporsi al test tornando dal Sudafrica

Tutti i test PCR positivi saranno esaminati approfonditamente sul tipo di variante, rispettivamente sequenziati

In relazione alla nuova variante Omicron del Covid-19, considerata preoccupante, l’Ufficio federale sella sanità pubblica (UFSP) chiede a tutti i viaggiatori di ritorno dal Sudafrica di sottoporsi subito a un test.

Tutti i passeggeri di un volo Swiss partito ieri sera da Johannesburg e atterrato stamattina all’aeroporto di Kloten vengono “informati per sms dall’UFSP e invitati a mettersi in quarantena e ad effettuare un test”, ha indicato oggi lo stesso ufficio a Keystone-ATS.

Al contempo i dati sui passeggeri del volo in questione vengono trasmessi alle autorità cantonali di modo che queste possano controllare il rispetto della quarantena e dei test, ha spiegato l’UFSP. Tutti i test PCR positivi saranno esaminati approfonditamente sul tipo di variante, rispettivamente sequenziati.

All’aeroporto di Zurigo stamani non sono stati effettuati controlli speciali. I viaggiatori non sono stati subito contattati sistematicamente dalle autorità, hanno indicato alcuni passeggeri a svariati media, parlando in parte anche di istruzioni poco chiare.

Ieri la Confederazione aveva lanciato un appello alle persone che giungono da paesi in cui è stata rilevata la nuova variante B.1.1.529 a non rientrare a casa con i mezzi pubblici.

Da ieri sera tutti coloro che arrivano da un paese dell’Africa australe nonché da Hong Kong, Israele e Belgio (lista che sarà completata con nuovi paesi in cui verrà riscontrata la variante Omicron), devono presentare un test Covid-19 negativo al momento dell’imbarco e dell’ingresso in Svizzera, anche se sono vaccinati o guariti, e sottoporsi a una quarantena di 10 giorni.

In linea di principio tutti i voli da Botswana, Swaziland, Lesotho, Mozambico, Namibia, Zimbabwe e Sudafrica sono vietati per un periodo indefinito. Il divieto d’ingresso non vale per i cittadini svizzeri e le persone con un permesso di soggiorno nella Confederazione. Ad eccezione del volo da Johannesburg atterrato stamattina, dall’Africa australe possono atterrare su suolo elvetico solo voli di rimpatrio autorizzati, ha riferito l’UFSP.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved