abusi-su-minori-svizzera-promuove-mozione-a-consiglio-d-europa
Ti Press
ULTIME NOTIZIE Svizzera
Svizzera
11 ore

Un lupo sbrana 28 animali in Vallese: ordinato l’abbattimento

Il predatore ha ucciso gli ovini in situazione protetta su superfici agricole utili: soddisfatti i requisiti per l’uccisione
Svizzera
13 ore

Entro il 2025 il 50% dei nuovi veicoli dovrà essere ricaricabile

Sottoscritta oggi dai rappresentanti dello Stato e dei settori automobilistico, elettrico e immobiliare la nuova fase della Roadmap mobilità elettrica
Svizzera
14 ore

Imbrattato il monumento a Suvorov nelle Gole della Schöllenen

Il memoriale al feldmaresciallo russo e ai soldati austro-russi caduti contro le truppe napoleoniche del 1799 è stato sporcato con vernice blu e gialla
Svizzera
14 ore

Adozioni illegali da Sri Lanka, Berna aiuta a ritrovare origini

La Confederazione e i Cantoni partecipano a un progetto pilota a sostegno delle persone adottate dello Sri Lanka nella ricerca delle loro origini
Svizzera
15 ore

Oro di origine ignota, Ong svizzera ricorre al TF

La Società per i popoli minacciati contro una decisione del Taf che permette a quattro raffinerie d’oro svizzere di non rivelare l’origine del metallo
Svizzera
15 ore

Berna, un 29enne muore schiacciato da una balla di fieno

L’incidente è avvenuto mentre l’uomo stava caricando il foraggio su un mezzo agricolo
gallery
Svizzera
16 ore

Proiettili inesplosi: 227 eliminati nel 2021

L’anno scorso sono state fatte 908 segnalazioni per vari oggetti tra cui anche munizioni. In alcuni casi è possibile ricevere una ricompensa
Svizzera
16 ore

‘Quest’anno ferie più care del 20%’

La causa sarebbe l’aumento dei costi di materie prime e catene d’approvvigionamento. Lo sostiene il responsabile della società di viaggi Globetrotter
Svizzera
17 ore

In Ticino un’ottima estate in vista per le case vacanze

Parahotellerie Svizzera ha diffuso i dati sulle prenotazioni per i prossimi mesi: molto bene i campeggi Tcs, bene appartamenti e ostelli, meno bene Reka
Svizzera
20 ore

Forti temporali e grandine hanno colpito il Nord delle Alpi

Il maltempo ha causato disagi alla circolazione ferroviaria. MeteoSvizzera ha registrato oltre 12mila fulmini e venti che hanno toccato i 95 km/h
18.09.2021 - 15:42

Abusi su minori, Svizzera promuove mozione a Consiglio d’Europa

Nel corso di un simposio di tre giorni, i rappresentati di 17 paesi hanno gettato le basi per l’azione “Justice-Initiative”

Ats, a cura de laRegione

È giunta l’ora che tutta l’Europa proceda al riconoscimento e alla riparazione degli abusi ai danni dei bambini: nel corso di un simposio di 3 giorni a Berna, rappresentanti di 17 paesi hanno gettato le basi di “Justice-Initiative”, un’azione a livello europeo. All’origine del progetto Guido Fluri, padre dell’iniziativa per la riparazione. Una mozione con le richieste degli iniziativisti verrà consegnata al Consiglio d’Europa dal consigliere nazionale Pierre-Alain Fridez (PS/JU), presidente della delegazione svizzera a Strasburgo.

Al Simposio - patrocinato dalla Fondazione Guido Fluri - ha partecipato una nutrita rappresentanza di personalità elvetiche tra cui, oltre a Fluri e Fridez, pure l’ex giudice alla Corte europea dei diritti umani Helen Keller, l’ex vicedirettore dell’Ufficio federale di giustizia Luzius Mader, l’attuale direttrice supplente dell’UFG Susanne Kuster e diversi membri del Programma nazionale di ricerca PNR 76 Assistenza e coercizione.

In rappresentanza dei 17 paesi che finora hanno aderito all’iniziativa sono giunti accademici, specialisti, rappresentanti delle vittime e membri di ONG di 17 paesi, tra i quali ad esempio l’attivista britannica Mary Lodato, la Presidente della Commissione indipendente per il riesame degli abusi sessuali sui bambini in Germania Sabine Andresen, la professoressa dell’Università di Pristina (Kosovo) Vjolica Krasniqi, l’avvocato portoghese Miguel Matias e la psicologa greca Tinia Apergi.

Nel corso dei lavori è stato sottolineato come l’Europa abbia per decenni violato il diritto di protezione dei minori: centinaia di migliaia di bambini e giovani sono stati vittime di sfruttamento, maltrattamento e abuso sessuale. Soprattutto nelle istituzioni statali o gestite dalla chiesa, si sono verificati gli abusi più gravi. In vari paesi europei, fino a pochi anni fa, c’erano allontanamenti di bambini, adozioni forzate, sterilizzazioni ed esperimenti farmacologici su bambini e giovani. In molti casi, le autorità statali sono state in parte responsabili delle sofferenze subite, o non hanno protetto i bambini dalle aggressioni. Fino ad oggi nella maggior parte dei paesi questi casi di abuso non sono stati affrontati ed elaborati.

Da qui la necessità di azione: “il tempo dei risarcimenti sta scadendo“, ha enfatizzato Fluri. "La maggior parte delle vittime sono ormai vecchie e fragili. Hanno il diritto di assistere, ancora in vita, al riconoscimento e a una riparazione delle ingiustizie in tutta Europa”, ha aggiunto il filantropo, che una decina di anni fa ha lanciato in Svizzera l’Iniziativa popolare "Riparazione a favore dei bambini che hanno subito collocamenti coatti e delle vittime di misure coercitive a scopo assistenziale (Iniziativa per la riparazione)”. Da allora più di 10’000 vittime che avevano subito gli abusi più gravi hanno ricevuto un contributo di solidarietà.

L’esempio svizzero vuole fare scuola: Justice-Initiative propone un percorso analogo ma su scala europea. Il primo passo deciso nel corso del simposio bernese è quello di presentare una mozione all’Assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa. “Questa iniziativa è centrale per l’Europa", ha ribadito il presidente della delegazione svizzera Pierre-Alain Fridez: "solo facendo i conti con il passato possiamo costruire il futuro”. Per questo, nei prossimi giorni Fridez presenterà a Strasburgo una mozione che contiene le richieste fondamentali dell’iniziativa e che dovrebbe portare a una rivalutazione globale di questo capitolo oscuro. Per il politico, la mozione incontrerà un sostegno notevole.

Ai lavori del Simposio oltre agli svizzeri hanno partecipato rappresentanti provenienti da Italia, Francia, Spagna, Portogallo, Germania, Austria, Belgio, Olanda, Irlanda, Inghilterra, Norvegia, Finlandia, Kosovo, Slovenia, Romania e Grecia.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
abusi bambini justice-initiative
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved