07.09.2021 - 14:53
Aggiornamento: 16:22

Più di un ciclista su due porta il casco in Svizzera

Record di utilizzo. Confortanti anche i dati Upi sull’uso delle cinture in auto. Preoccupa la situazione di scooter e motorini

piu-di-un-ciclista-su-due-porta-il-casco-in-svizzera
Keystone
Il buon esempio

Berna – Il tasso di uso del casco fra i ciclisti è attualmente il più alto mai registrato. È quanto comunica oggi l'Ufficio prevenzione infortuni (Upi), secondo cui a indossarlo è il 57% degli amanti della bici. Notizie positive a livello di sicurezza arrivano pure dagli ultimi dati sull'allacciamento delle cinture in auto, mentre preoccupa di più la situazione di scooter e motorini.

Stando alle cifre del 2019 (nel 2020 la pandemia ha impedito di rispettare la canonica cadenza annuale), allora era il 52% a indossare regolarmente il casco. La percentuale ottenuta nel 2021 è invece la più alta dal 1998, data di inizio delle rilevazioni, scrive l'Upi in una nota.

Anche sulle e-bike a pedalata assistita

Fa più attenzione a proteggersi il capo anche chi usa una bici elettrica lenta (pedalata assistita fino a 25 km/h): la quota in tale categoria è infatti salita dal 65 al 70%. Nelle e-bike veloci (fino a 45 km/h) il tasso è pressoché stabile al 93%, ma in questo caso vige l'obbligo di portare il casco.

L'Upi ne approfitta inoltre per ricordare i numeri del 2020 per quanto riguarda gli incidenti con ciclisti coinvolti. A essere rimaste ferite gravemente sono state 934 persone in sella a una normale bici e 521 a un'e-bike.

Poco protetti su scooter e motorini

Il sondaggio annuale dell'ufficio prende in considerazione anche altri aspetti della sicurezza del traffico, come il tasso di uso delle cinture. A quarant'anni dall'introduzione dell'obbligo, il 97% dei conducenti e il 96% dei passeggeri sul sedile anteriore si allaccia. Per la prima volta, avvicina queste percentuali anche quella relativa a chi si siede dietro (90%).

Passando alle due ruote motorizzate, l'Upi evidenzia che, casco a parte, chi viaggia su scooter e motorini tende a rinunciare alle protezioni. Rispetto a chi guida una moto vengono quindi utilizzati meno guanti, giacca e pantaloni appositi.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved