maltempo-in-svizzera-danni-per-almeno-260-milioni-di-franchi
Brutto tempo a Uetendorf (Be) - Keystone
ULTIME NOTIZIE Svizzera
Svizzera
30 min

La città di Berna autorizza un raduno contro il Covid Pass

Gli organizzatori della manifestazione hanno concordato piano di sicurezza e percorso del corteo, invitando a non partecipare a raduni non autorizzati
Svizzera
2 ore

Per la terza dose ‘la Svizzera non dovrà aspettare troppo’

Lo ha dichiarato Claus Bolte, capo della sezione autorizzazioni di Swissmedic. Probabile la somministrazione inizialmente solo alle persone a rischio
Svizzera
2 ore

Dalla Corea del Nord missile balistico verso il mar del Giappone

L’allarme è stato diffuso dai militari sudcoreani. Il missile è atterrato in mare senza fare danni né vittime
Svizzera
16 ore

San Gallo, hacker attaccano siti internet di Cantone e Città

Nuovo atto di pirateria informatica nei confronti di enti pubblici in Svizzera. La società hosting riesce a metterci una pezza, ma non basta
Svizzera
17 ore

Certificato Covid sulle piste da sci? Dubbi sulla fattibilità

Nulla di deciso per la stagione alle porte. Fa discutere l’applicabilità di una possibile imposizione da parte di Berna
Svizzera
18 ore

Rapperswil-Jona, trovati morti padre e figlia

La polizia sospetta che si tratti di un omicidio-suicidio. La ragazza aveva 12 anni, il padre 54
Svizzera
20 ore

Nei centri asilo federali violenze episodiche, non sistematiche

Queste le conclusioni del rapporto dell’ex giudice federale Oberholzer incaricato di verificare il ricorso a misure di coercizione sproporzionate
Svizzera
20 ore

In Svizzera 2’366 contagi nel weekend, 4 i decessi

Il tasso di replicazione del virus, il cui dato ha un ritardo di 10 giorni, torna a raggiungere la cifra di 1 che indica in genere un aumento dei contagi
Svizzera
25.06.2021 - 15:050
Aggiornamento : 17:08

Maltempo in Svizzera: danni per almeno 260 milioni di franchi

Le segnalazioni giunte alle compagnie assicurative sono diverse migliaia, molte più degli scorsi anni. La parte del leone la fanno i danni ai veicoli e agli edifici

I violenti nubifragi che si sono abbattuti su alcune regioni della Svizzera dallo scorso fine settimana hanno provocato danni per almeno 260 milioni di franchi. Le segnalazioni giunte alle compagnie assicurative sono diverse migliaia, molte più degli scorsi anni. La parte del leone la fanno i danni ai veicoli (ammaccature da grandine o vetture trascinate dalle acque in piena) e quelli agli edifici.

Secondo le prime stime, La Mobiliare – alla quale sono giunti oltre 10mila annunci di sinistro – si aspetta perdite complessive di circa 100 milioni di franchi, ma la cifra potrebbe anche raddoppiare. Si tratta, ha indicato la compagnia, di un'entità dei danni eccezionalmente alta, che non si avvicina però ancora all'annata record 2005, quando la sola Mobiliare aveva versato fino a 500 milioni di franchi. Dal canto suo Allianz Suisse si aspetta circa 10mila richieste di risarcimento, per un totale complessivo di 32 milioni di franchi di danni, 26 dei quali nella Svizzera occidentale, particolarmente colpita dal maltempo. Per l'assicuratore i nubifragi di questa settimana sono sicuramente i più gravi dal 2013.

Axa calcola che fino a mercoledì compreso i casi segnalati siano circa 15.500, la maggior parte dei quali riguardanti danni da grandine alle automobili o danni alla mobilia domestica e agli edifici nei cantoni che non hanno un'assicurazione cantonale degli edifici. Secondo la compagnia assicurativa, le richieste di risarcimento dovrebbero raggiungere entro finesettimana i 61 milioni di franchi. Generali infine, ha finora ricevuto 1500 segnalazioni di sinistro, per un danno complessivo di circa 6 milioni di franchi. Cifre che potrebbero però aumentare ulteriormente nei prossimi giorni se la furia degli elementi tornasse a scatenarsi.

L'assicurazione Grandine Svizzera, che si occupa in particolare dell'agricoltura, si aspetta dal canto suo oltre mille segnalazioni supplementari dopo le tempeste degli scorsi tre giorni. I risarcimenti ammonteranno circa a 6 milioni di franchi. In totale, l'assicuratore prevede che dal 18 giugno saranno presentate più di 3'500 notifiche di danni, con pagamenti di compensazione per le colture assicurate che ammontano a circa 24 milioni.

L'ultima grandinata tra martedì e giovedì ha causato “danni significativi alle colture agricole”, soprattutto nei cantoni di Vaud, Giura, Berna, Soletta e Argovia. Sono stati colpiti centri di giardinaggio, prati, coltivazioni di tabacco, frutta, bacche e vigneti.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved