la-confederazione-in-profondo-rosso
Ti-press
Svizzera
14.04.2021 - 11:020
Aggiornamento : 13:48

La Confederazione in profondo rosso

Conti 2020 in perdita per 14,2 miliardi di franchi, hanno pesato le spese causate dalla pandemia

a cura de laRegione

Il Consiglio federale ha approvato il consuntivo consolidato della Confederazione per il 2020, che chiude con un deficit di 14,2 miliardi di franchi. L'ingente perdita è spiegata con le ripercussioni della pandemia da coronavirus. Il consuntivo consolidato della Confederazione fornisce una visione globale della situazione inerente al patrimonio, alle finanze e ai ricavi della Confederazione in qualità di gruppo. Diversamente dal conto della Confederazione, che necessita dell’approvazione del Parlamento e si limita alla casa madre Confederazione, il consuntivo consolidato considera altresì i risultati delle imprese parastatali e delle assicurazioni sociali e presenta la situazione nell’ottica dei risultati. Il consuntivo consolidato del 2020 fa stato di un risultato annuale di -14,2 miliardi di franchi. La perdita è principalmente causata dalle ampie misure adottate dalla Confederazione per far fronte alla pandemia.

Le cosiddette imprese della Confederazione hanno realizzato utili pari a 227 milioni, un importo chiaramente inferiore a quello dell’anno precedente (2019: 2,5 mia.). Eccetto i Servizi postali, tutti i settori hanno registrato una perdita di fatturato. Il settore «Traffico viaggiatori ferrovia» è quello più colpito, con una diminuzione di un miliardo. Le assicurazioni sociali hanno chiuso il 2020 con un utile di 2 miliardi (2019: 3,4 mia.). Il risultato di ripartizione delle assicurazioni sociali è ancora una volta di poco positivo (0,5 mia.; 2019: 0,1 mia.). In compenso, il risultato finanziario (1,5 mia.) è stato sensibilmente inferiore alla performance dell’anno precedente (2019: 3,3 mia.).

 

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved