16.03.2021 - 14:02

In Svizzera 1'438 nuovi contagi in 24 ore, 19 i decessi

Tasso di positività di nuovo sopra il 5%, incidenza in leggera frenata. Situazione ospedaliera stabile, 18% delle cure intense occupato da pazienti Covid

in-svizzera-1-438-nuovi-contagi-in-24-ore-19-i-decessi
(Keystone)

Aumentano lievemente i contagi giornalieri in Svizzera: nelle ultime 24 ore si sono registrati 1'438 nuovi casi, 105 in più dell'ultima rilevazione su base giornaliera di venerdi, ma su quasi 10'000 test effettuati in meno, esattamente 24'866, dati che portano il tasso di positività a balzare nuovamente oltre la soglia del 5% fermandosi al 5,78%. Al di  là dei dati giornalieri oscillanti da un giorno all'altro a dipendenza anche dei test effettuati, ma di fatto stagnanti a un livello alto, frena leggermente l'incidenza, che si ferma a 186,71 casi ogni 100'000 abitanti, dato quasi uguale a quello di ieri (186,51) ma in crescita rispetto ai 177,11 di venerdi. Tendenza al rialzo evidenziata anche dal valore del tasso di riproduzione, che alla data di dieci giorni fa si attestava a 1,14.

La situazione ospedaliera resta tuttavia stabile, con gli 85 ricoveri di oggi che costituiscono un aumento rispetto a venerdi, ma non incidono sostanzialmente sulla capienza delle strutture,  che vedono i letti complessivi occupati al 3,70% da pazienti Covid, i quali costituiscono il 18% dei degenti nei reparti di cure intense (ieri 17,50%).

Sale rispetto a venerdi anche il numero dei decessi, 19 nelle ultime 24 ore ma con il dato che resta ancora da diverse settimane sotto i 20 giornalieri, e il totale delle vittime dall'inizio della pandemia che sale a 9'453.

Complessivamente 1'298'250 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 1'101'753 sono state somministrate, e 394'926 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione.

In Ticino nelle ultime 24 ore si sono registrati 75 nuovi casi, per un totale di 28'951, 6 ricoveri, due dimissioni e nessun decesso (totale stabile a 967)

Leggi anche:

Coronavirus in Ticino, altri 75 contagi

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved