ULTIME NOTIZIE Svizzera
Svizzera
54 min

Migros: in arrivo ‘Teo’, il negozio senza personale

Vi si potrà accedere mediante carta di credito oppure un codice QR Cumulus. La casse automatiche accetteranno anche il pagamento con twint
Svizzera
3 ore

Impressum chiede aumenti salariali nei media

Sollecitato l’adeguamento delle retribuzioni in funzione dell’inflazione. ‘Non concederlo equivarrebbe a una riduzione dello stipendio’
Svizzera
3 ore

‘Io, adolescente e con la fedina penale già macchiata’

Fra i reati più commessi dai giovanissimi ci sono il taccheggio e il porto abusivo di armi, lo indica un’indagine internazionale
Svizzera
4 ore

Crescono i pernottamenti in Svizzera. Ma non in Ticino

In controtendenza rispetto a quella nazionale, nel nostro cantone in agosto la flessione è stata del 16%. Ma nel 2021 cifre ‘dopate’
Svizzera
5 ore

Covid, da lunedì quarta dose in tutta la Svizzera

Come a livello cantonale, la vaccinazione è consigliata soprattutto alle persone a rischio sopra i 65 anni e al personale sanitario
Svizzera
5 ore

Addio ai ‘gioielli di famiglia’ per Credit Suisse

L’istituto di credito ha avviato il processo di vendita dell’albergo di lusso Savoy, ultimo grande immobile ancora di proprietà della banca
Svizzera
6 ore

Sedicenne gravemente ustionato da un arco elettrico

Il giovane, che si trovava accanto a un treno merci fermo alla stazione di Rafz, nel canton Zurigo, è stato elitrasportato all’ospedale
Svizzera
8 ore

Successione di Maurer, anche Rickli e Stamm Hurter si defilano

L’ex consigliera nazionale di Winterthur, tra i favoriti per il posto vacante in governo, non sarà della corsa. Così come l’ex vicepresidente dell’Udc
Svizzera
16 ore

È corsa ai gadget per il risparmio energetico

In Svizzera è boom di vendite per misuratori di energia, timer, ciabatte con interruttori, soffioni doccia a risparmio idrico e candele
04.03.2021 - 11:56
Aggiornamento: 18:11

Ai valichi il boom del commercio online (e delle contraffazioni)

Bilancio delle dogane: nel 2020 aumento significativo dei sequestri di contraffazioni di marchi, diminuiti i documenti falsificati

Ats, a cura de laRegione
ai-valichi-il-boom-del-commercio-online-e-delle-contraffazioni
(Ti-Press)

L'epidemia di coronavirus ha inevitabilmente fatto del 2020, caratterizzato da chiusure di valichi e controlli sistematici, un anno fuori dall'ordinario per l'Amministrazione federale delle dogane (Afd). Il boom del commercio online ha portato a un aumento significativo dei sequestri di contraffazioni di marchi, mentre sono diminuiti i documenti falsificati.

Le cifre annuali dell'AFD sono state fortemente influenzate dal Covid-19, indica una nota odierna. Nel 2020, per la prima volta dall'introduzione di Schengen, la Svizzera ha svolto controlli sistematici alle frontiere, imposto restrizioni d'entrata e chiuso temporaneamente piccoli valichi di confine, viene ricordato.

Esplosione marchi contraffatti

Uno dei dati che spicca è il netto incremento dei sequestri di contraffazioni di marchi nel traffico delle merci commerciali. Con 4433 casi, si tratta di una crescita di oltre il 50% rispetto al 2019 (2906). I beni confiscati sono principalmente orologi, gioielli, occhiali, borse e portamonete.

Due i motivi di tale fenomeno: la maggior attrattiva del commercio su Internet, da ricondurre alla chiusura dei negozi e al divieto del turismo degli acquisti, e l'intensificazione delle attività di controllo nel traffico postale. Shopping sul web e ordinazioni più piccole e frequenti da parte delle aziende hanno provocato un aumento anche delle dichiarazioni doganali, passate da 40 a 50 milioni.

Più droga, meno passaporti falsi

Nell'ambito degli stupefacenti si sono gonfiate le quantità scoperte di eroina (da 20 a 55 chili) e cocaina (da 124 a 162 chili). In aprile in particolare, in occasione di un'ispezione presso Thayngen (SH), i collaboratori dell'AFD si sono imbattuti in 30 kg di polvere bianca nascosti nel vano di carico di un autocarro. Nel settore del contrabbando e della criminalità non si sono invece osservati grandi cambiamenti.

Le straordinarie restrizioni d'entrata hanno probabilmente causato il calo dei documenti contraffatti. Il numero di passaporti falsi ritirati si è più che dimezzato, scendendo da 292 a 142. Giù pure gli invii di medicamenti e prodotti dopanti intercettati (da 9012 a 7486).

Calo delle entrate

Nel 2020 il totale delle entrate dell'AFD è diminuito rispetto all'anno precedente, passando da 23 miliardi a 21,8 miliardi. Ciò è dovuto principalmente alla riduzione dei guadagni legati all'imposta sul valore aggiunto (che con circa 10 miliardi di franchi rappresenta la fonte numero uno), causata dalle minori importazioni di merci.

L'AFD rievoca inoltre come l'anno scorso, dopo la proclamazione della "situazione straordinaria" da parte del Consiglio federale il 16 marzo, siano stati sbarrati 130 valichi, così da canalizzare il traffico verso quelli più grandi. Sono poi state create corsie prioritarie ("green lanes") per le persone attive nel settore sanitario o con professioni di simile importanza.

L'esercito ha fornito sostegno con 50 poliziotti militari e 1800 militari di milizia e al confine sono stati impiegati anche agenti di polizia in vari Cantoni. In alcuni momenti, il traffico transfrontaliero delle persone ha subito un crollo arrivato fino all'80%.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved