nevicate-e-valanghe-strade-e-ferrovie-chiuse-nei-cantoni-alpini
(Keystone)
28.01.2021 - 11:41
Aggiornamento: 14:07

Nevicate e valanghe: strade e ferrovie chiuse nei cantoni alpini

Ritardi sulla linea Ffs fra Göschenen e Faido, Zermatt inaccessibile fino a mezzogiorno

Nei cantoni alpini diverse tratte ferroviarie e strade sono chiuse a causa dell'elevato pericolo di valanghe e delle forti nevicate. Secondo l'Istituto federale di ricerca per la foresta, la neve e il paesaggio (WSL), il pericolo è particolarmente alto (5 su 5) sulla cresta settentrionale delle Alpi dall'Alto Vallese fino a Glarona. Sconsigliato lo sci alpinismo, le escursioni con le ciaspole e le discese fuori pista.

In questo perimetro, tutte le esposizioni sopra i 1800 metri sono pericolose, sottolinea l'istituto. Nelle zone circostanti - che includono anche parte dei Grigioni e l'Alto Ticino - il rischio è elevato (4 su 5) sopra i 2000 metri. Il manto nevoso è instabile e molte slavine di grosse dimensioni potrebbero staccarsi spontaneamente e scendere a valle.

Questa situazione ha avuto ripercussioni sulla viabilità. A causa di una valanga scesa tra Täsch e Zermatt (VS), è stato interrotto il collegamento con la località ai piedi del Cervino, che resta momentaneamente isolata. Zermatt dovrebbe rimanere inaccessibile fino alle 18.00, ha precisato la compagnia Matterhorn Gotthard Bahn (MGB). Non è possibile organizzare nessun trasporto sostitutivo.

A causa delle forti nevicate sono interrotte anche le linee ferroviarie tra Niederwald e Fiesch, nella valle di Goms (VS), dove però circolano autobus. Il pericolo di valanghe ha pure portato alla chiusura sia del collegamento attraverso la Furka con Hospental, nella Valle di Orsera (UR), sia di quello via l'Oberalp, verso Tschamut-Selva (GR). Non ci sono trasporti sostitutivi.

A causa del maltempo non circolano treni nemmeno tra Haut-de-Caux e Rochers-de-Naye, nel canton Vaud, indicano dal canto loro le FFS, aggiungendo che anche in questo caso non è stato predisposto un servizio di autobus.

Nelle prime ore di stamane una slavina è scesa sulla linea ferroviaria Interlaken-Brienz, nell'Oberland Bernese. Non risultano danni ai binari, ha indicato la compagnia Zentralbahn, che gestisce la tratta, aggiungendo però che il percorso dovrebbe rimanere chiuso fino a domenica. Circolano autobus.

Il maltempo provoca importanti disagi anche al traffico stradale. La carreggiata sulla riva destra del lago di Brienz è chiusa in due punti, a Niederried e a Kienholz, a causa del pericolo di valanghe, ha riferito il Touring club svizzero (TCS). Anche nel canton Uri e in Vallese sono chiuse diverse strade, mentre nel canton Friburgo è stata sbarrata la strada del passo del Jaun. Nei Grigioni la polizia segnala diversi incidenti della circolazione.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
cantoni alpini faido ffs göschenen nevicate valanghe zermatt
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved