lotta-ai-cyberbulli-greta-gysin-copresidente-di-netzcourage
(Keystone)
10.12.2020 - 16:480

Lotta ai cyberbulli, Greta Gysin copresidente di NetzCourage

Eletta anche Tamara Fiuniciello (Ps/Berna). L'associazione si batte contro il cyberbullismo e i messaggi di odio in rete

a cura de laRegione

Le consigliere nazionali Greta Gysin (Verdi/TI) e Tamara Funiciello (PS/BE) sono le nuove copresidenti di NetzCourage, organizzazione che si batte contro il cyberbullismo e i messaggi di odio su internet.

Le due copresidenti, elette all'unanimità nel corso dell'assemblea generale, fanno parte dell'associazione da diversi anni, si legge in una nota. Sostituiscono Irina Studhalter, che lascia l'associazione, da lei co-fondata assieme all'attuale direttrice Jolanda Spiess-Hegglin.

L'associazione - prosegue la nota - conta circa 600 affiliati e si propone di migliorare la cultura della discussione su Internet, allo scopo di combattere ogni forma di odio e di discriminazione. A tal fine l'associazione si concentra anche sull'istruzione e lancia il progetto NetzBildung, che sarà testato nelle scuole svizzero tedesche a partire dalla prossima primavera.

L'associazione si occupa anche di analizzare i contenuti della rete per misurare il livello di razzismo e di odio su Internet. Un altro importante progetto è la cosiddetta NetzAmbulanz (Ambulanza della rete), che raccoglie in forma digitale le segnalazioni di persone vittime di violenza informatica e offre loro consulenza.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved