Ambrì
0
Langnau
0
1. tempo
(0-0)
Lakers
0
Zurigo
0
1. tempo
(0-0)
La Chaux de Fonds
0
Ticino Rockets
0
1. tempo
(0-0)
Kloten
0
GCK Lions
0
1. tempo
(0-0)
Visp
0
Zugo Academy
0
1. tempo
(0-0)
Olten
0
Winterthur
0
1. tempo
(0-0)
Turgovia
Sierre
20:00
 
tumori-in-svizzera-gli-uomini-si-ammalano-e-muoiono-piu-spesso
(Ti-Press)
Svizzera
12.11.2020 - 12:110
Aggiornamento : 13:58

Tumori, in Svizzera gli uomini si ammalano e muoiono più spesso

Il tasso di mortalità degli uomini è il 50% in più rispetto alle donne. Il cancro è attualmente la prima causa di morte prematura in Svizzera.

a cura de laRegione

Più di una persona su cinque sviluppa un tumore prima dei 70 anni, e il cancro è la prima causa di mortalità prematura in Svizzera. Tra il 2008-2012 e il 2013-2017 il numero di nuovi casi e quello dei decessi sono aumentati, sia per gli uomini che per le donne.

Tuttavia, tenendo conto dell'invecchiamento della popolazione, i tassi d'incidenza standardizzati sono rimasti invariati nel caso delle donne e sono diminuiti nel caso degli uomini, spiega l'Ufficio federale di statistica (UFS) in un comunicato odierno. I tassi di mortalità standardizzati, invece, sono in calo da molto tempo.

In generale gli uomini si ammalano più spesso di cancro. Nel 2017, ad esempio, hanno ricevuto una diagnosi in questo senso 24'154 uomini e "solo" 20'051 donne. Su 100'000 abitanti in media è venuto un tumore a 428,2 uomini e 328,6 donne, quindi circa un quarto in meno.

Il tasso di mortalità tra gli uomini supera addirittura del 50% quello delle donne (154,0 contro 102,0 su 100'000 abitanti). Complessivamente nel 2017 sono morti 9'523 uomini e 7'772 donne. I tumori rappresentano la prima causa di morte tra i 45 e gli 84 anni nel caso degli uomini e tra i 25 e gli 84 anni nel caso delle donne.

Per quanto riguarda le regioni linguistiche, nel periodo 2013-2017 il tasso di nuovi casi per 100'000 abitanti in base allo standard europeo si attestava a 418,7 tra gli uomini svizzerotedeschi e a 450,8 tra i romandi e ticinesi insieme. Per le donne svizzerotedesche il tasso era di 323,3 a fronte di 351,6 tra Romandia e Ticino.

Il tasso di mortalità era di 156,2 su 100'000 abitanti tra gli uomini svizzerotedeschi e di 171,9 tra quelli romandi e ticinesi, mentre per le donne il divario risultava minimo: rispettivamente 104,6 e 106,9.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved