laRegione
Nuovo abbonamento
tragedia-nel-fiume-glatt-48enne-annega-per-aiutare-un-amico
TI-PRESS
Mortale nei pressi di Zurigo
Svizzera
09.08.2020 - 21:320

Tragedia nel fiume Glatt, 48enne annega per aiutare un amico

Fatale bagno notturno in territorio di Opfikon. Problema medico per un 59enne deceduto nel Lago dei Quattro Cantoni. E in montagna muore una 69enne

Un 48enne è annegato la notte scorsa nel fiume Glatt in territorio di Opfikon (ZH) durante una nuotata notturna. L'uomo ha voluto aiutare un amico, che si è trovato improvvisamente in difficoltà, ed è rimasto intrappolato in un punto in cui il corso d'acqua presenta un dislivello e si forma una piccola cascata. L'uomo, stando a una nota odierna della polizia zurighese, è stato tirato fuori dall'acqua esanime ed è morto sul luogo dell'incidente nonostante i tentativi di rianimazione. L'annegamento è avvenuto poco prima dell'unaquando il 48enne stava nuotando con altre persone. Un'inchiesta è stata aperta per determinare le cause esatte dell'incidente. Sempre oggi, nel tardo pomeriggio un uomo di 59 anni è morto mentre si bagnava nel Lago dei Quattro Cantoni a Lucerna. Stando alla Polizia cantonale lucernese, l'uomo ha avuto un "problema medico" ed è stato tratto dalle acque dal bagnino, che ha tentato senza successo di rianimarlo. La terza vittima di oggi è una 69enne deceduta in mattinata durante un'escursione nel canton Obvaldo: ha perso l'equilibrio su uno sperone roccioso del monte Haupt (2313 metri), nei pressi di Sachseln, ed è precipitata per circa 350 metri. Al momento dell'incidente era compagnia di un altro escursionista su un sentiero impegnativo, ha indicato oggi la Polizia cantonale obvaldese. Un elicottero ha potuto estrarre il corpo della vittima da un terreno impervio.

© Regiopress, All rights reserved