Keystone
Svizzera
14.01.2020 - 16:040

Un'altra banca nel mirino degli attivisti per il clima

Stavolta a essere stata presa di mira è una filiale dell'Ubs di Losanna. Sul posto anche la Polizia, che finora non è comunque intervenuta

Gli attivisti per il clima, galvanizzati dalla vittoria giudiziaria di ieri, hanno organizzato un'altra azione di protesta contro una banca a Losanna. Stavolta sono entrati in una filiale dell'Ubs per denunciare gli investimenti dell'istituto nei combustibili fossili.

All'azione ha partecipato una trentina di attivisti. Vestiti in giacca e cravatta hanno sparso carbone nell'atrio dell'edificio. La protesta si è svolta in maniera pacifica. La polizia è sul posto, ma finora non è intervenuta, secondo quanto accertato da un giornalista di Keystone-Ats. I partecipanti hanno chiesto che Ubs smetta immediatamente di investire nei combustibili fossili.

L'azione si è svolta nell'ambito della campagna per le elezioni suppletive al Consiglio di Stato vodese del 9 febbraio, hanno precisato i responsabili dello Sciopero per il clima di Vaud. Il movimento ha presentato una candidata, scelta a sorteggio.

Ieri il Tribunale distrettuale di Renens (Vd) ha assolto dodici attivisti per un'azione condotta nel novembre 2018 nei locali di Credit Suisse a Losanna.

© Regiopress, All rights reserved