laRegione
i-cani-sono-sempre-piu-cari
Ti-Press
Svizzera
28.11.2019 - 08:290

I cani sono sempre più cari

Stando a Comparis in dieci anni la tassa sugli animali da compagnia è più che raddoppiata. A Bellinzona è di 70 franchi a Uster (Zh) di 200

In dieci anni la tassa sui cani è più che raddoppiata. Lo afferma il servizio di confronto internet Comparis. "Nel 2017, cantoni e comuni hanno incassato 50,5 milioni di franchi", si legge in un comunicato odierno. "Dieci anni prima la cifra era di appena 33,2 milioni di franchi". Si tratta dunque di un aumento del 52%.

"Questo non può dipendere dal numero dei cani, poiché nello stesso arco di tempo la popolazione canina è cresciuta solo del 12%, arrivando così a un totale di 551’000 cani", afferma l'esperto di finanze Leo Hug citato nella nota.

Analizzando la tassa sui cani nei capoluoghi dei cantoni e nelle maggiori città della Svizzera, Comparis rileva che "i risultati mostrano differenze enormi". Ad esempio a Bellinzona l'imposta sul primo cane è di 70 franchi, mentre a Uster, nel canton Zurigo, è di 200.

Inoltre, "alcuni comuni cercano di controllare la popolazione canina con una tassazione progressiva", spiega Hug. "Spesso applicano una tariffa doppia sul secondo cane". Come a Basilea, dove per il secondo cane il comune il comune chiede 320 franchi.

Tuttavia, "l’imposta non riguarda comunque tutti i cani", precisa Comparis. "Di norma sono esentati i cani antivalanga e i cani da catastrofe, così come i cani di servizio e quelli che accompagnano i disabili". 

Per quanto riguarda la densità della popolazione canina, all'ultimo posto si trova Basilea Città, con un animale ogni 38,4 persone. A dimostrare il massimo dell’affetto per i fedeli compagni a quattro zampe è invece il Canton Giura, con un cane ogni 7,8 abitanti.

 

© Regiopress, All rights reserved