Svizzera
15.11.2018 - 15:300

Caso Maudet: indagato alto funzionario per abuso d'autorità

Si estende a Ginevra l'inchiesta sul controverso viaggio ad Abu Dhabi, negli Emirati Arabi Uniti, del consigliere di Stato ginevrino Pierre Maudet.

Si estende a Ginevra l'inchiesta sul controverso viaggio ad Abu Dhabi, negli Emirati Arabi Uniti, del consigliere di Stato ginevrino Pierre Maudet (Plr): il direttore del Servizio di polizia del commercio è indagato per abuso di autorità. L'indagine nei confronti dell'alto funzionario, rivelata dal quotidiano "Le Temps", è stata confermata dal suo avvocato. I sospetti riguardano la procedura che ha permesso l'apertura dell'Escobar, uno stabilimento collegato ai promotori indagati per aver organizzato il controverso viaggio di Maudet.

Secondo il quotidiano romando, anche Patrick Baud-Lavigne - ex braccio destro del consigliere di Stato che aveva preso parte al viaggio - è indagato per abuso d'autorità, oltre all'accusa di accettazione di vantaggi. Maudet è stato sentito ieri dal Ministero pubblico in merito all'autorizzazione fornita all'Escobar nell'ottobre 2017: "In questa fase, l'inchiesta conferma la posizione del nostro cliente, che non è intervenuto nella procedura relativa a questa autorizzazione", indicano i suoi legali, Grégoire Mangeat e Fanny Margairaz. Il consigliere di Stato ginevrino, già candidato al Consiglio federale, è accusato di accettazione di vantaggi in relazione al viaggio ad Abu Dhabi nel 2015 con la famiglia e il capo di gabinetto Patrick Baud-Lavigne.

Tags
maudet
stato
viaggio
consigliere stato
autorità
abu
abuso
consigliere
dhabi
alto funzionario
© Regiopress, All rights reserved