Foto Keystone
Svizzera
13.08.2018 - 15:250
Aggiornamento : 15:45

Troppi treni: le Ffs chiedono aiuto per creare gli orari

Le Ferrovie lanciano un concorso per programmatori. Scopo: sviluppare un algoritmo informatico che di una mano a pianificare meglio il traffico del futuro

Le Ffs cercano di ottimizzare ulteriormente gli orari grazie a un concorso per programmatori. L'obiettivo è la creazione e lo sviluppo di un algoritmo che permetta di migliorare i collegamenti sulla rete ferroviaria.

Premi da migliaia di franchi

Sulla piattaforma online "CrowdAI", del Politecnico federale di Losanna (EPFL), le Ffs offrono 7'000 franchi come primo premio per lo sviluppo di un algoritmo che dia una mano ai pianificatori degli orari per la rete ferroviaria svizzera. La seconda e la terza miglior proposta verranno premiate rispettivamente con 5'000 e 3'000 franchi.

La creazione degli orari è un problema cosiddetto Np, indicano le Ffs nella descrizione sulla piattaforma web. Pianificare il percorso di alcuni treni è facile, ma la complessità aumenta con il numero dei convogli. Ciò è dovuto al fatto che gli orari dei diversi treni sono interdipendenti a causa delle coincidenze e al fatto, non trascurabile, che i treni non possono sorpassarsi sullo stesso binario.

Attuali sistemi troppo limitati

I sistemi informatici attualmente utilizzati dall'ex regia federale forniscono un sostegno limitato, rilevano le Ffs. In particolare per quanto riguarda l'individuazione e la risoluzione di problemi. Ciò viene compensato dalla conoscenza e dall'esperienza delle persone che lavorano alla pianificazione: tuttavia, con l'aumento dei treni si è raggiunto il limite e per colmare questa lacuna è dunque necessario sviluppare una soluzione It. L'obiettivo del concorso è di integrare le conoscenze e le ricerche già esistenti con soluzioni nuove e innovative, indicano le Ffs a Keystone-ATS.

In questo ambito l'ex regia federale collabora già con diversi atenei e intende continuare a farlo anche in futuro. L'approccio di cercare soluzioni anche attraverso il "crowdsourcing" permette di "guardare oltre i nostri orizzonti e lasciarsi ispirare". Gli interessati hanno ancora 88 giorni di tempo per partecipare al concorso: fino ad oggi si sono registrate 128 persone e sono giunte 19 proposte.

© Regiopress, All rights reserved