laRegione
Nuovo abbonamento
i-giovani-svizzeri-scelgono-la-formazione-professionale
Svizzera
12.06.2018 - 16:100

I giovani svizzeri scelgono la formazione professionale

Secondo un recente sondaggio, dopo le scuole dell'obbligo oltre la metà dei ragazzi opta per la formazione professionale, un terzo circa prosegue nello studio

La maggior parte dei giovani in Svizzera, dopo aver concluso le scuole dell'obbligo, preferisce iniziare una formazione professionale di base. Quelli che scelgono lo studio, orientandosi verso il conseguimento della maturità, sono circa un terzo. È quanto emerge da un sondaggio realizzato dall’istituto gsf.bern commissionato dalla Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l’innovazione (SEFRI).

Il barometro della transizione – che sostituisce il barometro dei posti di tirocinio – è stato effettuato su 3075 giovani di età compresa tra i 14 e i 16 anni che si sono trovati a compiere una scelta formativa al termine degli studi obbligatori, indica in una nota odierna il SEFRI. Le aziende che hanno partecipato al sondaggio sono invece state 4048.

Al 15 aprile 2018 circa 84’000 giovani in questa fascia di età dovevano compiere una scelta formativa. Il 59% dei ragazzi aveva già deciso che strada intraprendere, di questi circa 45’000 (53%) ha optato per una formazione professionale di base, 26’500 (31%) per una scuola di maturità e 14’000 (16%) per una formazione o una soluzione transitoria.

I posti di tirocinio offerti dalle imprese erano circa 91’500 ed erano già assegnati nella misura del 70%, rileva il SEFRI, precisando che a essere già completi erano in particolare nei seguenti ambiti: agricoltura ed economia forestale, servizi finanziari e assicurativi, sanità e assistenza sociale. I posti liberi erano invece maggiormente disponibili nei settori commercio, istruzione e insegnamento, edilizia, informazione e comunicazione.

 

© Regiopress, All rights reserved