(Ti-Press)
Svizzera
25.05.2018 - 16:000

Cure ambulatoriali, Cantoni pronti a mettere mano al borsello

La Cds d'accordo sul principio del finanziamento unitario. Vogliono però poter controllare l'offerta di prestazioni.

I Cantoni sono pronti a contribuire al finanziamento delle cure ambulatoriali, come già succede per quelle stazionarie. È quanto emerso dall'assemblea annuale della Conferenza svizzera delle direttrici e dei direttori cantonali della sanità (CDS), tenutasi oggi a Braunwald (GL).

Attualmente - ricorda una nota della CDS - quando un paziente trascorre una notte in ospedale dopo un intervento chirurgico, il cantone paga almeno il 55% del trattamento e la cassa malattia al massimo il 45%. Tuttavia, è quest'ultima ad accollarsi i costi se lo stesso intervento viene effettuato senza ricovero, ossia in regime ambulatoriale. In questo caso, tramite i premi, le spese ricadono anche sull'assicurato.

La Commissione della sicurezza sociale e della sanità del Consiglio nazionale ha messo in consultazione fino al prossimo 15 settembre un progetto che domanda ai Cantoni di partecipare anche alle cure ambulatoriali. La quota si eleverà perlomeno al 25,5% del totale degli oneri.

La CDS ha esaminato oggi la proposta, dicendosi pronta ad aiutare nella ricerca di una soluzione volta ad assicurare un finanziamento sostenibile nel tempo, ma ad alcune condizioni. In primis, i Cantoni vogliono essere in grado di controllare l'offerta di cure ambulatoriali, come accade per quelle ospedaliere, e di verificare la fatturazione corretta di questo servizio. In questo senso, chiedono la creazione di un tariffario nazionale.

Inoltre, assistenza a domicilio e case di cura devono essere integrate in un nuovo modello di finanziamento, in modo da assicurare un vero e proprio miglioramento della presa a carico, sottolinea il comunicato. Fra le altre richieste, vi è quella di pagare unicamente per i servizi effettivamente forniti alla popolazione.

Tags
cantoni
cure
cure ambulatoriali
finanziamento
cds
cantoni pronti
© Regiopress, All rights reserved