18.08.2021 - 14:52
Aggiornamento: 17:12

Noè, Ricky e Maria, da Tokyo al Castello di Locarno

Ponti, Petrucciani, e Ugolkova ricevuti dal Municipio. Il sindaco Scherrer: ‘Avete fatto qualcosa di grandissimo, non smetteremo mia di tifare per voi’

noe-ricky-e-maria-da-tokyo-al-castello-di-locarno
+2

L'Esecutivo della Città di Locarno al completo ha invitato al Castello Visconteo gli atleti provenienti dalla Regione Locarnese che hanno partecipato ai Giochi Olimpici di Tokyo appena conclusisi. Il sindaco Alain Scherrer ha trasmesso a Noè Ponti (bronzo olimpico nei 100 delfino e diploma olimpico con la staffetta), il velocista Ricky Petrucciani (semifinalista ai 400) e la nuotatrice Maria Ugolkova (semifinalista ai 200 misti, era per contro assente Ajla Del Ponte, quinta nei 100 e quarta con la staffetta rossocrociata 4x100) l’ammirazione e la gratitudine di tutta la popolazione: «Avete fatto qualcosa di grandissimo. Con ogni bracciata, con ogni falcata e ogni singola goccia di sudore, voi avete ricordato a tutti noi che si può fare: si può essere i migliori al mondo, si può partecipare alle Olimpiadi e con impegno i sogni si possono realizzare. Di queste emozioni vi ringraziamo, e non smetteremo di tifare per voi ora che i riflettori della competizione più alta al mondo sono spenti». Presenti al Castello pure una delegazione della Nuoto Sport Locarno (il club di Noè Ponti) e la Virtus Locarno (nella qualeha iniziato la corsa agonistica Ricky Petrucciani).

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved