LOTTA LIBERA
04.08.2021 - 12:30
Aggiornamento: 15:09

Reichmuth resta in corsa per una medaglia

Il lucernese nel tabellone dei ripescaggi dopo essere stato sconfitto dal due volte campione del mondo Yazdanicharati

reichmuth-resta-in-corsa-per-una-medaglia

Stefan Reichmuth rimane in lotta per la medaglia di bronzo nella categoria -86 kg. Il 26.enne lucernese approfitta della qualifica per la finale di Hassan Yazdanicharati, l'atleta che lo aveva battuto nei quarti di finale, per trovare un posto nel tabellone dei ripescaggi. Medaglia di bronzo ai Mondiali 2019, Reichmuth dovrà vincere i due combattimenti di domani per assicurarsi il bronzo e regalare alla lotta svizzera il primo podio olimpico dal 1984 (Hugo Dietsche, bronzo nella greco-romana). Sulla sua strada, l'uzbeko Javrail Shapiev prima e, in caso di successo, il russo Artur Naifonov.

Vincitore contro l'algerino Fateh Benferjallah (6-2) nel combattimento d'entrata, Reichmuth è stato sconfitto, come logica voleva, dal due volte campione del mondo Yazdanicharati, impostosi per superiorità tecnica. L'elvetico ha segnato il primo punto, ma poi l'iraniano ha preso il sopravvento e ne ha infilati 21 di seguito.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved