SPORT
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
Video
Qatar 2022
28 min

Spogliatoio lasciato come... nuovo: il Giappone incanta

Dai tifosi ai giocatori nipponici il grande senso civico dimostrato nel ripulire spalti e cabine prima e dopo la vittoria contro la Germania
i mondiali dal divano
4 ore

Ipercinetico Armando: fenomenologia di un telecronista

Fra metafore, immagini, neologismi e modi di dire, Ceroni tramanda ai posteri un modo di fare giornalismo sportivo singolare e (forse) sottovalutato
il dopopartita
10 ore

Sarebbe servita una terza fase ‘e più velocità’

Dopo quattro vittorie di fila e una buona prima metà di gara, il Lugano ritorna a perdere a Friborgo. Marco Müller: ‘Entrambe le squadre brave in difesa’.
IL DOPOPARTITA
10 ore

Il ritorno della sconfitta. ‘Avessimo dato il 5% in più...’

Johnny Kneubuehler e un venerdì a secco di gol e di punti, con il portiere del Bienne Harri Säteri assoluto protagonista. ‘È frustrante perdere così”
CALCIO
11 ore

Bellinzona ancora sconfitto, benvenuta pausa invernale

Allo Sciaffusa basta una rete di Bobadilla nel primo tempo per superare uno spento e incostante Bellinzona, quasi mai in partita
QATAR 2022
12 ore

Inghilterra tenuta in scacco dagli ottimi Stati Uniti

Il Team Usa offre una prestazione di qualità e va più vicino al successo rispetto ai cugini di sua Maestà
MOUNTAIN BIKE
13 ore

Beat Müller nuovo responsabile della Nazionale maschile

Prende il posto di Bruno Diethelm che lascerà Swiss Cycling. Per il nuovo coach gli obiettivi sono i Giochi di Parigi 2024 e i Mondial in Vallese nel 2025
SCI ALPINO
14 ore

Le condizioni meteo costringono a rinviare la discesa libera

Niente da fare a Lake Louise per i velocisti, ancora fermi al palo in questo tribolato inizio di stagione. Donne in gara nel weekend a Killington
23.07.2021 - 12:19
Aggiornamento: 23:46

L'ultimo colpo di Heidi Diethelm-Gerber

Bronzo nella pistola a Rio, la turgoviese (52 anni) chiuderà la carriera a Tokyo: ‘Gli ultimi 12 mesi sono stati mentalmente difficili’

l-ultimo-colpo-di-heidi-diethelm-gerber

La straordinaria carriera di Heidi Diethelm Gerber si concluderà alle Olimpiadi di Tokyo. Una carriera iniziata ad un'età in cui altri hanno già da tempo annunciato il loro ritiro.

Cinque anni fa, all’improvviso il nome di Heidi Diethelm Gerber è diventato di dominio pubblico, dopo aver battuto la numero uno del mondo, la cinese Jingjing Zhang, ed essersi aggiudicata il bronzo, prima medaglia per la delegazione elvetica ai Giochi di Rio.

Ora, all'età di 52 anni, è tornata sotto i riflettori, per l’ultima volta come atleta. Tuttavia, si rifiuta di parlare di un ritorno alla ribalta. «La competizione di Rio è stata unica, indimenticabile. Quindi non si tratta di ripetere ciò che è stato fatto», afferma alla vigilia del via dei suoi terzi Giochi olimpici.

Heidi Diethelm Gerber è sicura di volerci provare ancora una volta. E per poterlo fare, si è dapprima dovuta liberare di un macigno: «L’ingombrante pressione di dover ripetere la mia performance a Rio»", dice. Ma ora sono al punto in cui posso dire 'partiamo da zero'. Le gare qui non sono paragonabili a quelle di Rio – spiega Heidi Diethelm Gerber, consapevole che in Giappone sparerà i suoi ultimi colpi –. E questo non rende le cose più facili, ma accetto la sfida».

«Heidi ha spinto i suoi limiti più di una volta nel corso della sua carriera – loda Daniel Burger, capo dello sport di alto livello della Federazione svizzera di tiro –. Non ha più nulla da dimostrare. Soprattutto, le auguro di chiudere in bellezza la sua grande carriera».

I due non si perderanno di vista. All'inizio di ottobre, Heidi Diethelm Gerber assumerà due funzioni all'interno della Federazione svizzera di tiro: sarà a capo del dipartimento di pistola e allo stesso tempo formerà i tiratori nelle discipline olimpiche.

La turgoviese può già ripercorrere una carriera nella quale ha deciso di diventare professionista nel 2014. Oltre al bronzo olimpico, ha vinto due titoli europei, nonché una medaglia d'oro e una d'argento ai Giochi europei, che sono molto popolari nel tiro a segno.

Il rinvio dei Giochi di Tokyo, per lei ha avuto sia vantaggi, sia svantaggi. Con un intervento chirurgico a un gomito nel 2018 e poi a una spalla nel 2019, avrebbe dovuto correre contro il tempo per essere pronta per l'estate del 2020. «Da quel punto di vista sono stata contenta, ma mentalmente è stata una sfida completamente diversa. A livello mentale è stato difficile», ha affermato colei che si presenterà al poligono domenica nella gara di pistola ad aria compressa (10 m) e giovedì e venerdì prossimi nella sua disciplina preferita, la pistola sportiva (25 m).

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved