Verona
Lazio
18:30
 
TENNIS
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
BASKET
1 ora

LeBron James e Kareem Abdul-Jabbar, così simili e così diversi

Martedì contro Oklahoma o giovedì contro Milwaukee, ‘Lbj’ strapperà a ‘Kaj’ il record di punti segnati nella Nba
Angolo Bocce
2 ore

Riccio e Cadei firmano la prima gara di categoria B

A Lugano i due locarnesi della Stella si aggiudicano con un sofferto (ma meritato) 12-10 la finale che li opponeva a Silvia Lanz e Rocco Caggiano
SCI ALPINO
2 ore

I Mondiali si aprono con l’argento di Wendy Holdener

La svittese ha chiuso al secondo posto la combinata, alle spalle dell’italiana Brignone. Fuori alla terz’ultima porta Shiffrin, male Michelle Gisin
Hockey
5 ore

Heim salta la Nazionale, Rüfenacht torna sul ghiaccio

Ad Ambrì si attende di conoscere l’entità del problema del bernese e di quello di Kneubuehler. Forze nuove in arrivo per Luca Cereda
Tennis
12 ore

L’esempio di Ashe, trent’anni dopo

Il 6 febbraio del 1993, non ancora cinquantenne, il grande tennista si arrendeva all’Aids, contratto in ospedale dopo un’operazione al cuore
IL DOPOPARTITA
18 ore

L’Ambrì doma i Leoni. ‘Volevamo pulizia, ci siamo riusciti’

Spacek e Chlapik regalano due punti preziosi ai biancoblù, in una sfida che si anima nel terzo tempo. Negli spogliatoi anzitempo Heim e Kneubuehler
Volley
19 ore

Il Lugano risorge dalle proprie ceneri, Sciaffusa al tappeto

Dopo un avvio a dir poco difficile, le ragazze di Apostolos Oikonomou cambiano volto alla partita vincendo tutti e tre gli ultimi set
IL DOPOPARTITA
22 ore

A Lugano era pazienza, adesso è competizione

I bianconeri si godono il successo sul Kloten e i 61 punti in classifica prima della pausa. ‘Pian pianino stiamo andiamo nella direzione in cui volevamo’
Basket
22 ore

Sam, domenica di festa condita da un successo

Anche se la sfida con il Monthey è davvero brutta. Gubitosa: ‘Viste le premesse contava solo vincere’. Un Lugano incerottato, invece, s’arrende al Nyon
CALCIO
23 ore

Un gol di Di Giusto affossa le ambizioni del Lugano

Bianconeri battuti dal Winterthur al termine di una prestazione poco brillante, ma nella quale qualche occasione per il pareggio c’è comunque stata
tennis
laR
 
27.07.2022 - 14:12
Aggiornamento: 14:37

Tante novità per dei campionati ticinesi ‘più giusti’

L’Artt cambia veste alla competizione con più tabelloni e più soldi in palio. La responsabile Anna Ceracchini: ‘L’obiettivo è aumentare le adesioni’

tante-novita-per-dei-campionati-ticinesi-piu-giusti
Tanto lavoro per Anna Ceracchini e collaboratori

I Campionati ticinesi attivi di tennis si rifanno la veste, raddoppiando tabelloni e montepremi, con l’obiettivo di riunire a Bellinzona quanti più tennisti e tenniste possibile. A spiegare le novità è la responsabile del comitato organizzativo Anna Ceracchini: «Adesso abbiamo otto tabelloni maschili e otto femminili, uno per ogni categoria, a parte R8 e R9 che non aveva senso lasciare separate. In precedenza diverse categorie erano raggruppate fino a un massimo di tre e i tabelloni proposti erano solo quattro. È un maggiore impegno organizzativo ma è anche più giusto, perché se tre categorie competono assieme ben difficilmente qualcuno di quella più bassa riuscirà a vincere il torneo, mentre ora ognuno avrà la sua categoria dedicata e ne scaturiranno otto campioni e otto campionesse ticinesi. Inoltre ci sarà una sede unica, al posto delle quattro del passato, che sarà Bellinzona, infine verrà disputato un tabellone di qualificazione il primo weekend di settembre (dal 1º al 4), il weekend successivo (dal 9 all’11) si svolgerà quindi il tabellone principale, al quale saranno automaticamente ammessi i migliori quattro del ranking di Swiss Tennis di ogni categoria».

Aumentano gli incontri e aumentano pure i soldi che potranno essere intascati dai protagonisti: «Abbiamo un montepremi di 9’500 franchi (i premi vanno dai 1’000 franchi elargiti ai vincitori del torneo N3/R1, fino ai 100 franchi che riceveranno i finalisti dei tornei R6, R7 e R8/R9), raddoppiato rispetto al passato, mentre per quanto concerne il budget più o meno dovremmo essere sui 20’000 franchi. Da domenica scorsa (e fino al 26 agosto) sono aperte le iscrizioni, poi dovrò organizzare la serata per i giocatori, il sabato del primo weekend – dunque a metà delle qualificazioni – quando abbiamo istituito uno "standing apero-dinner" per riunire assieme tutti i giocatori ed evitare situazioni in cui oltre ai due giocatori in campo ci sono quattro parenti in tribuna e tutti gli altri sono già andati».

A Bellinzona per tre anni

L’obiettivo è dunque quello di rendere l’evento il più frequentato possibile, approfittando anche del fatto che in caso di pioggia sarà possibile mantenere invariato il programma, usufruendo di campi coperti: «Vogliamo coinvolgere più giocatori possibili, anche per questo abbiamo scelto una location centrale, visto che a causa del traffico e di altre problematiche logistiche difficilmente un giocatore di Bodio andrà a giocare a Chiasso. L’organizzazione compete comunque all’Artt, il club di Bellinzona ci ospiterà per i prossimi tre anni».

Ceracchini e l’organizzazione tutta possono comunque beneficiare di un buon sostegno umano e finanziario: «In pratica la responsabilità dell’organizzazione ricade su di me, ci sono poi diversi collaboratori ad aiutare nei rispettivi compiti, come la redazione del materiale per la stampa. Inoltre c’è la collaborazione con il club di Bellinzona ad esempio per il bar, mentre a livello di sponsor possiamo contare su Helsana e Caminada».

Infine la competizione sarà dedicata a una figura di spicco del tennis rossoblù, il compianto Alvaro Mellini: «Alvaro è mancato l’anno scorso ed è stato un grande fautore del tennis in Ticino, ha lavorato parecchio per la federazione, è stato per anni presidente del Locarno, insomma un curriculum piuttosto importante».

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved