golovin-al-roland-garros-tutte-le-ceche-avevano-il-covid
29.06.2022 - 17:58
Aggiornamento: 01.07.2022 - 18:55
Ats, a cura di Stefano Marelli

Golovin: al Roland Garros tutte le ceche avevano il Covid

Ma la Federazione ceca smentisce

Del tutto assurda viene definita dai vertici del tennis ceco la dichiarazione dell’ex giocatrice Tatiana Golovin. La problematica Covid si riaffaccia nel mondo del tennis dopo che alcuni giocatori d’alto livello – come l’italiano Berrettini e il croato Cilic – hanno dovuto rinunciare al torneo di Wimbledon data la loro positività al Coronavirus. "Tutte le ceche hanno avuto la malattia durante il Roland Garros", ha detto l’ex campionessa ora commentatrice tv, "ma nessuno ne ha parlato".

Golovin, francese di origine russa che raggiunse la posizione numero 12 WTA, ha in pratica dato eco a ciò che aveva affermato già martedì Alizé Cornet, secondo la quale "a Parigi ci fu un’epidemia di Covid, nello spogliatoio tutti si sono infettati, ma nessuno ha detto nulla". Sui suoi canali social, tuttavia, la Cornet ha poco dopo aggiustato il tiro, sostenendo quanto segue: "Ho detto di aver avuto dei sospetti di casi di Covid durante il Roland Garros, ma senza alcuna prova. Volevo soprattutto dire che ormai il virus fa parte delle nostre vite e che dobbiamo farcene una ragione".

La Federazione ceca di tennis, dal canto suo, smentisce categoricamente le affermazioni di Tatiana Golovin. "Quanto ha detto è così assurdo che si fatica a credere che qualcuno abbia potuto pronunciare cose simili", ha dichiarato Karel Tejkal, portavoce dell’organismo.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
covid golovin roland garros
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved