Danimarca
1
Francia
0
1. tempo
(1-0)
Stati Uniti
1
Svezia
1
1. tempo
(1-1)
gli-australian-open-perdono-la-detentrice-del-titolo
TENNIS
21.01.2022 - 14:06
Aggiornamento : 15:57

Gli Australian Open perdono la detentrice del titolo

La giapponese Naomi Osaka è stata battuta in tre set dalla statunitense Anisimova. In campo maschile, Berrettini resiste al talento di Alcaraz

Tutti pensavano che gli ottavi di finale del tabellone femminile degli Australian Open dovessero regalare al pubblico uno scontro inusuale a quello stadio della competizione. E invece, la sfida tra la detentrice del titolo Naomi Osaka (numero 13) e la numero uno della classifica Wta Ashleigh Barty non ci sarà. E non ci sarà perché la giapponese si è dovuta inchinare alla superiorità della statunitense Amanda Anisimova (4-6, 6-3, 7-6), che nel secondo turno si era sbarazzata di Belinda Bencic. Un risultato che al termine della quindicina di Melbourne proietterà la nipponica al di là dell’ottantesima posizione mondiale.

E pensare che la Osaka è andata vicinissima alla vittoria. Si è infatti trovata con due palle di match sul servizio dell’avversaria e sul risultato di 5-4 nel terzo set. Un’occasione mancata che ha pesato molto sul morale della giapponese, la quale ha ceduto senza grande resistenza (10-5) nel super tie-break finale.

Sarà dunque la Anisimova a sfidare domenica una Barty apparsa intrattabile anche contro l’italiana Camila Giorgi (6-2, 6-3). Trionfatrice ad Adelaide proprio prima dell’inizio del torneo di Melbourne, la Barty nelle tre partite sin qui disputate ha concesso alle avversarie la miseria di otto giochi. E, come se non bastasse, ha pure vinto gli ultimi 57 turni di battuta!

Berrettini resiste ad Alcaraz, Nadal perde un set

In campo maschile, è mancato poco al prodigio spagnolo Carlos Alcaraz per centrare un nuovo exploit. Nei 16esimi di finale, il 18enne iberico ha portato l’italiano Matteo Berrettini (numero 7) fino al super tie-break. Finalista dell’ultimo torneo di Wimbledon, l’azzurro si è imposto 6-2, 7-6, 4-6, 6-7, 7-6 (10/5), dopo aver sciupato una favorevole occasione sul 4-3, 30-0 a suo favore e servizio dell’avversario nel terzo set. Carlos Alcaraz, giunto ai quarti di finale dell’ultimo Us Open, ha comunque dimostrato ancora una volta tutto il suo talento.

Rafael Nadal (numero 6) ha impiegato 2h50’ per avere la meglio del russo Karen Khachanov (28) e qualificarsi per gli ottavi di finale. Costretto a letto dal Covid a fine dicembre, il maiorchino può dirsi rassicurato dopo la pronta reazione mostrata alla perdita del terzo set, andato chiaramente al russo (6-3, 6-, 3-6, 6-1 il risultato finale). Alla ricerca del secondo titolo a Melbourne, l’iberico affronterà negli ottavi l’altro russo Aslan Karatsev (18) o il francese Adrian Mannarino (Atp 69). In caso di successo si ritroverebbe sulla strada Alexander Zverev (3), a patto che il tedesco riesca a superare il canadese Denis Shapovalov (14).

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
amanda anisimova australian open carlos alcaraz matteo berrettini naomi osaka

TENNIS: Risultati e classifiche

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved