laaksonen-non-si-ferma-piu-avanti-all-us-open
30.08.2021 - 20:56
Aggiornamento: 22:28

Laaksonen non si ferma più, avanti all'Us Open

Superando al primo turno in tre set l'australiano Millman (Atp 49), l'elvetico giunto dalle qualificazioni ha colto il suo quarto successo filato a New York

Continua l'avventura newyorkese di Henri Laaksonen (Atp 130), che dopo aver superato i tre turni di qualificazione dell'Us Open, è riuscito a trovare il quarto successo consecutivo sul cemento di Flashing Meadows imponendosi 7-6 (8/6) 7-6 (7/2) 6-1 sull'australiano John Millman (Atp 43). È la seconda volta in questa stagione che il 29enne del canton Sciaffusa riesce ad avere la meglio di uno dei 50 migliori tennisti al mondo, visto che al secondo turno Roland Garros si era preso il lusso di eliminare nientemeno che il numero 11 della classifica Atp Roberto Bautista Agut. Un exploit che sarà chiamato a ripetere anche negli Stati Uniti se vorrà accedere al turno successivo, visto che il suo prossimo avversario dovrebbe essere il cileno Cristian Garin (19).

Contro l'australiano – capace di raggiungere i quarti di finale a New York nel 2018 (dopo aver eliminato nei quarti Roger Federer) – il tennista di origine finlandese è stato indubbiamente agevolato dalla giornata no dell'avversario (43 errori non forzati contro soli 16 vincenti), ma ha fornito una prova convincente e in particolare solida al servizio, con l'unica flessione quando ha concesso un break in bianco mentre serviva per la conquista della seconda frazione (sul 5-3). Autore dal canto suo di 33 vincenti (e 35 errori diretti), l'elvetico non ha però tremato e con autorità si è portato a casa anche il secondo set al tiebreak, prima di fare rapidamente la differenza nel terzo.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
henri laaksonen us open
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved