bencic-fatica-ma-torna-a-vincere-fuori-teichmann-e-laaksonen
Keystone
Belinda Bencic
TENNIS
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
tennis
5 ore

Jil Teichmann fa fuori Kontaveit a Toronto

La biennese elimina l’estone ai sedicesimi di finale del torneo canadese con un doppio 6-4. Ora l’attende la rumena Simona Halep
calcio
6 ore

All’Eintracht non riesce la sorpresa, la Supercoppa è del Real

Djibril Sow e compagni sconfitti a Helsinki per 2-0 dalle reti di David Alaba e del solito Karim Benzema
hockey
6 ore

La Svizzera inizia bene il Mondiale… la Svezia meglio

Rossocrociati autori di una prova incoraggiante, ma sconfitti per 3-2 dalla nazionale delle tre corone
atletica
7 ore

Angelica Moser verso gli Europei con qualche dubbio

A Montecarlo l’elvetica deve accontentarsi di salire a 4,36 m nel salto con l’asta. Mentre Fraser-Pryce e Kipyegon regalano spettacolo
atletica
8 ore

Ajla Del Ponte vola in Baviera

La ticinese si prende il ticket per gli Europei, grazie all’11”30 firmato a Langenthal, dove precede Frey di 4 centesimi
nuoto
10 ore

Ponti e Desplanches capifila di una Svizzera ambiziosa

Agli Europei di Roma, la delegazione svizzera punta a ripetere gli ottimi risultati dell’anno scorso a Budapest. Sperando che il Covid non sia d’intralcio
hockey
10 ore

Teemu Hartikainen nuovo colpo del Ginevra Servette

Il finlandese, campione olimpico e del mondo con Filppula e Vatanen, completa il sestetto di stranieri a disposizione di Jan Cadieux
Calcio
10 ore

Lanciata la Super Lega africana

Obiettivo del nuovo torneo è accrescere l’attrattività del calcio continentale
basket
11 ore

‘Abbiamo fatto scelte diverse rispetto al passato’

Robbi Gubitosa e la Sam Massagno vogliono reagire a una stagione che non li ha visti conquistare nemmeno un titolo. Partendo con due stranieri.
09.02.2021 - 11:19
Aggiornamento: 17:33

Bencic fatica ma torna a vincere, fuori Teichmann e Laaksonen

All'Australian Open la sangallese passa il primo turno ma non brilla. "Dopo due settimane in camera, manca l'abitudine a giocare a fondo campo".

Il secondo giorno degli Australian Open di Melbourne è stato difficile per il trio svizzero in azione. Jil Teichmann e Henri Laaksonen hanno perso chiaramente; mentre Belinda Bencic festeggiato la sua prima vittoria in quasi un anno, sebbene con una certa fatica.

Anche se i giocatori possono muoversi relativamente liberamente sul campo e in città e alcune migliaia di spettatori sono ammessi al Melbourne Park, la normalità non è ancora tornata nel circuito del tennis in Australia. Le conseguenze delle severe norme di quarantena per i giocatori dopo il loro ingresso a metà gennaio, sono state sentite da molti, compresi gli svizzeri. Jil Teichmann, come Rafael Nadal, ha lamentato un dolore alla schiena, mentre Belinda Bencic e Henri Laaksonen hanno faticato a trovare la forma nei loro match di primo turno.

«Sono lontana da come voglio giocare e da come sono in grado di giocare», ha affermato Bencic dopo aver battuto Lauren Davis (Wta 80) 6-3, 4-6, 6-1. La 23enne sangallese si aspettava un calo di forma, dopo essere stata chiusa nella sua stanza d'albergo per due settimane e aver giocato solo una partita in preparazione. «Manca la naturalezza di giocare la palla a fondo campo. Non sono nel 'flow'», ha aggiunto la svizzera. Comunque anche la sua avversaria Davis era dovuta stare quattordici giorni in quarantena.

Bencic ha faticato in particolare con il suo servizio, commettendo sei doppi falli sia nel primo che nel secondo set. «Non devo mostrare un bel tennis - ha detto con tono deciso al termine dell'incontro -. Devo solo battere l'avversaria, che pure forse ha i suoi problemi».

Quella contro Davis è la prima vittoria di Bencic in undici mesi, che ha premiato il suo spirito combattivo. Giovedì l'attende un duello con l'esperta russa Svetlana Kuznetsova (Wta 37).

Laaksonen e Teichmann senza possibilità

Henri Laaksonen non ha per contro avuto chance contro l'italiano Salvatore Caruso (Atp 78) - che, durante la quarantena, aveva potuto lasciare la camera per allenarsi alcune ore al giorno -, da cui è stato battuto 2-6, 4-6, 3-6. Lo sciaffusano si era guadagnato l'accesso al tabellone principale superando le qualificazioni giocate a Doha. Il primo turno dell'Australian Open gli frutta un premio di 70mila franchi.

Per Jil Teichmann, l'avventura Down Under non è ancora finita, nonostante la sconfitta per 3-6, 2-6 contro la sedicenne Cori Gauff, contro cui aveva già perso una settimana fa. L'elvetica giocherà infatti in doppio insieme alla francese Fiona Ferro. Inoltre lei e altri sconfitti al primo turno dello slam, avranno la possibilità di giocare in un altro torneo 250 a Melbourne settimana prossima; mentre la settimana seguente giocheranno anche ad Adelaide.

«Quello che succederà dopo, non credo che nessuno al mondo lo sappia - ha detto Teichmann -. La situazione è simile all'anno scorso e l'incertezza rimane alta. Ma non voglio lamentarmi. Possiamo lavorare, possiamo viaggiare, possiamo fare quello che ci piace fare». Questo è uno dei motivi per i quali Teichmann finora traccia un bilancio prevalentemente positivo del suo viaggio nell'emisfero meridionale; nonostante le due sconfitte, un leggero mal di schiena e la quarantena.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
australian open melbourne belinda bencic henri laaksonen jill teichmann tennis
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved