Tennis
27.12.2018 - 15:310

'Dannatamente bello', così lo vuole Roger Federer

A 37 anni il renano si appresta a cominciare (dalla Hopman Cup, dove sfiderà per la prima volta Serena Williams) la sua 22ª stagione sul circuito Atp

È un Roger Federer «molto eccitato e motivato» quello che volge lo sguardo verso una nuova stagione che si augura possa essere «formidabile». A 37 anni il basilese si appresta a lanciarsi per la 22esima volta nell’Atp Tour, con la speranza di riuscire a raggiungere (possibilmente il prima possibile) il traguardo dei 100 titoli in carriera (ora è a quota 99, di cui 20 del Grande Slam). La stagione agonistica del basilese di aprirà questo weekend con la Hopman Cup (dal 29 dicembre al 5 gennaio a Perth, Australia), ma il primo e forse principale obiettivo del numero tre al mondo è la conferma del titolo conquistato negli ultimi due anni all’Australian Open, in programma dal 14 al 27 gennaio.
«Penso che la gente sappia che sarebbe incredibile se facessi qualcosa di straordinario, ma se non succedesse sarebbe logico perché non puoi pretendere, alla mia età, di giocare ogni anno a livello altissimo – ha spiegato il numero al mondo –. Per vincere serve anche un po’ di fortuna, a cominciare dal sorteggio. Spero però che questo possa essere ancora una volta l’inizio di una grande stagione, perché le ultime due sono state dannatamente belle».
“King Roger” ha ammesso che «le ultime 3-4 settimane sono state davvero intense», ma ha anche assicurato che il suo fisico regge ancora e si è detto «contento di come sono andate le vacanze e la preparazione».
Quanto al torneo misto per nazioni che disputerà a fianco di Belinda Bencic, Federer e la sua compagna (trionfatori un anno fa) affronteranno dapprima (domenica) la Gran Bretagna, mentre il primo giorno del 2019 si scontreranno con gli Stati Uniti di Serena Williams, dando vita al primo scontro diretto tra due tra i più grandi campioni della storia del tennis (l’elvetico e l’americana nelle loro bacheche vantano in totale 43 trofei dello Slam). «Tra noi ci diciamo che è solo un’altra partita, ma non è esattamente così perché probabilmente non succederà mai più ed è per questo che spero che saremo entrambi al top per l’occasione».

Tags
federer
roger
stagione
dannatamente
roger federer
© Regiopress, All rights reserved