Concentratissimo (Keystone)
Tennis
09.07.2018 - 16:220

Federer senza esitazioni, Belinda spreca troppo

Roger ai quarti grazie al 6-0 7-5 6-4 rifilato ad Adrian Mannarino, Bencic (quattro palle di set sprecate nel secondo set) estromessa dalla tedesca Kerber

Mercoledì Roger Federer disputerà il 53esimo quarto di finale del Grande Slam, il 16esimo a Wimbledon. Il basilese ha dominato il francese Adrian Mannarino (n. 22), battuto 6-0 7-5 6-4. Contro il vincente della sfida tra il sudafricano Kevin Anderson (n. 8) e il francese Gaël Monfils (Atp 44), Roger potrà raggiungere per una semifinale 'major' per la 44ª volta. Da segnalare che Federer affronterà i quarti forte di 32 set vinti consecutivamente a Wimbledon, senza un solo break al passivo. In tal senso, è significativo che Mannarino sia riuscito a procurarsi quantomeno una palla di break – la prima del torneo concessa dal Sommo – nell'ultimo gioco della prima frazione, che Roger ha vinto 6-0 in appena 16 minuti. Il francese si è poi ripreso nel corso di una seconda frazione persa comunque 7-5. Fatale, nel set conclusivo, il break riuscito all'elvetico nel nono gioco di un set in cui – sul 3-4 – ha dovuto annullare a sua volta tre palle di break.

A proposito di occasioni non sfruttate, Belinda Bencic può mordersi le mani, per le quattro palle di set non concretizzate sul 5-4 a proprio favore in un secondo set vinto al tie-break dalla tedesca Angelique Kerber, promossa ai quarti (6-3 7-6) a scapito della sangallese, tornata comunque a buoni livelli ma non in grado di portare l'incontro al terzo set, quanto tutto sembrava indicare che ci potesse riuscire.  

Tags
set
roger
break
federer
belinda
7-5
palle
mannarino
© Regiopress, All rights reserved