01.12.2022 - 18:00
Aggiornamento: 18:21

Con un po’ di fortuna la Croazia manda a casa il Belgio

La sfida tra secondi e terzi dell’ultimo Mondiale termina 0-0 e spedisce i balcanici agli ottavi e i Diavoli rossi a casa

con-un-po-di-fortuna-la-croazia-manda-a-casa-il-belgio
Il momento del palo colpito al 60’ da Lukaku

Il Belgio ci ha provato con la forza della disperazione, in particolare nella ripresa con l’ingresso di Lukaku, che ha avuto almeno tre grandi occasioni per segnare, ma che non ne ha sfruttata nemmeno una. La Croazia è invece parsa accontentarsi del pareggio, impensierendo Courtois solo con qualche tiro che non ha creato troppi grattacapi al portiere del Real Madrid, ma alla fine ha avuto ragione.

Con il rapido vantaggio del Marocco questa partita si è rapidamente trasformato in una sorta di sedicesimo di finale, in cui il pareggio avrebbe qualificato la Croazia. Le occasioni sono però scarseggiate, nel primo tempo le due squadre si sono preoccupate prevalentemente di non mettersi in una situazione complicata subendo reti, anche se il Belgio, costretto appunto a vincere, ha provato a fare più gioco, creando però una sola occasione da rete, fallita da Mertens. La Croazia non ha nemmeno creato molto, con un tiro fuori di Perisic in apertura, uno di Juranovic e un rigore tolto alla Croazia per un fuorigioco millimetrico.

Alla pausa Lukaku prende il posto di Mertens e si fa subito vedere con un colpo di testa parato da Livakovic. Immediata la reazione croata con il tiro di Kovacic, deviato in angolo da Courtois, che poi ferma anche Brozovic e Modric. Lukaku colpisce poi un clamoroso palo al 60’ dopo un tentativo di Carrasco.

Nei minuti finali il Belgio attacca disperatamente e si gioca la carta Eden Hazard e si crea una nuova clamorosa occasione al 90’ con Lukaku che si ritrova la palla sul petto, senza tuttavia riuscire a imprimere al pallone la giusta forza per superare Livakovic. Al 91’ è invece decisivo l’anticipo di Gvardiol sull’attaccante dell’Inter. Finisce a reti inviolate e i balcanici possono così festeggiare, mentre il Belgio deve fare le valigie.

Croazia - Belgio (0-0) 0-0
Croazia:
Livakovic; Juranovic, Lovren, Gvardiol, Sosa; Modric, Brozovic, Kovacic; Kramaric (64’ Pasalic), Livaja (64’ Petkovic), Perisic.
Belgio: Courtois; Meunier (87’ Eden Hazard), Alderweireld, Vertonghen, Castagne; Dendoncker (71’ Tielemans), Witsel; De Bruyne, Mertens (46’ Lukaku), Carrasco (71’ Doku); Trossard (59’ Thorgan Hazard).
Arbitro: Taylor (Inghilterra)
Note: 43’984 spettatori. Al 60’ palo di Lukaku. Ammonito: 67’ Dendoncker.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved