SPORT
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
Tennis
8 ore

L’esempio di Ashe, trent’anni dopo

Il 6 febbraio del 1993, non ancora cinquantenne, il grande tennista si arrendeva all’Aids, contratto in ospedale dopo un’operazione al cuore
IL DOPOPARTITA
14 ore

L’Ambrì doma i Leoni. ‘Volevamo pulizia, ci siamo riusciti’

Spacek e Chlapik regalano due punti preziosi ai biancoblù, in una sfida che si anima nel terzo tempo. Negli spogliatoi anzitempo Heim e Kneubuehler
Volley
14 ore

Il Lugano risorge dalle proprie ceneri, Sciaffusa al tappeto

Dopo un avvio a dir poco difficile, le ragazze di Apostolos Oikonomou cambiano volto alla partita vincendo tutti e tre gli ultimi set
IL DOPOPARTITA
17 ore

A Lugano era pazienza, adesso è competizione

I bianconeri si godono il successo sul Kloten e i 61 punti in classifica prima della pausa. ‘Pian pianino stiamo andiamo nella direzione in cui volevamo’
Basket
18 ore

Sam, domenica di festa condita da un successo

Anche se la sfida con il Monthey è davvero brutta. Gubitosa: ‘Viste le premesse contava solo vincere’. Un Lugano incerottato, invece, s’arrende al Nyon
CALCIO
19 ore

Un gol di Di Giusto affossa le ambizioni del Lugano

Bianconeri battuti dal Winterthur al termine di una prestazione poco brillante, ma nella quale qualche occasione per il pareggio c’è comunque stata
Hockey
19 ore

A Zurigo l’Ambrì vince la battaglia dei nervi

I biancoblù ottengono la vittoria all’overtime dopo un match poco spettacolare ma comunque giocato con buona solidità difensiva. Decide tutto Chlapik
28.11.2022 - 22:03
Aggiornamento: 22:33

La doppietta di Bruno Fernandes porta il Portogallo agli ottavi

Ottima prestazione che si meritano a pieno merito i tre punti con l’Uruguay, dopo la Corea ci sarà la seconda classificata del girone della Svizzera

la-doppietta-di-bruno-fernandes-porta-il-portogallo-agli-ottavi
Non ha segnato Cr7 ma sulla prima rete ha ingannato Rochet

Il Portogallo si impone meritatamente per 2-0 contro l’Uruguay, grazie alla doppietta di Bruno Fernandes nella ripresa, qualificandosi così agli ottavi di finale come primo di gruppo con una giornata d’anticipo.

Il Portogallo inizia sicuramente meglio la partita, senza tuttavia riuscire a impensierire il portiere uruguaiano Rochet, mancando di precisione nell’ultimo passaggio e al tiro. Al 32’ però Bentancur ha una grossissima occasione per portare in vantaggio i sudamericani, ma Diogo Costa riesce a bloccarlo. Per il resto della prima frazione non succede granché, pertanto si arriva all’intervallo a reti inviolate.

Al 51’ (appena dopo l’invasione di campo di un tifoso, che indossa una maglietta con le scritte "Save Ukraine" e "Respect for Iranian Woman" e che sventola una bandiera arcobaleno) João Felix conclude sull’esterno della rete da posizione invitante. Al 54’ il Portogallo si porta in vantaggio con Bruno Fernandes che crossa per Cristiano Ronaldo, che non tocca il pallone, ma impedisce l’intervento di Rochet. L‘Uruguay si crea una grossa occasione per il pareggio al 75’, quando Gomez colpisce il palo con un tiro a giro. Al 78’ invece Suarez sugli sviluppi di una punizione manca di pochissimo lo specchio della porta di Diogo Costa. Le speranze di rimonta dei sudamericani si spengono lì, anche perché al 90’ (grazie all’intervento del Var, che ha lasciato qualche perplessità) ai portoghesi viene assegnato un rigore per fallo di mano di Gimenez, che Bruno Fernandes trasforma, realizzando la doppietta personale. Il centrocampista del Manchester United si vede poi negare la tripletta prima da Rochet, poi dal palo.

Portogallo - Uruguay (0-0) 2-0
Reti: 54’ Fernandes 1-0, 93’ Fernandes (rigore) 2-0.
Portogallo: Costa; Cancelo, Pepe, Dias, Mendes (42’ Guerreiro); Bernardo Silva, Neves (69’ Leão), Fernandes, Carvalho (82’ Palhinha); Cristiano Ronaldo (82’ Ramos), João Felix (82’ Nunes).
Uruguay: Rochet; Gimenez, Godin (62’ Pellistri), Coates; Varela, Valverde, Bentancur, Vecino (62’ De Arrascaeta), Olivera; Nuñez (72’ Gomez), Cavani (72’ Suarez).
Arbitro: Faghani (Iran)
Note: Ammoniti: 6’ Bentancur, 38’ Neves, 44’ Olivera, 77’ João Felix, 89’ Dias. Portogallo privo di Otavio. 75’ palo di Gomez, 99’ palo di Fernandes.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved