HOCKEY

Dei buoni Rockets sconfitti a Visp

In Vallese i Razzi si comportano bene ma non riescono a sfruttare le proprie occasioni. Di Dufey il gol di serata

28 novembre 2023
|

Alla ricerca di punti per provare a colmare le distanze in classifica, i Rockets si recano a Visp per l’incontro che vede di fronte le ultime della classe. Nei primi minuti sono gli ospiti a farsi preferire, grazie a una buona aggressività e a una buona pressione, anche se sono i vallesani ad andare più vicini alla rete con Canova. Attorno a metà primo tempo i Rockets si procurano due buone occasioni. Dapprima Scilacci e Schelldorfer non riescono a sfruttare la ripartenza mentre poco dopo il tiro di Impose provoca un parapiglia nello slot, ma né Dukurs né Stockie riescono a insaccare. Quindi a passare in vantaggio (10’07’’) sono i padroni di casa con capitan Kuonen, il più lesto sul disco dopo che Hürlimann aveva involontariamente sgambettato il proprio portiere, impedendogli l’intervento. Un giro d’orologio ed ecco il meritato pareggio: Impose imbastisce il contropiede e Dufey batte freddamente Müller.

Il secondo periodo si apre tranquillamente, tanto che bisogna attendere oltre 3’ per la prima bella azione: il topscorer di casa Nunn vede l’accorrente e libero Gähler, il quale però viene fermato da un ottimo Fadani. Poco dopo Weisskopf sbaglia il passaggio in uscita e consegna il disco a Hedlund che però si fa ipnotizzare da Müller, nell’occasione anche aiutato dal palo. Incassata la prima penalità, in inferiorità numerica i Razzi non corrono nessun pericolo grazie a una buona compattezza. E quando tutti, malgrado manchino oltre 3’, stanno già pensando alla pausa ecco che il Visp si riporta in vantaggio grazie al lavoro della prima linea. Lutz gestisce un disco a centro pista e pesca Heinen, la cui precisa conclusione non lascia scampo a Fadani.

Pronti, via e nel terzo tempo i ticinesi si lanciano subito alla caccia del pareggio, con Ashton Stockie ben servito da lontano ma fermato altrettanto bene da Müller. Lo stesso portiere deve superarsi ancora al 45’ sulla conclusione di Hedlund, fermata con la punta del gambale. Successivamente la partita non offre molti spunti. Questo almeno fino al 3-1 locale al 52’45’’. Contro l’andamento del gioco è ancora la prima linea a illuminare la via, questa volta con il punto di Tim Lutz. Nel finale di partita il primo powerplay di serata non porta frutti, mentre nell’assalto finale a porta sguarnita non si va oltre a un palo di Hofer che grida vendetta. Nulla da fare per i Rockets, sconfitti nuovamente da un Visp più cinico. La prossima partita è in programma domenica, quando a Bellinzona arriverà la capolista Olten.

Visp – Bellinzona Rockets (1-1 1-0 1-0) 3-1

Reti: 10’07’’ Kuonen (Canova) 1-0. 11’22’’ Dufey (Impose, Hofer) 1-1. 36’40’’ Heinen (Lutz, Gähler) 2-1. 52’45’’ Lutz (Pinana, Nunn).

Visp: Müller, Weisskopf, Eigenmann; Gähler, Heinen; Pinana, Fuchs; Despont, Eggenberger; Nunn, Nilsson, Lutz; Kuonen, Wüest, Canova; Werder, Mäder, Marchand; Riatsch, Ritz, Burgener.

Bellinzona Rockets: Fadani; Scilacci, Pastori; Hürlimann, Ahlström; Montandon, Schwab; Hofer, Dufey, Impose; Deluca, Felcman, Marha; Puide, Hedlund, Cavalleri; Schelldorfer, Stockie, Dukurs.

Arbitri: Truffer, Tscherrig; Schlegel, Allenspach.

Note: 2206 spettatori. Penalità: 1 x 2’ contro entrambe le squadre. Tiri 33-23 (10-11, 13-4, 10-8). Visp privo di Haussener, Chiriaev (infortunati), Schickli, Gex-Collet e Zeiter (in soprannumero). Rockets senza Törmänen (ammalato), Liechti (squalificato), Mini, Albis, Teoldi, Cortiana (infortunati), Knörr, Hughes, Guidotti, Jenni, Incir, Schönmann, Brazzola e Randhawa (in soprannumero). Al 59’13’’ palo di Hofer. Al 59’25’’ timeout chiamato dai Rockets, che giocano senza portiere dal 58’40’’ al 59’49’’.

Resta connesso con la tua comunità leggendo laRegione: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE