Giappone
Costa Rica
11:00
 
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP 10 HOCKEY MANAGER
1
EHC Rofels
5315
2
HC TUT-TUT
5251
3
HC Aspi Capitals
5248
4
HC Kaski Male
5199
5
LucHC Lions
5044
6
ASIA TEAM
5031
7
HC Klo10Flies
5031
8
AmStars
5027
9
SV Rokaner
5020
10
SR17
5006
ULTIME NOTIZIE Sport
SCI ALPINO
11 ore

Lara Gut-Behrami inizia con il botto

La ticinese si è imposta nel gigante di Killington, davanti all’italiana Bassino e alla svedese Hector
Hockey
11 ore

Un buon Ambrì cede alla distanza contro gli Zsc Lions

I biancoblù disputano due tempi di buon livello ma sprecano un doppio vantaggio, mentre i padroni di casa si affidano alle fiammate e al powerplay
QATAR 2022
12 ore

Il genio di Messi tiene in vita l’Argentina

Al 69’ una rete da fuori area della Pulce stende il Messico (nel finale il raddoppio di Fernandez). Ma l’Albiceleste ancora non convince
QATAR 2022
15 ore

Doppietta di Mbappé, la Francia è agli ottavi

Battuta una Danimarca che ha saputo rispondere alla strapotenza transalpina, ma che dovrà giocarsi la qualificazione contro l’Australia
QATAR 2022
18 ore

La Polonia vince, l’Arabia Saudita si mangia le mani

La compagine europea in rete con Zielinski e Lewandowski, quella asiatica domina ma sbaglia un rigore con Al Dawsari. Szczesny migliore in campo
QATAR 2022
21 ore

All’Australia basta un gol di Duke

Grazie a una strenua difesa la Nazionale dell’Oceania resiste al tentativo di rimonta di una Tunisia che è quasi fuori dal Mondiale
CURLING
22 ore

Finali stregate, due medaglie d’argento per la Svizzera

Agli Europei di Östersund, Silvana Tirinzoni e compagne battute dalla Danimarca, il team di Yannick Schwaller superato dalla Scozia
Video
Qatar 2022
1 gior

Spogliatoio lasciato come... nuovo: il Giappone incanta

Dai tifosi ai giocatori nipponici il grande senso civico dimostrato nel ripulire spalti e cabine prima e dopo la vittoria contro la Germania
i mondiali dal divano
1 gior

Ipercinetico Armando: fenomenologia di un telecronista

Fra metafore, immagini, neologismi e modi di dire, Ceroni tramanda ai posteri un modo di fare giornalismo sportivo singolare e (forse) sottovalutato
il dopopartita
1 gior

Sarebbe servita una terza fase ‘e più velocità’

Dopo quattro vittorie di fila e una buona prima metà di gara, il Lugano ritorna a perdere a Friborgo. Marco Müller: ‘Entrambe le squadre brave in difesa’.
hockey
07.10.2022 - 22:40

L’Ambrì vince, convince e diverte: Kloten strapazzato

Terzo successo filato per i biancoblù di Cereda, che hanno dettato legge sul ghiaccio degli Aviatori. Altra ottima prova dei leventinesi

Tio/Sport, a cura di Red.Sport
l-ambri-vince-convince-e-diverte-kloten-strapazzato
Keystone
Alla Stimo Arena a fare festa sono soltanto gli ospiti

Continua l’ottimo momento di forma dell’Ambrì di Luca Cereda, che questa sera non ha fatto sconti e si è sbarazzato del neopromosso Kloten, battuto con un sonoro 6-0 davanti ai propri tifosi. Per i biancoblù, alla settima vittoria in nove partite, sono già 17 i punti in classifica, sinonimo di terzo posto alle spalle della capolista Ginevra (23) e del Rapperswil (19).

Con la "garanzia" Juvonen tra i pali gli stessi effettivi che avevano sbancato domenica la tana dello Zugo, i leventinesi hanno iniziato al meglio l’incontro, mettendo subito sotto pressione la retroguardia locale. Al 10’08" è così arrivato il vantaggio firmato da Chlapik, che ha finalizzato con precisione chirurgica una bella manovra e l’assist di Virtanen. Con Capaul sulla panchina dei cattivi l’Ambrì ha continuato a spingere cercando subito il 2-0, arrivato al 12’44" grazie a Spacek. Servito da Zwerger, il centro ceco non ha lasciato scampo a Metsola e trovato l’allungo sugli "strascichi" della penalità (gli Aviatori erano al completo da pochi secondi).

Finito il primo periodo con altre due ghiotte occasioni sul bastone di Bürgler, i biancoblù hanno continuato a farsi preferire anche all’inizio del secondo, con il tris sfiorato da Spacek (servito da Pestoni). 3-0 che è comunque arrivato poco dopo, quando - superata indenne un’inferiorità numerica (fuori Bürgler) - è stato Trisconi ad infilare il 3-0. Il ticinese, al primo gol stagionale, ha deviato in maniera vincente una conclusione dalla blu (30’).
Avanti di tre lunghezze l’Ambrì non ha tolto il piede dall’acceleratore, andando ancora a bersaglio due volte prima della seconda sirena. Il 4-0 porta la firma di Valentin Hofer - servito perfettamente al 37’ da Spacek -, il 5-0 quella di Nick Shore. Su azione insistita di Zwerger e Chlapik, lo statunitense ha depositato il puck in rete per il suo secondo gol stagionale.

In totale fiducia e col match ampiamente indirizzato, i sopracenerini hanno giocato in scioltezza nel terzo periodo, trovando il 6-0 al 45’ con una triangolazione da applausi tra Zaccheo Dotti, Hofer e Pestoni, che ha finalizzato l’azione siglando il 6-0 con la porta spalancata. Ormai senza argomenti, il Kloten ha cercato almeno il gol della bandiera soprattutto in powerplay, ma non c’è stato nulla da fare, con Juvonen che ha blindato il primo shutout stagionale.
Decisamente più equilibrate le sfide sulle altre piste, con la capolista Ginevra che ha superato di misura (3-2) lo Zurigo. Decisivo Winnik al 50’. È invece servito l’overtime a Zugo, dove il Bienne si è imposto 4-3 col gol-vittoria di Rajala al 61’. Di misura anche il successo del Friborgo, passato 3-2 a Davos. Di Mottet, al 59’, la rete che ha deciso il confronto.
Non deve ingannare nemmeno il 6-3 del Rappi sull’Ajoie, con i giurassiani piegati solo nel finale. Di Zangger (57’), Jensen (59’) e Profico (60’) i gol che hanno deciso il match. Continua infine la crisi del Losanna, battuto 3-1 dal Langnau nel segno di Saarela (doppietta) e Pesonen.
Kloten - Ambrì Piotta (0-2; 0-3, 0-1) 0-6
Reti: 10’08" Chlapik (Virtanen) 0-1; 12’44" Spacek (Zwerger) 0-2; 30’00" Trisconi 0-3; 36’51" Hofer (Spacek, Bürgler) 0-4; 37’45" Shore (Chlapik, Zwerger) 0-5; 44’39" Pestoni (Hofer, Z. Dotti) 0-6.
Ambrì Piotta: Juvonen; Fischer, Virtanen; Z. Dotti, Fohrler; Burren, Zündel; Wüthrich; Hofer, Spacek, Pestoni; Kneubuheler, Heim, Bürgler; Zwerger, Shore, Chlapik; McMillan, Kostner, Grassi; Trisconi
Arbitri: Wiegand, Mollard; Fuchs, Kehrli.

Note: Stimo Arena. 5‘821 spettatori. Penalità: Kloten 1x2’; Ambrì 5x2’.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved