HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP 10 HOCKEY MANAGER
1
HC Aspi Capitals
10357
2
LucHC Lions
10208
3
Sparta Becherovka
9980
4
TrigoAce1
9862
5
thibault_gav
9820
6
FHM2223
9805
7
HC Kaski Male
9747
8
Team Belozoglu
9747
9
Team7
9647
10
Chop
9621
ULTIME NOTIZIE Sport
Hockey
11 ore

Grazie a Klok il Lugano decolla e atterra sopra il Kloten

Dopo lo Zugo, i bianconeri mettono sotto anche gli Aviatori e salgono al nono posto in classifica, strappandolo proprio alla formazione zurighese
Tennis
12 ore

Stan ottiene il punto decisivo: Svizzera alle finali di Davis

In svantaggio 2-1 dopo la sconfitta nel doppio, i rossocrociati ribaltano la sfida con la Germania grazie ai successi di Hüsler e Wawrinka
Sci
20 ore

A Chamonix lo slalom parla svizzero: primo Zenhäusern, 3° Yule

Due svizzeri sul podio dello slalom per la prima volta dal 1978. Fuori il francese Noel, in testa dopo la prima manche. Primo podio greco con Ginnis
IL DOPOPARTITA
1 gior

‘Volevamo questa reazione’. E il Lugano torna decimo

I bianconeri battono lo Zugo per la quarta volta (su quattro) e si riscattano dopo la partitaccia con il Friborgo. Guerra: ‘Ma non è ancora finita’
IL DOPOPARTITA
1 gior

Ambrì ancora beffato. ‘Sono tre punti buttati’

I biancoblù pagano il 2-0 e vengono sconfitti dall’Ajoie nonostante un largo dominio. Chlapik: ‘Usiamo la rabbia per reagire a Zurigo’.
Tennis
1 gior

Davis, dopo il venerdì Svizzera e Germania sull’1-1

Il successo di Hüsler non basta: nulla da fare per Stan Wawrinka nel duello con il numero uno tedesco Alexander Zverev
Hockey
1 gior

Ambrì, una sconfitta che non ci voleva

La compagine biancoblù si è inchinata all’Ajoie davanti ai propri tifosi: all’overtime decide tutto un gol di Frossard.
Hockey
1 gior

Il Lugano rialza la testa a Zugo e torna a casa con tre punti

Gli uomini di Luca Gianinazzi riescono nuovamente a prevalere sui campioni svizzeri: 4-1 il risultato finale alla BossardArena
CALCIO
1 gior

Il nuovo ‘Nacho’ ha sete di riscatto

Dopo un anno difficile sul piano personale e deludente in campo, Ignacio Aliseda è tornato sereno: ‘Voglio mostrare al Lugano tutte le mie qualità’
Formula 1
1 gior

La Ford torna in Formula 1 con la Red Bull

Il costruttore automobilistico statunitense fra tre anni farà ritorno nel Circus che aveva abbandonato nel 2004
sci nordico
1 gior

A Dobbiaco cade Nadine Fähndrich

La lucernese fuori in semifinale (come Valerio Grond tra gli uomini) e perde la testa della Coppa del mondo di sprint
ATLETICA
1 gior

Sepulveda Moreira e Tahou brillano nei 60 metri

Ai campionati ticinesi di sprint e ostacoli che a Locarno hanno chiuso la stagione indoor
17.09.2022 - 22:01
Aggiornamento: 18.09.2022 - 16:49

Cinque gol al Berna, per un Ambrì che vola

Dopo essere già tornati da Friborgo con due punti, i biancoblù mettono sotto gli Orsi grazie alle reti di Zwerger, Heed, Hofer, Spacek e Chlapik

cinque-gol-al-berna-per-un-ambri-che-vola
Grassi ed Heed festeggiano così il punto del 2-1

Due partite, due vittorie e cinque punti in classifica per un Ambrì convicente anche nella sua prima uscita in campionato alla Gottardo Arena. Pur se in avvio, nella sfida con il Berna, sono subito gli ospiti a rendersi minacciosi, con un precoce tentativo di Vermin steso da Isacco Dotti. Nei due minuti con l‘uomo in meno l’Ambrì si difende con ordine. L’azione più pericolosa, però, arriva al quarto minuto: Scherwey intuisce l’intenzione di Chlapik nel terzo, e il puck finisce al liberissimo Sceviour, il topscorer degli Orsi, che però fallisce a tu per tu con Juvonen. La freddezza che manca agli attaccanti del Berna non fa invece difetto a quelli dell’Ambrì: illuminante passaggio di Pestoni per Shore, il cui tocco da posizione defilata finisce sul palo, ma Zwerger è lesto a ribattere in rete per l’1-0 al 5’46’’. A quel punto l‘Ambrì comincia a spingere davvero, e Wüthrich deve superarsi a un paio di riprese. Invece del raddoppio, però, arriva improvviso il pareggio ospite: Simon Moser eredita da Romain Loeffel il puck a centropista, e dopo essere entrato nel terzo sfrutta il corpo di Fischer per mascherare la partenza di un tiro che Juvonen non vede arrivare: è l’1-1 al 17’16’’. Non passa però neppure un minuto e l’Ambrì è di nuovo in vantaggio: disco in profondità di Grassi nel terzo bernese, e Bader si fa prendere in velocità, con l’accorrente Tim Heed sganciatosi dalla retrovia che non lascia scampo a Wüthrich.

E non finisce lì: una bastonata fischiata a Lindberg al 24’02’’ offre ai biancoblù la possibilità di portarsi sul 3-1, subito sfruttata dal polsino chirurgico di Filip Chlapik, che infila il puck all’incrocio dei pali dopo un lavoro preparatorio del compagno Michael Spacek e di Jesse Virtanen. Trascinato dalla linea dei cechi, ma non soltanto da quella, l’Ambrì continua a premere, e il Berna è costretto a moltiplicare gli sforzi per chiudere i varchi. Dopo aver resistito per due minuti in inferiorità (fuori Grassi per ostruzione), i biancoblù devono fare i conti con un Berna più convinto, e che riesce a portarsi sempre con maggior insistenza davanti a Juvonen, aiutato anche dal palo a due minuti e mezuzo dalla seconda pausa su tentativo di Lindberg. Basta però una nuova penalità, però, e i biancoblù vanno ancora in gol (l’espulso è Vermin per un inutile crosscheck): stavolta segna direttamente Spacek, nonostante il tiro non gli viene esattamente come avrebbe voluto, con il portiere del Berna che dà tutta l’impressione di dare involontariamente una mano al centro numero 43.

A quel punto, la partita sembra segnata. Infatti lo è, con l‘Ambrì che trova pure il modo di segnare anche un quinto gol, che porta la firma del giovane Valentin Hofer, autore del definitivo 5-1 al 50’50’’.

Ambrì Piotta - Berna (2-1 2-0 1-0) 5-1
Reti: 5’46’’ Zwerger (Shore, Pestoni) 1-0. 17’16’’ Moser (Loeffel) 1-1. 18’06’’ Heed (Grassi) 2-1. 24’55’’ Chlapik (Spacek, Virtanen/esp. Lindberg) 3-1. 39’13’’ Spacek (Zwerger, Chlapik/esp. Vermin) 4-1. 50’50’’ Hofer 5-1.
Ambrì Piotta: Juvonen; Heed, Isacco Dotti; Virtanen, Burren; Fohrler, Zaccheo Dotti; Fischer; Grassi, Kostner, Trisconi; Bürgler, Heim, Kneubuehler; Hofer, Spacek, Chlapik; Pestoni, Shore, Zwerger.
Berna: Wüthrich; Zgraggen, Untersander; Beat Gerber, Loeffel; Colin Gerber, Goloubef; Pinana; Moser, Lindberg, Vermin; Bader, Baumgartner, Bärtschy; Scherwey, Sceviour, Lehmann; Ritzmann, Fahrni, Näf
Arbitri: Borga, Tscherrig; Stalder, Gnemmi
Note: 6’775 spettatori (tutto esaurito). Penalità: Ambrì Piotta 4 x 2’; Berna 3 x 2’. Tiri: 30-30 (8-10, 12-11, 10-9). Ambrì privo di Pezzullo, Müller (infortunati), McMillan (squalificato) Patenaude e Zündel (in soprannumero) e Dufey (Ticino Rockets); Berna senza DiDomenico, Henauer, Kahun, Gelinas (infortunati), Dähler, Fuss, Ryser e Meile (Swiss League). Pali: 37’30’’ palo colpito da Lindberg. Prima del confronto omaggiato Daniele Grassi per la sua 501esima partita in Lega nazionale A. Premiati a fine partita, quali migliori in pista, Dominic Zwerger e Colton Sceviour.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved