la-svizzera-parte-col-piede-giusto-sulla-via-per-i-mondiali
Keystone
Miglior esordio non avrebbe potuto esserci per il ventenne difensore del Bienne
15.04.2022 - 22:15
Aggiornamento : 23:03

La Svizzera parte col piede giusto sulla via per i Mondiali

I rossocrociati vincono la prima amichevole di preparazione, facendo la differenza nel terzo tempo. Un gol e un assist per l’esordiente Noah Delémont

Si chiude con un successo la prima uscita della Nazionale sulla strada che porta ai Campionati del mondo in Finlandia, in cartellone a Tampere ed Helsinki dal 13 al 29 maggio. Ai danni della Francia di Philippe Bozon, sul ghiaccio di Megève, nella prima di due amichevoli in due giorni che segna il debutto in rossocrociato del diciannovenne attaccante del Berna Joshua Fahrni e del ventenne difensore del Bienne Noah Delémont. Quest‘ultimo, in un primo tempo dominato dagli elvetici lascia subito il segno: infatti ci sono due sue conclusioni dalla distanza all’origine dello 0-1 (al 5’11’’) e dell‘1-2 (al 10’49’’), nel primo caso grazie allo ‘screen’ del biancoblù André Heim, nel secondo invece grazie alla presenza di Marco Miranda, il più lesto ad arrivare sulla respinta di Henry Buysse, trentaquattrenne portiere in forza all’Amiens.

Andata alla pausa in vantaggio 2-1, una Svizzera un po’ indolente incassa il pareggio francese dopo appena diciannove secondi, con Thürkauf che si fa trovare impreparato in ripiegamento e si fa anticipare da Kevin Bozon, che riesce poi a eliminare Nyffeler con un’abile finta. Ma il momento più difficile per i rossocrociati arriva a poco meno di nove minuti dalla seconda sirena, quando due falli nella medesima azione di Luca Hischier e poi dello stesso Delémont (costretto al fallo d’emergenza per fermare un attaccante lanciato tutto solo verso Nyffeler) costringono gli uomini di Fischer a restare in pista per due minuti esatti a 3 contro 5. Situazione comunque superata in maniera encomiabile, pur se in occasione è il palo a salvare Nyffeler su un tentativo di Boudon.

Tornata in pista con ben altro piglio, nel terzo tempo la Svizzera toglie spazio e tempo ai francesi, e prova a sfruttare le verticalizzazioni. Al secondo tentativo, il gol arriva: gran lancio di Alatalo per Riat, che prende tutti in velocità e non lascia scampo a Buysse con una conclusione a fil di palo, al 44‘59’’. A chiudere definitivamente i conti ci pensa poi Roger Karrer, autore del definitivo 4-2 al 54‘47’’, con la complicità involontaria del pattino di Thiry. Per una rivincita l’appuntamento è per domenica pomeriggio, alle 15.30, sul ghiaccio di Basilea.

Francia - Svizzera (1-2 1-0 0-2) 2-4
Reti:
5’11’’ Delémont (Glauser) 0-1. 7’13’’ Suire (Boscq) 1-1. 10’49’’ Miranda (Delémont, Glauser) 1-2. 20’19’’ Bozon (Bogdanoff, Colotti) 2-2. 44’59’’ Riat (Alatalo, Rod) 2-3. 54’47’’ Karrer (autorete Thiry) 2-4.
Francia: Buysse; Cantagallo, Gallet; Baazzi, Bault; Boscq, Thiry; Prissaint, Bourgeois; Maia, Boudon, Gutierrez; Leclerc, Plagnet, Hordelalay; Bozon, Colotti, Bogdanoff; Suire, Bruche.
Svizzera: Nyffeler; Glauser, Delémont; Alatalo, Fora; Karrer, Frick; Loeffel, Le Coultre; Eggenberger, Fahrni, Miranda; Künzle, Thürkauf, Scherwey; Fazzini, Fuchs, Hischier; Riat, Jäger, Rod; Heim.
Arbitri: Cregut, Vincent; Zede, Ugolini.
Note: Palais des Sports di Megève, 4’500 spettatori. Penalità: 1 x 2’ contro la Francia; 4 x 2’ contro la Svizzera. Debutto in Nazionale per Noah Delémont e Joshua Fahrni. Svizzera senza Bertschy (a riposo). Al 31’40’’ palo colpito da Boudon.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
iihf 2022 megève nazionale noah delémont patrick fischer svizzera francia

HOCKEY: Risultati e classifiche

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved