Ajax
1
Napoli
1
1. tempo
(1-1)
Liverpool
1
Rangers
0
1. tempo
(1-0)
FC Porto
0
Bayer Leverkusen
0
1. tempo
(0-0)
Club Brugge
0
Atletico Madrid
0
1. tempo
(0-0)
Bayern Monaco
5
Plzen
0
fine
(3-0)
Inter
0
Barcelona
0
1. tempo
(0-0)
Marseille
4
Sporting Cp
1
fine
(3-1)
Eintracht Frankfurt
0
Tottenham
0
1. tempo
(0-0)
BENCIC B. (SUI)
0
BOUCHARD E. (CAN)
1
2 set
(6-7 : 5-1)
La Chaux de Fonds
3
Olten
1
3. tempo
(2-0 : 1-1 : 0-0)
Langenthal
2
Visp
3
3. tempo
(1-1 : 1-2 : 0-0)
Ticino Rockets
1
Dra.gosier-ga
4
2. tempo
(0-1 : 1-3)
Turgovia
0
Winterthur
1
2. tempo
(0-0 : 0-1)
Sierre
2
GCK Lions
2
2. tempo
(0-0 : 2-2)
24.02.2022 - 16:13
Aggiornamento: 16:46

Tre arrivi in uno: Zündel, Hedlund e Hofer ad Ambrì

Dopo Chlapík, i biancoblù mettono sotto contratto un difensore austriaco e un attaccante svedese con licenza svizzera a un giovane cresciuto nello Zugo

tre-arrivi-in-uno-z-ndel-hedlund-e-hofer-ad-ambri
Keystone
Come i suoi due colleghi, Hofer ha firmato per due stagioni con opzione per quella successiva

Il ventunenne difensore austriaco (ma con licenza svizzera) Kilian Zündel, il diciannovenne attaccante Valentin Hofer, in arrivo da Zugo, e un altro diciannovenne, lo svedese William Hedlund, pure lui in possesso di licenza svizzera: dopo l’annuncio dell’ingaggio del ceco Filip Chlapík, ad Ambrì si continua a lavorare in vista della prossima stagione, con l’ingaggio di tre giovani di belle speranze, tre belle scommesse per il futuro.

Il più sperimentato dei tre è senz’altro Zündel. Nato a Dornbirn come Dominic Zwerger, il difensore austriaco è cresciuto hockeisticamente in Svizzera nelle giovanili del Reinthal, e dopo aver debuttato nel massimo campionato austriaco a diciotto anni è cresciuto fino a diventare caposaldo della difesa del Salisburgo e della Nazionale austriaca maggiore. In carriera, Zündel ha fin qui totalizzato 77 partite nella Lega austriaca (un gol e cinque assist) a cui si aggiungono le 19 presenze in Nazionale (2 gol e 1 assist).

Hedlund e Hofer, invece, arrivano entrambi dall’Evz Academy, il farmteam dello Zugo che gioca in Swiss League ed è prossimo allo scioglimento. A differenza del primo, però, il diciannovenne attaccante nativo proprio di Zugo in stagione ha giocato anche in National League, ventitré partite in totale in cui ha raccolto un assist, mentre in B il suo bottino è di diciotto punti (di cui 8 sono reti). Hofer nella sua giovane carriera ha fatto parte di tutte le selezioni giovanili a livello nazionale, arrivando a disputare anche due edizioni dei Mondiali U20.

Quanto a Hedlund, diciannovenne attaccante svedese in possesso pure della cittadinanza norvegese (oltre che della licenza svizzera) non è nient’altro che il figlio di Stefan Hedlund, il coach del Rapperswil. Cresciuto in Svezia nelle giovanili del Luleå, William nel 2021 è tornato a vestire la maglia degli élite dello Zugo, dopo avervi già giocato alla BossardArena in età Novizi, e in questa stagione ha giocato sia con gli juniores (11 gol e 19 assist), sia con l’Academy (6 punti, tutti assist, in tredici partite).

Tanto Zündel, quanto Hedlund e Hofer ad Ambrì hanno sottoscritto un contratto valido per le prossime due stagioni più opzione per quella successiva.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved