WAS Capitals
1
SJ Sharks
4
fine
(0-1 : 0-1 : 1-2)
COB Jackets
0
CAL Flames
6
fine
(0-1 : 0-2 : 0-3)
TOR Leafs
3
ANA Ducks
3
rigori
(2-1 : 1-1 : 0-1 : 0-0 : 0-0)
Detroit Red Wings
3
CHI Blackhawks
5
3. tempo
(0-4 : 3-0 : 0-1)
COL Avalanche
BOS Bruins
04:00
 
WAS Capitals
1
SJ Sharks
4
fine
(0-1 : 0-1 : 1-2)
COB Jackets
0
CAL Flames
6
fine
(0-1 : 0-2 : 0-3)
TOR Leafs
3
ANA Ducks
3
rigori
(2-1 : 1-1 : 0-1 : 0-0 : 0-0)
Detroit Red Wings
3
CHI Blackhawks
5
3. tempo
(0-4 : 3-0 : 0-1)
COL Avalanche
BOS Bruins
04:00
 
l-affare-lo-fa-lo-zurigo-per-i-playoff-diretti-e-dura-davvero
Niklas Schlegel con lo zurighese Chris Baltisberger (Ti-Press/Golay)
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP 10 HOCKEY MANAGER
1
TrigoAce1
9823
2
Maxim la biere
9587
3
25 Francs trop cher
9120
4
Iselis Punktebuebe
9000
5
Team Gobbi
8973
6
ADTC
8948
7
BalaBala
8887
8
TrigoAce2
8821
9
HC Iron Pam
8811
10
Wild Hogs
8808
ULTIME NOTIZIE Sport
BASKET
6 ore

Lugano Tigers sconfitti nella Svizzera centrale

Migliore al tiro sotto tutti gli aspetti, la compagine ticinese ha avuto un passaggio a vuoto nel secondo periodo che le è costata la vittoria
Hockey
6 ore

La sfida vista da Ambrì. ‘Saranno i duelli, la chiave’

Cereda lancia la sesta sfida con il Lugano, ultimo sforzo prima della pausa. ‘Sarà benefica: le scorie post contagio non si sono del tutto dissipate”
HOCKEY
8 ore

‘Il derby? Sarà una battaglia, come sempre’

Julian Walker: ‘Tutte le sfide con l’Ambrì sono state tiratissime, non vedo favoriti. Dovremo fare bene il lavoro sporco, proprio come lo sanno fare loro’
CALCIO
9 ore

Arthur Cabral sul punto di approdare alla Fiorentina

L’attaccante brasiliano del Basilea attende solo gli sviluppi del caso Valhovic. Quest’anno ha segnato 14 reti in 18 partite di Super League
Hockey
10 ore

Lugano, Schlegel si deve fermare. Fino a marzo

Niente derby per il portiere bianconero: lesione agli adduttori della coscia. McSorley dovrà scegliere se puntare sul canadese Irving o su Fatton
CICLISMO
10 ore

Joel Suter secondo alla Challenge Mallorca

Il Spagna il 23enne elvetico della Uae Emirates è stato preceduto dal compagno di squadra McNulty, giunto al traguardo in solitaria
CALCIO
11 ore

Il Lugano riapre la campagna abbonamenti

Chi non avesse già provveduto a inizio stagione, da domani ha la possibilità di assicurarsi a prezzi scontati le nove partite casalinghe del ritorno
MOTOCICLISMO
11 ore

Via libera medico per Marc Marquez

Il pilota spagnolo ha superato i problemi di diplopia e sarà presente dal 5 al 7 febbraio nei primi test stagionali sul circuito di Sepang
CALCIO
11 ore

Infortunio al piede, Mirko Salvi out due mesi

Colpo duro per l’Yverdon, neo-promosso in Challenge League, costretto a fare a meno del suo estremo difensore
Hockey
11 ore

Le ragazze svizzere ai Giochi senza la loro stella. Per ora

Valori limite per entrare in Cina: Alina Müller e Sinjia Leemann incrociano le dita e vanno in isolamento. Weibel: ‘Fiduciosi della strategia adottata’
Tennis
12 ore

Medvedev firma l’impresa a Melbourne: è semifinale

Sotto di due set contro Aguer-Aliassine, il russo ribalta la partita e stacca il biglietto per il penultimo atto degli Australian Open
Hockey
13 ore

Hedlund e il suo staff non si muovono da Rapperswil

Confermata in blocco la guida tecnica dei sangallesi. Che resterà (almeno) fino al termine della stagione 2023/24
Sci
15 ore

Michelle Gisin dice no a Garmisch-Partenkirchen

Terza defezione di lusso, nel clan rossocrociato, per le ultime gare di Coppa del mondo prima della partenza per Pechino
12.01.2022 - 22:090

L’affare lo fa lo Zurigo: per i playoff diretti è dura davvero

Il Lugano spinge, ci prova e ci crede. Alla fine, però, i bianconeri sono costretti alla resa dai Leoni, e il sesto posto è ancora più lontano

Alla fine, lo scontro diretto che vale sei punti sul ghiaccio della Cornèr Arena lo vince lo Zurigo. Nella sera in cui il Lugano ritrova un Mikkel Boedker assente fino all’ultima per la nascita della primogenita, con Chris McSorley che può così mandare in pista lo stesso effettivo dell’ultima partita vinta sul Losanna prima della quarantena, pur se in difesa manca l’ammalato Samuel Guerra, rimpiazzato dal rientrante Matteo Nodari.

Nonostante non scenda in pista da ben venti giorni, in avvio di contesa è il Lugano a farsi preferire. Boedker e Herburger sono i primi ad allertare il portiere ceco dei Lions Jakub Kovar – il fratello maggiore della stella dello Zugo, Jan –, ma in generale è il Lugano la squadra più attiva, e i brividi più grossi per i bianconeri vengono da un paio di dribbling azzardati di Loeffel. Poi però, dopo uno sgambetto fischiato a Herburger, lo Zurigo comincia a farsi più minaccioso, e Schlegel comincia ad avere parecchio lavoro da fare. L’occasione più ghiotta arriva però solo 1’16’’ dalla prima pausa, quando Malgin si ritrova solo soletto davanti al portiere bianconero, ma spara alto. Meno di dieci secondi dopo, però, gli ospiti trovano il gol: Riva perde il disco nell’angolo, e sul tocco di Roe Simon Bodenmann colpisce un clamoroso palo con Schlegel battuto, ma l’azione prosegue e mentre il portiere bianconero è ancora disteso sul ghiaccio, Patrick Geering trova il tiro vincente sotto la traversa. Il vantaggio ospite a 56’’ dalla prima sirena non spegne però il Lugano, che a dodici secondi dalla pausa arriva a un niente dal pareggio, dopo un gran giocata di Fazzini che libera Bertaggia davanti a Kovar, ma la conclusione del ticinese si spegne a lato di un soffio.

In avvio di secondo tempo il Lugano prova subito ad aggredire gli ospiti: prima ci prova Morini, poi Carr, quindi Fazzini, due volte. Ma la spinta non si esaurisce lì. E lo Zurigo è costretto a guardare. Finché, meritate, arrivano anche le reti. La prima la firma Arcobello su assist di Carr, dopo gran lavoro in fase di ripiegamento di Josephs (1-1 al 25‘28’’), mentre la seconda la firma lo stesso ventisettenne dell’Ontario, servito proprio da Arcobello, nel corso di quella che è la terza penalità quasi consecutiva degli ospiti (2-1 al 31’58’’). Purtroppo per il Lugano, però, tutto ciò non basta: un tiro improvviso di Quenneville al 35’35’’, forse addirittura involontariamente sporcato da Herburger, coglie totalmente di sorpresa Schlegel e riporta i Leoni in partita.

Tutto da rifare, insomma. In una partita che, classifica alla mano, è davvero di quelle che valgono doppio, in ottica playoff. E con il passare dei minuti il disco comincia a scottare, e ogni deviazione rischia di essere decisiva. Come quella sfortunata che, al 47‘24’’, si trasforma nel migliore degli assist per Marcus Krüger: tocco decisivo di Loeffel che frena il puck proprio davanti a Schlegel, e per lo svedese dei Lions è un gioco da ragazzi segnare il terzo gol. Da lì in poi è tutto inutile, per i bianconeri. Nonostante qualche buona occasione, su tutte quella ghiottissima capitata a Daniel Carr a due minuti esatti dalla fine.

Lugano - Zsc Lions (0-1 2-1 0-1) 2-3
Reti:
19’04’’ Geering (Bodenmann, Roe) 0-1. 25’28’’ Arcobello (Carr, Josephs) 1-1. 31’58’’ Josephs (Arcobello, Alatalo/esp. Bodenmann) 2-1. 35’35’’ Quenneville (Azevedo, Geering) 2-2. 47’24’’ Krüger (Geering, Quenneville) 3-2.
Lugano: Schlegel; Mirco Müller, Loeffel; Wolf, Nodari; Riva, Alatalo; Chiesa; Bertaggia, Thürkauf, Fazzini; Josephs, Arcobello, Carr; Morini, Herburger, Boedker; Vedova, Walker, Stoffel; Traber.
Zsc Lions: Jakub Kovar; Weber, Geering; Guebey, Marti; Trutmann, Phil Baltisberger; Meier; Azevedo, Krüger, Quenneville; Pedretti, Malgin, Sigrist; Chris Baltisberger, Roe, Bodenmann; Sopa, Schäppi, Aeschlimann; Riedi
Arbitri: Stricker, Hürlimann; Fuchs, Gnemmi.
Note: 3’479 spettatori. Penalità: 3 x 2’ contro il Lugano; 7 x 2’ contro gli Zsc Lions. Tiri in porta: 38-24 (8-12, 14-8, 16-5). Lugano privo di Herren (infortunato), Guerra (ammalato) e Leland (straniero in soprannumero); Zurigo senza Morant, Hollenstein (infortunati), Andrighetto, Flüeler, Noreau e Diem (tutti ammalati). Pali: 19’00’’ Bodenmann, 29’40’’ Josephs. Al 58‘50’’ timeout chiesto dal Lugano, che gioca senza portiere dal 58’32’’. Premiati a fine partita, quali migliori giocatori in pista, Mark Arcobello e Patrick Geering.

HOCKEY: Risultati e classifiche

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved