ambri-piotta-la-rivincita-e-servita
Hockey
30.11.2021 - 22:13
Aggiornamento: 23:38
di Marco Maffioletti

Ambrì Piotta, la rivincita è servita

I biancoblù espugnano Zugo (4-3) al termine di un’ottima prova. In rete anche Hietanen e D’Agostini

L’Ambrì si presente a Zugo con gli stessi giocatori schierati sabato scorso. Grassi torna al centro, D’Agostiini gioca all’ala. Trisconi è il tredicesimo attaccante. In porta c’è Conz. Lo Zugo recupera Senteler e Lander, assente invece Herzog, leggermente infortunato. A difesa della gabbia Genoni.

I leventinesi partono bene e dimostrano di avere digerito la rocambolesca sconfitta di sabato. Dopo nemmeno 4’ Grassi sfrutta un errore di Martschini e a tu per tu con Genoni ha il sangue freddo necessario per siglare la prima rete. Lo Zugo tenta la reazione, l’occasione migliore capita a Lander, ma lo svedese non riesce a capitalizzare. Bravo Conz nella circostanza. Gol sbagliato, gol subito? Ebbene sì, Kneubuehler al 12’ al termine di una bella discesa sul lato sinistro mette il disco al centro dove Incir realizza il secondo punto. Per il numero 71 è la prima rete stagionale. Negli ultimi minuti della prima frazione i leventinesi gestiscono il vantaggio senza correre tanti rischi.

Nella seconda frazione i locali alzano il ritmo e riescono a rifare superficie complice anche due powerplay. Dapprima è Hansson al 26’ a segnare la rete che dimezza lo scarto, con un tiro dalla blu, in seguito al 30’ è Kovar a pareggiare. L’Ambrì supera bene lo choc e non va in panico, nel finire del tempo i biancoblù tornano a spingere sull’acceleratore e trovano il gol del 3-2 con Hietanen al 38’. Per il finlandese la rete è una vera e propria liberazione.

Nel terzo periodo l’Ambrì riesce a giocare con attenzione e concede poco agli avversari. Al 47’ arriva il punto di D’Agostini per il 4-2. Lo Zugo prova a spingere, ma l’Ambrì difende egregiamente lo slot e Conz è sempre attento. Solo nel finale, in powerplay, i leventinesi si fanno sorprendere. A 30’’ dalla fine arriva il terzo gol di Hansson, ma è troppo tardi. L’Ambrì può festeggiare e porta a casa tre punti meritatissimi.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
ambrì piotta biancoblù matt d'agostini zugo
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved