Ajoie
2
Lugano
2
2. tempo
(1-2 : 1-0)
Zugo
0
Bienne
0
1. tempo
(0-0)
Ginevra
2
Losanna
1
1. tempo
(2-1)
Friborgo
1
Berna
1
1. tempo
(1-1)
Langnau
1
Lakers
1
2. tempo
(0-0 : 1-1)
Zurigo
3
Davos
0
1. tempo
(3-0)
Langenthal
1
Olten
3
2. tempo
(1-0 : 0-3)
Ticino Rockets
2
GCK Lions
3
2. tempo
(2-2 : 0-1)
Ajoie
2
Lugano
2
2. tempo
(1-2 : 1-0)
Zugo
0
Bienne
0
1. tempo
(0-0)
Ginevra
2
Losanna
1
1. tempo
(2-1)
Friborgo
1
Berna
1
1. tempo
(1-1)
Langnau
1
Lakers
1
2. tempo
(0-0 : 1-1)
Zurigo
3
Davos
0
1. tempo
(3-0)
Langenthal
1
Olten
3
2. tempo
(1-0 : 0-3)
Ticino Rockets
2
GCK Lions
3
2. tempo
(2-2 : 0-1)
l-ambri-per-un-soffio-s-arrende-al-bienne
Damien Brunner a tu per tu con Damiano Ciaccio (Keystone)
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP 10 HOCKEY MANAGER
1
TrigoAce1
8798
2
Maxim la biere
8736
3
25 Francs trop cher
8319
4
Iselis Punktebuebe
8127
5
TrigoAce2
8117
6
BalaBala
8036
7
Wild Hogs
7977
8
BLACKHAWKS-MAF_miguelpiccand
7950
9
ADTC
7880
10
HC Aspi Capitals
7876
ULTIME NOTIZIE Sport
Podismo
3 ore

Lukas Oehen e Giulia Salvadé vincono il cross di Bellinzona

Gab protagonista con cinque vittorie nella quinta prova di Coppa Ticino Ftal Aet che ha lanciato l’annata 2022. In evidenza anche Rcb e Sab.
Bob
3 ore

Follador chiude la stagione tra i migliori d’Europa

Grazie anche alle prestazioni del pilota del Bcsi (con il frenatore Nicola Mariani), la Svizzera ritorna tra le prime quattro nazioni al mondo
L’angolo delle bocce
4 ore

Si riprende a giocare da Cavergno con una gara a coppie

Stagione 2022 al via domenica con una sfida regionale proposta dalle bocciofile Stella di Locarno e Verzaschesi di Gordola
NUOTO
4 ore

Dominio azzurro nel Meeting del Ceresio

Solo 12 delle 78 medaglie in palio sono andate ai ticinesi. Tra gli atleti di casa, in evidenza Tamas Terner ed Emanuele Brivio
Unihockey
5 ore

Weekend da 6 punti, playoff più vicini per il Ticino

La squadra di Tomatis ha battuto Grünenmatt (9-7 in trasferta) e Sarganserland (8-3 all’Arti&Mestieri) ed è quarta in classifica
Hockey
5 ore

Alatalo, Loeffel, Müller, Fora e Simion voleranno a Pechino

Resi noti i 25 ‘eletti’ che Patrick Fischer porterà alle Olimpiadi. Obiettivo dichiarato della Svizzera: le semifinali
Sci nordico
5 ore

Ai Campionati nazionali l’oro va a Fähndrich e Steiner

Nello sprint vittorie di Van der Graaf e Riebli. Progressi per il ticinese Alessandro Vanzetti, dodicesimo e diciannovesimo
Tennis
6 ore

Murray l’inossidabile batte Basilashvili in cinque set

Il britannico è di ritorno a Melbourne a tre anni di distanza da quella che avrebbe dovuto essere l’ultima partita della carriera
Basket
6 ore

Senza alcun senso la formula della Coppa

Domani in campionato Sam Massagno a Monthey, Tigers ospiti di Swiss Central
Tennis
13 ore

Niente impresa per Henri Laaksonen, battuto da Medvedev

Il russo, numero 2 al mondo, mette fine ai sogni di gloria dello sciaffusano agli Australian Open. Eliminate anche Vögele e Golubic
Hockey
13 ore

Storica quintina di Timo Meier sulle piste di Nhl

L’appenzellese degli San José Sharks diventa il primo giocatore svizzero a realizzare cinque gol nella medesima partita di Nhl
Tennis
15 ore

‘Djokovic era sereno, gli australiani un po’ meno’

Tristan Schoolkate, sparring partner di Nole durante il suo breve soggiorno australiano, racconta a laRegione l’incontro con il campione serbo
26.11.2021 - 22:050

L’Ambrì per un soffio s’arrende al Bienne

Dopo un pessimo avvio i leventinesi di Luca Cereda riescono a rimontare, ma nel finale arriva la rete decisiva di Hofer per il 3 a 2 definitivo.

L’Ambrì si presenta a Bienne senza l’infortunato Burren, al suo posto in difesa c’è Pezzullo. In porta confermato Ciaccio e D’Agostini è lo straniero in soprannumero, mentre i bernesi devono sempre fare a meno di Fey, Sallinen e Hischier, e a difesa della gabbia c’è Van Pottelberghe.

I padroni di casa provano subito a spingere e si rendono minacciosi con Schneeberger e Rajala. La rete non si fa attendere troppo: dopo nemmeno 5’ Kessler, che gode di troppa libertà, infila Ciaccio. Sullo slancio è poi Haas a sfiorare il raddoppio in ben due circostanze. I padroni di casa imperversano, al settimo arriva il raddoppio di Rathgeb. Cereda chiama il timeout nel tentativo di svegliare i suoi. L’Ambri prova a reagire e crea un primo pericolo con Isacco Dotti. Dopo altre azioni bernesi è Pezzullo a colpire il palo al 13’. L’Ambrì è nella seconda parte di tempo decisamente più attivo, Van Pottelberghe è bravo a fermare un tiro di Bürgler al 17’. Il risultato di 2 a 0 alla fine dei primi 20’ rispecchia bene l’andamento della contesa.

Nel secondo periodo Cereda riunisce gli stranieri d’attacco nello stesso blocco, mentre Zwerger va al fianco di Pestoni e Grassi. Kozun al 25’ da posizione favorevole fallisce una grossa chance. Dall’altra parte è invece Brunner a mancare la terza segnatura. Al 29’ in powerplay McMillan finalizza bene una pregevole combinazione e riporta sotto i biancoblù. Magnifico nella circostanza l’assist di Bürgler. La gara ora diventa avvincente. L’Ambrì supera indenne 2’ con l’uomo in meno e quando ritrova la completezza numerica in mischia con Zwerger e Grassi sfiora il pareggio. Pareggio che arriva al 40’ grazie ad Heim, abile a infilare Van Pottelberghe. Per i biancoblù è una rimonta meritata, figlia di un’ottima frazione centrale.

Al 43’ il Bienne può giocare in superiorità numerica, ma il boxplay ticinese svolge un lavoro egregio. Al 46’ bella deviazione di Froidevaux, Ciaccio è abile a opporsi. È una delle rare opportunità da gol nella prima parte del terzo tempo. Attorno al 52’ Brunner e compagni alzano il ritmo, ma la difesa sopracenerina se la cava. In particolare sono Cunti e Künzle a far venire i brividi a Ciaccio. Quello bernese è un assedio, favorito anche da un nuovo powerplay che porta Hofer al punto del 3 a 2 al 57’. A complicare ulteriormente le cose arriva una penalità contro Zwerger per proteste. I leventinesi superano il boxplay e sul finale si ritrovano a loro volta in powerplay. Cereda toglie Ciaccio, ma l’assalto finale non porta frutti e così il Bienne può festeggiare.

Bienne - Ambrì Piotta (2-0 0-2 1-0) 3-2
Reti:
4’39’’ Kessler (Lööv) 1-0. 6’18’’ Rathgeb 2-0. 28’30’’ McMillan (Bürgler/esp. Grossmann) 2-1. 39’05’’ Heim (Bürgler) 2-2. 56’27’’ Hofer (Rathgeb, Kessler/esp. Zaccheo Dotti) 3-2.
Bienne: Van Pottelberghe; Rathgeb, Lööv; Yakovenko, Grossmann; Schneeberger, Forster; Stampfli, Delémont; Hügli, Haas, Rajala; Brunner, Cunti, Künzle; Kessler, Froidevaux, Hofer; Kohler, Schläpfer, Garessus.
Ambrì Piotta: Ciaccio, Hietanen, Isacco Dotti; Fohrler, Zaccheo Dotti; Hächler, Fischer; Pezzullo; Trisconi, Kostner, Bianchi; Bürgler, Heim, Kneubuehler; Kozun, Regin, Zwerger; Pestoni, Grassi, McMillan; Incir.
Arbitri: Tscherrig, Fluri; Fuchs, Duc.
Note: 5’624 spettatori. Penalità: Bienne 4 x 2’. Ambrì 6 x 2’. Tiri: 31-26 (12-8, 7-16, 12-2). Bienne senza Fey, Tanner, Hischier, Korpikoski, Sallinen (infortunati) e Karaffa (malato). Ambrì privo di Fora, Burren (infortunati), D’Agostini e Dal Pian (in soprannumero). Al 05’40’’ palo di Haas, al 12’25’’ palo di Pezzullo. Al 06’18’’ timeout Ambrì, al 55’47’’ timeout Bienne. Ambri dal 58’’32’’ senza portiere. Premiati come migliori in pista Rathgeb e Heim.

HOCKEY: Risultati e classifiche

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved