NJ Devils
5
PHI Flyers
2
fine
(1-1 : 1-0 : 3-1)
CHI Blackhawks
0
SJ Sharks
2
fine
(0-0 : 0-1 : 0-1)
BOS Bruins
3
VAN Canucks
2
fine
(1-1 : 0-1 : 2-0)
ANA Ducks
0
TOR Leafs
3
3. tempo
(0-0 : 0-2 : 0-1)
NJ Devils
5
PHI Flyers
2
fine
(1-1 : 1-0 : 3-1)
CHI Blackhawks
0
SJ Sharks
2
fine
(0-0 : 0-1 : 0-1)
BOS Bruins
3
VAN Canucks
2
fine
(1-1 : 0-1 : 2-0)
ANA Ducks
0
TOR Leafs
3
3. tempo
(0-0 : 0-2 : 0-1)
ambri-una-settimana-dopo-riecco-i-tre-punti
Di Johnny Kneubuehler il primo gol biancoblù, al 21’52’’ (Ti-Press/Crinari)
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP 10 HOCKEY MANAGER
1
TrigoAce1
6400
2
LHC Bombers
6012
3
HC Aspi Capitals
5974
4
Maxim la biere
5888
5
25 Francs trop cher
5786
6
Pastelitos de Guayaba
5782
7
TrigoAce2
5767
8
Iselis Punktebuebe
5721
9
Metallurg Bangitonov
5685
10
SPARTAK JACK
5680
ULTIME NOTIZIE Sport
BASKET
6 ore

La Svizzera torna a galla in una povera partita

Sconfitti all’esordio in Austria nelle prequalificazioni europee, i rossocrociati rialzano la testa mettendo sotto una selezione cipriota davvero modesta
Sci
8 ore

Tra i fiocchi del Vermont fa festa Mikaela Shiffrin

Successo statunitense a Killington, davanti a Vlhova e Holdener. A Lake Louise, invece, uomini fermati ancora dalle nevicate. Ma non dal Covid
Hockey
9 ore

‘È un’altra bastonata. Non tutta meritata, ma in parte sì’

Daniele Grassi torna sulla rocambolesca sconfitta contro lo Zugo. ‘Sull’arco di tutto l’incontro abbiamo commesso tanti errori evitabili’
Gallery
Calcio
10 ore

Lugano, questione di scelte e di ‘lettura’

Bianconeri sottotono nel primo tempo del Letzigrund, ma poi Croci-Torti cambia e la squadra carbura e vince la quarta di fila: ‘Ho sbagliato e rimediato’
Tennis
11 ore

Australian Open, in dubbio la presenza di Nole

Novak Djokovic non vuole piegarsi al ‘ricatto’ dell’obbligo vaccinale imposto dagli organizzatori del primo Slam stagionale
Calcio
11 ore

Derby, un punto a testa per Bellinzona e Chiasso

La rete di Cortelezzi nel finale consente ai granata di rimediare al gol trovato da Maurin nel primo tempo
Calcio
11 ore

Martin Blaser (Fc Lugano): ‘Bene, avanti con questo entusiasmo’

Il Ceo della società bianconera, il cui futuro è garantito grazie al nuovo stadio del Pse, si dice soddisfatto e assicura: ‘Se potremo ci rinforzeremo’
Formula 1
11 ore

Il mondo dei motori piange la scomparsa di Frank Williams

L’inglese, ex pilota e patron dell’omonima scuderia dagli anni Settanta, è deceduto oggi all’età di 79 anni. Domenicali: ‘Se ne è andato un gigante’
gallery
Hockey
1 gior

Prima il Natale, poi... l’Epifania per l’Ambrì Piotta

Non basta un vantaggio di quattro reti (dopo soli 8 minuti): i biancoblù subiscono prima la rimonta e poi il sorpasso dello Zugo
Gallery
Calcio
1 gior

Lugano corsaro al ‘Letzi’, decide Custodio di testa

Quarta vittoria consecutiva dei bianconeri che in classifica salgono a quota 26, come il Basilea
Calcio
1 gior

Prisma, pm: plusvalenze per mascherare perdite d’esercizio

Questa in sintesi è l’ipotesi su cui stanno lavorando la procura di Torino e la Guardia di Finanza
Hockey
2 gior

Cereda: ‘Il dio dell’hockey sta guardando da un’altra parte’

Il coach biancoblù ha ben poco da rimproverare ai suoi, nonostante la sconfitta di Bienne. ‘Lo sforzo è stato buono, eccezion fatta per i primi minuti’
Hockey
26.10.2021 - 22:000
Aggiornamento : 22:52

Ambrì, una settimana dopo riecco i tre punti

Reduci dalle sconfitte contro Zurigo e Friborgo, i biancoblù ritrovano il successo al termine di una serata convincente, trascinati dalla linea di Bürgler

La serie senza successi si ferma dopo due partite, per l’Ambrì di Luca Cereda. Che, è notizia di lunedì, stavolta sul fronte straniero deve fare a meno dell’infortunato McMillan, con il tecnico biancoblù che contro il Langnau sceglie di ricomporre la prima linea tutta d’importazione inaugurata in corso d’opera esattamente una settimana prima nella sfida (vinta) contro il Losanna. La prima ghiotta occasione, però, se la crea il blocco di Pestoni, Grassi e Zwerger, con quest’ultimo che tocca astutamente davanti a Punnenovs, con Grossnicklaus che però si sostituisce al portiere, salvando sulla linea. Sulla scia, l’Ambrì continua a pattinare e a mettere pressione. Tuttavia il Langnau non solo resiste, ma alla prima vera opportunità passa in vantaggio al termine di un’azione tutta di prima tra Salzgeber, Sturny e Pesonen: sulla prima conclusione Conz si salva brillantemente, ma sulla ribattuta di Pesonen il portiere biancoblù nulla può. Per il resto, l’Ambrì continua a lavorare dischi, ma i bernesi si difendono con ordine e disciplina, e così i dischi giocabili nello slot sono merce rara.

In avvio di secondo tempo, però, le cose cambiano. Radicalmente: il pareggio di Kneubuehler, che ribadisce in gol a porta sguarnita un‘iniziativa di Hietanen, il quale in precedenza aveva pescato sotto porta un Bürgler bloccato in extremis da Punnenovs. È l’1-1 al 21’52’’, e da quel momento in poi comincia un’altra partita. Con il Langnau che, per la prima volta da inizio partita, è davvero in difficoltà. Finché lo stesso Bürgler, al 25’’08’’, trova il gol del raddoppio, sfruttando un involontario velo di un difensore avversario. Il famoso ’momentum’, a quel punto è dell’Ambrì. Che tira appena può, legittimando ampiamente il vantaggio, e sfiora di un niente il gol numero tre, con lo scatenato Bürgler che aggira la gabbia nel tentativo di servire un compagno, e il fortuito tocco di Grossniklaus costringe a Punnenovs a un miracoloso intervento sulla linea.

Anche la prima occasione del terzo tempo è biancoblù, con Punnenovs rapidissimo col guantone a dir di no ad André Heim. Sul fronte giallorosso, invece, la conclusione più periocolosa è di Grenier. Per il resto, le due squadre sembrano annullarsi a vicenda, quasi volessero aspettare il “money time”. Finché l‘Ambrì riprende a crearsi delle occasioni: prima un clamoroso palo di Kozun (al 49’), poi un tentativo dell’insospettabile Fohrler a conclusione di un break lanciato da Pestoni e Grassi e poi, infine, soprattutto, il pesante gol del 3-1, firmato dallo stesso Grassi a conclusione di un’insistita azione nel terzo dei bernesi. Che da quella rete non si riprenderanno più.

Ambrì Piotta - Langnau (0-1 2-0 1-0) 3-1
Reti: 8’53’’ Pesonen (Salzgeber, Sturny) 0-1. 21’52’’ Kneubuehler (Bürgler, Hietanen) 1-1. 25’08’’ Bürgler (Isacco Dotti) 2-1. 57’32’’ Grassi (Pestoni) 3-1
Ambrì Piotta: Conz; Fohrler, Zaccheo Dotti; Fora, Isacco Dotti; Burren, Hietanen; Hächler, Fischer; Trisconi, Kostner, Bianchi; D’Agostini, Regin, Kozun; Kneubuehler, Heim, Bürgler; Pestoni, Grassi, Zwerger.
Langnau: Punnenovs; Grossnicklaus, Elsener; Blaser, Erni; Leeger, Schilt; Aeschbach; Langenegger, Diem, Berger; Olofsson, Schmutz, Grenier; Pesonen, Saarela, Schweri; Sturny, Salzgeber, Petrini; Loosli.
Arbitri: Lemelin (Usa), Hungerbühler; Obwegeser, Wolf.
Note: 5’378 spettatori. Penalità: 3 x 2’ contro l’Ambrì Piotta; 5 x 2’ contro il Langnau. Tiri in porta: 41-29 (13-9, 17-12, 12-8). Ambrì Piotta senza McMillan e Dal Pian (infortunati), Pezzullo (Ticino Rockets); Langnau privo di Huguenin, Guggenheim (infortunati), Stettler, Weibel, Zryd e Zaetta. Al 48’45’’ palo colpito da Kozun. Langnau senza portiere dal 58’10’’ e fino al termine. Premiati quali migliori in pista Dario Bürgler e Ivars Punnenovs.

HOCKEY: Risultati e classifiche

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved