Zugo Academy
GCK Lions
19:00
 
Zugo Academy
GCK Lions
19:00
 
ambri-troppo-timido-romba-solo-il-motore-del-friborgo
Un nuovo successo per i primi della classe (Keystone)
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP 10 HOCKEY MANAGER
1
TrigoAce1
9490
2
Maxim la biere
9472
3
25 Francs trop cher
8877
4
Iselis Punktebuebe
8868
5
Team Gobbi
8826
6
ADTC
8720
7
Wild Hogs
8704
8
BalaBala
8638
9
TrigoAce2
8630
10
Matterhorn1
8629
ULTIME NOTIZIE Sport
L'ANGOLO DELLE BOCCE
1 ora

Buona la prima per Eichenberger-Gianinazzi

Grande inizio di stagione per la coppia dell’Ideal Coldrerio. A Cavergno ha battuto 12-0 Rossi - Lorenzetti (Torchio)
Gallery
Tennis
2 ore

Australian Open, Nadal-Berrettini in semifinale

Rafa ha sconfitto Shapovalov in cinque set, l’azzurro ha fatto lo stesso contro il francese Monfils. Donne, avanti Ashleigh Barty e Madison Keys
sci alpino
4 ore

Sara Hector vince il gigante a Plan de Corones

Male le elvetiche: la rossocrociata meglio piazzata è Andrea Hellenberger, 19esima
tiri liberi
4 ore

3x3 in rampa di lancio. Quali ripercussioni sulle Nazionali?

Nelle selezioni delle squadre 3x3 tanti giocatori nel giro anche della Nazionale maggiore. A quali competizioni dare la priorità?
Nuoto
4 ore

Mondiali di Fukuoka rinviati al 2023

La rassegna iridata avrebbe dovuto svolgersi lo scorso anno, ma venne posticipata per la vicinanza con i Giochi e per l’emerganza sanitaria
calcio
5 ore

Eray Cömert passa dal Basilea al Valencia

Il difensore centrale dei renani e della Nazionale rossocrociata ha firmato un contratto con gli spagnoli fino al 2026
SCI ALPINO
6 ore

Plan de Corones, prima manche: Vlhova avanti, Gisin 11esima

La slovacca ha dato 34 centesimi di distacco alla leader della classifica di specialità, la svedese Sara Hector, terza l’americana Shiffrin
HOCKEY
20 ore

Daniel Carr alle Olimpiadi con la maglia del Canada

L’attaccante del Lugano convocato da Claude Julien assieme a Desharnais (Friborgo), Winnik (Ginevra) e Noreau (Zsc Lions)
CICLISMO
1 gior

Incidente a Egan Bernal durante un allenamento in Colombia

Il vincitore del TdF 2019 è stato trasportato all’ospedale. La prima diagnosi parla di frattura del femore e della rotula. Intervento chirurgico a ore
23.10.2021 - 22:080
Aggiornamento : 22:37

Ambrì troppo timido: romba solo il motore del Friborgo

Senza D’Agostini, lasciato a riposo da Luca Cereda, i biancoblù vengono condannati alla sconfitta dalle situazioni speciali in casa della capolista

Nel sabato sera della Bcf Arena Cereda lascia a riposo D’Agostini, favorendo il rientro di Regin e schiera Conz in porta. La sua squadra deve però fare i conti con un Friborgo in grande forma. A ranghi completi i biancoblu riescono a gestire la situazione, le cose cambiano in inferiorità numerica; all’8’ (espulso Zaccheo Dotti) Rossi apre le danze con un tiro dallo slot alto. All’11’ Mottet impiega invece sette secondi e uno schema da ingaggio consolidato per sfruttare la penalità inflitta a Fora. Sull’altro fronte Kozun chiama in causa due volte Berra con altrettante conclusioni insidiose da posizione defilata.

Nel periodo centrale i leventinesi fanno un passo avanti sul piano della personalità e segnano al 28’ meritatamente, con Heim, al quale questa volta la video review dà ragione. L’Ambrì dispone pertanto di un power-play, vanificato da un fallo ingenuo di Fora. Così si deve attendere un’ulteriore infrazione di Sprunger per creare un tiro pericoloso di Zaccheo Dotti. Una volta recuperato il quinto uomo di movimento, il Gottéron riprende a spingere e sfrutta un’azione insistita per riportarsi a +2 grazie a un polsino dalla blu di Mottet al 36’ che trova coperto Conz. Poco dopo l’estremo difensore è però decisivo su Sprunger, così il parziale del periodo centrale è di parità.

A inizio terzo periodo gli ospiti provano a mandare un segnale con qualche vigoroso check. A rendersi pericoloso è però Rossi al 45’, con un tiro di poco a lato. I leventinesi non riescono infatti a trovare soluzioni per ovviare alla chiara differenza di tasso tecnico, mentre il Friborgo controlla piuttosto agevolmente la situazione, inducendo Cereda a chiamare il timeo-out già a metà tempo. La situazione non cambia nemmeno nonostante i rimescolamenti di linee, così come l’assalto a sei contro cinque negli ultimi due minuti.

Friborgo – Ambrì Piotta (2-0, 1-1, 0-0) 3-1

Reti: 8’01” Rossi (Schmid, Gunderson/esp. Zaccheo Dotti) 1-0, 11’28” Mottet (Gunderson, Desharnais/esp. Fora) 2-0, 27’42” Heim (Pestoni) 2-1, 36’14” Mottet (Gunderson) 3-1.
Friborgo: Berra; Gunderson, Jecker; Diaz, Dufner; Sutter, Furrer; Chavaillaz; Brodin, Desharnais, Mottet; Sprunger, Schmid, DiDomenico; Marchon, Walser, Jörg; Rossi, Bougro, Jobin; Herren.
Ambrì Piotta: Conz; Fora, Isacco Dotti; Hietanen, Fischer; Burren, Zaccheo Dotti; Hächler, Pezzullo; Kozun, Regin, McMillan; Bürgler, Heim, Kneubuehler; Pestoni, Grassi, Zwerger; Trisconi, Dal Pian, Bianchi.
Arbitri: Stricker, Kaukokari; Huguet, Burgy.
Note: 8’934 spettatori. Penalità: 3 x 2’ contro il Friborgo, 4 x 2’ contro l’Ambrì Piotta. Tiri in porta 27-25 (15-8, 7-6, 6-11). Friborgo senza Kamerzin, Bykov; Ambrì Piotta senza Kostner (infortunato), D’Agostini (soprannumero), Fohrler (ammalato). Pali. Infortuni. Time-out Ambrì 49’43”. Ambrì senza portiere dal 58’01” al 60’00”. Migliori in pista Gunderson e Heim.

HOCKEY: Risultati e classifiche

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved