non-basta-una-prova-generosa-l-ambri-si-arrende-ai-lions
Hai prova a farsi largo tra gli avversari (Ti-Press)
HOCKEY
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
Formula 1
5 ore

Verstappen e una serenità figlia (anche) della cura dei dettagli

Con la doppietta in Spagna le Red Bull hanno ripreso il comando del Mondiale ai danni di una Ferrari che ha tradito Leclerc sul più bello
Hockey
6 ore

La Svizzera e la rimonta della domenica: fanno sei su sei

Primo tempo pessimo, poi gli elvetici escono alla distanza e vincono 5-2. Ma perdono per strada Scherwey: per l’attaccante del Berna il Mondiale è finito
Calcio
6 ore

Acb, un bel successo per festeggiare la promozione

I granata, ormai certi della salita in Challenge League, battono 3-2 l’Étoile Carouge con un gol di Souza nel recupero.
Calcio
8 ore

Il Milan non trema ed è campione d’Italia!

La squadra di Pioli nell’ultima giornata di Serie A si è imposta 3-0 in casa del Sassuolo e ha chiuso il campionato con 2 punti di vantaggio sull’Inter
Calcio
9 ore

Il Manchester City è campione d’Inghilterra per l’ottava volta

Al termine di un’ultima giornata emozionante gli uomini di Guardiola si sono imposti 3-2 in rimonta sull’Aston Villa precedendo il Liverpool di un punto
CALCIO
9 ore

La stagione del Lugano si chiude con una sconfitta a Basilea

Bianconeri battuti di misura al St. Jakob al termine di una buona prestazione con una formazione largamente rimaneggiata
Hockey
10 ore

La Germania vince ancora e lancia la sfida agli elvetici

Gli uomini di Söderholm battono anche i kazaki, centrando il quinto successo di fila e mettendo pressione ai rossocrociati prima del test con la Francia
Ciclismo
10 ore

Giulio Ciccone firma il terzo successo italiano a questo Giro

Il 27enne si è imposto in solitaria nell’arrivo in quota a Cogne. Immutata la classifica generale con Carapaz che precede Hindley e Almeida.
FORMULA 1
10 ore

Verstappen vince in Spagna e scavalca Leclerc

L’olandese si è imposto al termine di un Gran premio che ha visto il monegasco abbandonare prima di metà gara per problemi al motore della sua Ferrari
TENNIS
11 ore

A Parigi buona la prima per Teichmann e Bencic

Al Roland-Garros la biennese supera nel primo turno la statunitense Bernarda Pera, mentre la sangallese non lascia scampo all’ungherese Reka Jani
TENNIS
13 ore

Parigi, primo turno fatale a Dominic Thiem

L’ex numero 3 delle classifiche mondiali, scivolato in 194ª posizione per infortunio, è stato battuto al Roland-Garros dal boliviano Hugo Dellien
22.10.2021 - 22:13
Aggiornamento : 23:37

Non basta una prova generosa: l’Ambrì si arrende ai Lions

I leventinesi creano, ma stavolta non segnano. E a fare festa è lo Zurigo, che torna dalla Leventina con i tre punti in tasca

È un Ambrì Piotta che spinge, lotta e pattina, parecchio, quello che si vede in pista nei venti minuti iniziali della sfida con gli Zsc Lions alla Gottardo Arena. Ma è anche un Ambrì che a fronte di una buona manciata di opportunità per passare, chiude la prima frazione senza reti all’attivo. Per tutta la durata del primo tempo infatti il più operoso tra i due portieri è Waeber, chiamata a più riprese in causa. Dopo nemmeno un minuto da Heim, e poi dai vari McMillan, Kneubuehler, Kozun e Pestoni. Ma in tutte le circostanze il portiere degli zurighesi trova il modo di metterci una pezza. E quando lo stesso Waeber rinvia in modo un po’ goffo il puck da dietro la sua porta, servendo Kozun, il numero 23 di leventinesi lo spedisce in direzione di McMillan che però non riesce a liberare il bastone per il tiro. Le emozioni del primo tempo sono quasi tutte a tinte biancoblù, anche perché gli uomini di Cereda si rivelano bravi nell’esercizio di spezzare la manovra degli ospiti. Dopo venti minuti il punteggio è pertanto ancora di 0-0.

Il periodo centrale inizia seguendo il copione dei primi venti minuti, con i leventinesi che fanno il gioco, e lo Zurigo che si difende come può. Come al quarantesimo secondo dal ritorno sul ghiaccio delle due squadre, quando Hietanen ed Heim in mischia fanno correre i brividi lungo la schiena di Waeber. Poi però qualcosa cambia nella dinamica della partita, con la squadra di Grönborg che inizia a fare la voce grossa. Arrivano le occasioni di Azevedo prima e Sigrist poi. E infine arriva anche il gol dello Zurigo, firmato da Hollenstein colpevolmente dimenticato solo davanti allo slot dalla retroguardia biancoblù. Pestoni prova a riequilibrare lo score, ma la replica del bel gesto tecnico fruttato il 2-2 nella partita col Losanna stavolta a sfiorare l’incrocio dei pali della porta ospite dalla parte sbagliata.

Heim, in avvio di terzo tempo trova il modo di mandare il disco non trattenuto da Waeber sulla precedente puntata di Fora, ma dopo aver accordato la rete, gli arbitri vanno a rivedere l’azione al video e tornano sulla loro decisione. Si resta così sullo 0-1. I padroni di casa non si danno per vinti, e poco dopo è una bella azione inscenata da Zwerger e Zaccheo Dotti a mancare di un niente il bersaglio. Un minuto più tardi Kneubuehler da buona posizione conclude troppo alto, imitato da Grassi a giro di ruota. Per l’abnegazione con cui lo cercano, i biancoblù il pareggio lo meriterebbero. Ma i minuti passano, a tutto vantaggio dei Lions, che approfittano di qualche sbilanciamento in avanti degli uomini di Cereda per sfiorare a loro volta il raddoppio che chiuderebbe di fatto la partita. Trovandolo a poco più di due minuti dal termine con Pedretti a porta vuota.

Ambrì Piotta - Zsc Lions (0-0 0-1 0-1) 0-2

Reti: 34’51" Hollenstein (Andrighetto, Weber) 0-1. 57’48" Pedretti (Malgin, Sigrist/Ambrì Piotta senza portiere) 0-2.

Ambrì Piotta: Ciaccio; Fohrler, Zaccheo Dotti; Fora, Isacco Dotti; Hietanen, Burren; Hächler, Fischer; Kozun, D’Agostini, McMillan; Bürgler, Heim, Kneubuehler; Pestoni, Grassi, Zwerger; Trisconi, Dal Pian, Bianchi.

Zsc Lions: Waeber; Weber, Geering; Noreau, Marti; Trutmann, Phil Baltisberger; Guebey; Azevedo, Krüger, Quenneville; Pedretti, Malgin, Hollenstein; Chris Baltisberger, Roe, Andrighetto; Sigrist, Schäppi, Diem; Sopa.

Arbitri: Stricker, Hürlimann; Wolf, Kehrli.

Note: 6’093 spettatori. Penalità: 3 x 2’ contro l’Ambrì Piotta; 2 x 2’ contro gli Zsc Lions. Tiri in porta: 35-39 (11-16, 12-15, 11-8). Ambrì Piotta senza Kostner (infortunato), Regin (malato), Incir e Pezzullo (Ticino Rockets); Zsc Lions privi di Bodenmann, Morant, Riedi (infortunati). Al 43’15" rete annullata a Heim (ostruzione sul portiere). Timeout: 29’25" Zsc Lions, 57’12" Ambrì Piotta. Ambì Piotta senza portiere dal 57’12" al 57’48” e dal 58’08" al 59’53”. Premiati quali migliori in pista Damiano Ciaccio e Ludovic Waeber.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
ambrì piotta zurigo hc ambrì piotta hockey national league zsc lions zurigo

HOCKEY: Risultati e classifiche

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved