KHACHANOV K. (RUS)
0
NADAL R. (ESP)
1
2 set
(3-6 : 1-2)
KHACHANOV K. (RUS)
0
NADAL R. (ESP)
1
2 set
(3-6 : 1-2)
zwerger-si-sblocca-e-l-ambri-ritrova-il-successo
In frantumi anche un vetro della balaustra, oltre alle ambizioni della capolista (Ti-Press/Golay)
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP 10 HOCKEY MANAGER
1
Maxim la biere
9121
2
TrigoAce1
9029
3
25 Francs trop cher
8535
4
Iselis Punktebuebe
8520
5
Wild Hogs
8335
6
BalaBala
8324
7
Team Gobbi
8263
8
TrigoAce2
8260
9
ADTC
8231
10
Gep Flyers II
8229
ULTIME NOTIZIE Sport
Sci freestyle
3 ore

Forse non c’è più, il sogno a testa in giù di Nicole Gasparini

La mancata qualifica per Giochi di Pechino è un brutto colpo per la 24enne di Cadro, troppo spesso colpita dagli infortuni nella sua carriera sulle gobbe.
SCI ALPINO
5 ore

Per Kryenbühl il cerchio si è finalmente chiuso

A un anno esatto dalla terribile caduta sul salto finale, lo svittese è tornato sulla Streif di Kitzbühel. Non senza una buona dose di ansia
Hockey
16 ore

È la fine del Sonderfall Ticino. ‘Siamo stati ascoltati’

Lugano e Ambrì non sono più un’eccezione nel panorama nazionale. Marco Werder: ‘C’è felicità per una decisione che ricrea equilibrio con gli altri club’
Hockey
17 ore

Ad Ambrì senza limitazioni per l’anniversario di Coppa

In una pista di nuovo piena e gli spalti aperti, sabato contro il Davos i biancoblù celebreranno lo storico successo ottenuto nel gennaio 1962 sul Villars
Hockey
18 ore

‘Niente è scontato finché non hai la conferma in tasca’

Dodici anni dopo Sannitz, con Fora (e Simion) il Ticino torna a calcare la ribalta del torneo olimpico maschile di hockey
CALCIO
20 ore

Campana fa le valigie e torna al Wolverhampton

Il giovane ecuadoriano lascia il Grasshopper deluso dal poco tempo di gioco trovato in maglia biancoblù. Per lui, 15 presenze e tre reti
HOCKEY
21 ore

Recuperi: il Lugano in febbraio, l’Ambrì in marzo

Fissate le date di sei incontri. Bianconeri a Rapperswil il 23, biancoblù in casa con il Friborgo l’8 e a Berna il 9
CALCIO
21 ore

Giro di vite della Fifa contro i prestiti di giocatori

A partire dal primo luglio entrerà in vigore un nuovo regolamento che limiterà il numero di calciatori che ogni anno posono essere girati a un altro club
TENNIS
21 ore

La calma olimpica di Daniil Medvedev

Agli Australian Open, il russo riesce a spegnere il fuoco appiccato nel terzo set da Nick Kyrgios. Fuori i britannici Murray e Raducanu
SCI ALPINO
22 ore

Nils Hintermann in evidenza sulla Streif

Lo zurighese ha chiuso la seconda discesa di prova al terzo posto. In campo femminile Lara Gut-Behrami quinta nel primo allenamento a Cortina
Tennis
1 gior

Djokovic, espulsione legittima: rischio emulazione per i no-vax

La Corte federale australiana ha pubblicato le motivazioni della decisione. Per i giudici, con la sua notorietà poteva indurre i fan a non vaccinarsi
Hockey
1 gior

Steve Moses resta ad Ambrì, Cajka va a Rapperswil

Ridiscussi i termini del prestito dell’attaccante americano. Il club segnala l’infortunio al ginocchio a Cédric Hächler
28.09.2021 - 22:070
Aggiornamento : 22:49

Zwerger si sblocca, e l’Ambrì ritrova il successo

Il Bienne capolista è costretto a starsene a guardare in una serata a senso unico: due gol li segna l’austriaco, gli altri due Kostner e Heim

Di martedì l’Ambrì ritrova il sorriso. Proprio nella sera in cui alla Gottardo Arena arriva il capolista. Al termine di una partita in cui, senza sorprese, visti i problemi dell’altro pomeriggio a Davos, Luca Cereda decide di dare una rovistata alle linee, soprattutto offensive, con Zwerger che finsice a fianco di Grassi e Pestoni, mentre Bürgler è promosso in seconda con Heim e il canadese McMillan. Tra i pali, inoltre, stavolta c’è Benjamin Conz, mentre invece Antti Törmänen decide di togliere i galloni di titolare a Van Pottelberghe, affidando la gabbia a Elien Paupe. Per il ventiseienne giurassiano l’avvio di partita è un incubo, tanto il disco va veloce, con l’Ambrì che inizia la partita come meglio non potrebbe. Così, alla sua prima occasione, la linea di Pestoni, Grassi e Zwerger confeziona il gol d’apertura, e non sono nemmeno passati due minuti: gran lavoro del verzaschese, che recupera un puck che sembrava ormai perso dopo l’ingaggio, e poi Pestoni allunga il puck all’austriaco, che non lascia scampo al portiere bernese.

Ma è soltanto l‘inizio, in un primo tempo a dir poco trionfale per un Ambrì che praticamente non sbaglia nulla: possesso disco, ritmo, impegno fisico, rapidità, anche nelle scelte (e sui puck), e naturalmente tante occasioni. Una dopo l‘altra: tanto che dopo tredici minuti la capolista si trova addirittura sotto 3-0, dopo le reti di Kostner (2-0 al 4‘25’’, con Forster sulla panchina dei cattivi) e Heim (dimenticato da tutti solo soletto davanti al povero Paupe: 3-0 al 13’04’’) e pure una traversa di quelle clamorose, colpita da Fohrler al 7’07’’. E Conz, intanto, s’annoia: dieci minuti senza un solo tiro (il primo, di Brunner al 9’12’’), con una sola parata – proprio quella – degna di nota.

Quel 3-0 è un margine davvero confortante, contro un avversario che non dispone degli spazi che vorrebbe: la prima volta che i seeländer riescono a scappar via in due, Rajala si vede chiudere la porta in faccia da un Conz intrattabile col guantone. Anche all’Ambrì, però, le occasioni ghiotte non mancano: dapprima Fora si esibisce in uno show personale in powerplay (fuori c’è Grossmann), e sulla stessa penalità tocca poi a McMillan mancare di poco il bersaglio. Infine, a sette minuti dalla seconda pausa è Kozun, dopo un appoggio avventato di Grossmann, a sfiorare il quarto gol.

Quarto gol che, poi , arriva puntualmente, in avvio di terzo tempo. Quando il Bienne si fa prendere in velocità, e Zwerger, servito da Grassi, sorprende Paupe sul primo palo. E la serata, di fatto, si chiude lì.

Ambrì Piotta - Bienne (3-0 0-0 1-0) 4-0
Reti: 1’53’’ Zwerger (Pestoni, Fora) 1-0. 4’25’’ Kostner (Kozun, Hietanen/esp. Forster) 2-0. 13’04’’ Heim (Trisconi) 3-0. 43’28’’ Zwerger (Grassi, Pestoni) 4-0.
Ambrì Piotta: Conz; Fora, Isacco Dotti; Zaccheo Dotti, Fohrler; Hietanen, Pezzullo; Fischer; Trisconi, Kostner, Bianchi; Bürgler, Heim, McMillan; Kozun, Regin, Kneubuehler; Pestoni, Grassi, Zwerger; Incir.
Bienne: Paupe; Rathgeb, Lööv; Grossmann, Yakovenko; Delémont, Forster; Stämpfli; Hischier, Schläpfer, Rajala; Hügli, Tanner, Kessler; Brunner, Karaffa, Künzle; Kohler, Froidevaux, Garessus; Schneeberger.
Arbitri: Lemelin (Usa), Hürlimann; Cattaneo, Meusy.
Note: 5’061 spettatori. Penalità: 3 x 2’ contro l’Ambrì; 5 x 2’ contro il Bienne. Tiri: 25-21 (12-2, 7-8, 5-11). Ambrì Piotta senza D’Agostini, Dal Pian (infortunati), Hächler (ammalato) e Burren (in soprannumero); Bienne privo di Cunti, Sallinen, Hofer, Haas e Fey (tutti infortunati). Al 7’07’’ traversa colpita da Fohrler. Al 31’59’’ partita interrotta una decina di minuti per sostituire un vetro della balaustra, dopo un check di Zwerger a Rathgeb. Premiati a fine partita, quali migliori in pista, Benjamin Conz e Toni Rajala.

HOCKEY: Risultati e classifiche

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved