la-prima-di-mcsorley-da-avversario-e-un-successo
Espugnate le Vernets (Keystone)
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP 10 HOCKEY MANAGER
1
Iselis Punktebuebe
3381
2
HCB 2416
3165
3
SPARTAK JACK
3154
4
TrigoAce1
3152
5
Metallurg Bangitonov
3133
6
HC Aspi Capitals
3120
7
Chochyeta Berson
3104
8
Cam-s
3074
9
DamianOMacho
3016
10
Maxim la biere
2990
ULTIME NOTIZIE Sport
Tennis
2 ore

Open d’Australia, i non vaccinati difficilmente avranno il visto

Le dichiarazioni del premier dello Stato di Victoria mettono in dubbio la partecipazione di Novak Djokovic, dichiaratamente contro i vaccini
Gallery
Basket
6 ore

Nba: in palio c’è l’anello del 75esimo, le stelle lo vogliono

I campioni in carica Milwaukee Bucks saggiano subito la forza dei Brooklyn Nets nel match che inaugura la stagione del giubileo della lega
CALCIO
13 ore

Primo gol in Turchia per Mario Gavranovic

Il ticinese protagonista di una bella prova (ha fornito anche due assist), nonostante la sconfitta 6-3 del suo Kayserispor ad Alanyaspor
Tennis
14 ore

Di male in meglio: la stagione ‘folle’ di Rémy Bertola

Il ticinese di 23 anni racconta il suo anno a più facce: una prima parte ‘tutta storta’, la ripresa, la classifica più alta mai raggiunta, l’infortunio
Tennis
17 ore

Il Master a Melide ha chiuso il sesto Memorial Gandini

Ai dieci tornei in calendario quest’anno per il Circuito ArTT dedicato ai seniores, hanno partecipato in totale 149 tesserati
Hockey
17 ore

‘Ora sì che mi sento nuovamente parte del gruppo’

Un gol e un assist nel weekend del ‘comeback’ in National League dopo un anno di stop. D’Agostini: ‘È stata lunga, ma il peggio è dietro di me’
TIRO
17 ore

A Roberto Facheris e Marco Zimmermann il 23º Trofeo Raiffeisen

Ottimi risultati a Taverne per la gara federativa che ha proposto competizioni nel match olimpionico e nelle 2 posizioni
CALCIO
18 ore

La U21 si fa preferire, ma alla fine è 3-0 per il Winterthur

Ticinesi battuti nonostante la buona prestazione sul piano del gioco. Importanti vittorie per la U18 e per la U15 Academy
Hockey
18.09.2021 - 22:260
Aggiornamento : 21.09.2021 - 19:37

La prima di McSorley da avversario è un successo

Il Lugano ritrova il successo espugnando le Vernets: botta e risposta fino a metà partita, poi i bianconeri allungano

Meglio non poteva immaginarselo, Chris McSorley, il ritorno nella sua Ginevra, ma stavolta nei panni di allenatore del Lugano. I suoi giocatori gli hanno regalato una bella vittoria, quella ottenuta a Ginevra per 5-3. Contro il Bienne, la sera prima, non tutto era piaciuto, invece nella città del Lemano si è visto un Lugano che gia dalle prime battute del confronto ha preso in mano la contesa, mostrando per tutti i 60 minuti di essere la squadra migliore. Il confronto è iniziato con una sorpresa nel rooster bianconero, col giovane Thibault Fatton in porta al posto di Schlegel. Il 20enne ha disputato una buona partita, mostrando molta calma e personalità.

Un primo tempo vivace e combattuto, con rapidi capovolgimenti di fronte, con i due portieri chiamati spesso a delle parate difficili, con il Lugano ad aprire le danze con la seconda rete stagionale di Thürkauf, in inferiorità numerica. Ma solo 63 secondi dopo è arrivata la rete del pareggio ginevrino. Anche il secondo vantaggio del Lugano a opera di Walker, ha avuto vita corta: questa volta sono stati bastati 62 secondi con Moy a trovare l’equilibrio. Il terzo vantaggio del Lugano porta invece la firma del canadese Josephs, prestazione la sua molto generosa, condita dalla sua prima segnatura in questo campionato. Anche nell ultimo terzo la musica non è cambiata, i ragazzi di McSorley non hanno mollato la presa, Morini e la doppietta di Thürkhauf hanno chiuso definitivamente la gara.

Ginevra Servette - Lugano (1-1 1-2 1-2) 3-5

Reti: 10’06’’ Thürkauf (Bertaggia/esp. Traber!) 0-1. 11’09’’ Winnik (Filppula/esp. Traber) 1-1. 27’29’’ Walker (Fazzini, Alatalo) 1-2. 28’31’’ Moy (Miranda) 2-2. 33’56" Josephs (Guerra) 2-3. 45’57" Morini (Herburger, Boedker) 2-4. 50’53" Thürkauf (Arcobello/esp. Winnik) 2-5. 53’19" Jooris (Le Coultre) 3-5.

Ginevra Servette: Descloux (dal 40’ Charlin); Jacquemet, Tömmernes; Le Coultre, Maurer; Völlmin, Smons; Ugazzi; Vouillamoz, Winnik, Miranda; Vermin, Filppula, Smirnovs; Moy, Jooris, Patry; Antonietti, Berthon, Riat; Cavalleri.

Lugano: Fatton; Loeffel, Müller; Alatalo, Riva; Chiesa, Guerra; Wolf, Nodari; Bertaggia, Thürkauf, Josephs; Fazzini, Arcobello, Stoffel; Morini, Herburger, Boedker; Tschumi, Walker, Traber; Vedova.

Arbitri: Wiegand, Piechaczek; Schlegel, Kehrli.

Note: 4’471 spettatori. Penalità: 2 x 2’ contro entrambe le squadre. Tiri in porta: 25:47(14-17, 7-20, 4-10). Ginevra Serette senza Karrer, Mercier, Pouliot, Richard, Rod e Tanner (infortunati), Lugano privo di Carr, Haussener (infortunati), Schlegel e Vedova (soprannumero). Al 58’40" timeout Ginevra Servette. Ginevra Servette senza portiere dal 58’19’’ e fino al temine.

HOCKEY: Risultati e classifiche

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved