AUGER-ALIASSIME F. (CAN)
3
KRAJINOVIC F. (SRB)
0
fine
(7-6 : 7-6 : 7-5)
VAN DE ZANDSCHULP B. (NED)
0
NADAL R. (ESP)
3
fine
(3-6 : 2-6 : 4-6)
ZVEREV A. (GER)
NAKASHIMA B. (USA)
18:15
 
il-lugano-prima-sprofonda-poi-risorge-ma-non-basta
HOCKEY
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
Ciclismo
42 min

Lo zurighese Schmid battuto solo da Bouwman a Castelmonte

L’olandese fa sua la 19esima tappa del Giro d’Italia precedendo il corridore elvetico e altri compagni di fuga. Tutto immutato nella generale
hockey
1 ora

L’Ambrì pesca il giovane Marchand dai Gck Lions

L’attaccante 20enne ha sottoscritto con i biancoblù un contratto valido per le due prossime stagioni
Hockey
1 ora

L’Hc Lugano tra la gente studiando i prossimi colpi di mercato

Il club bianconero presente a Lugano Marittima. Domenichelli: ‘Sì, l’idea è avere a disposizione un portiere straniero, ma bisogna avere pazienza’
Tennis
3 ore

Belinda Bencic cede a Leylah Fernandez e saluta Parigi

La sangallese si è inchinata in tre set alla talentuosa canadese nel terzo turno del Roland Garros
Calcio
3 ore

Domenica al Lido lo scontro al vertice tra Locarno e Ravecchia

Alle 16.30 il big-match del gruppo 2 di Terza Lega che potrebbe decidere il primo posto del girone e la conseguente promozione in Seconda Lega
Calcio
3 ore

L’Asf vuole una nuova casa e lancia uno studio di fattibilità

Il Comitato centrale ha approvato il budget e affidato l’incarico di preparare il progetto all’ingegnere Silvio Hartmann
Hockey
4 ore

La Svizzera e quelle scelte per il futuro pagate nel presente

Al Mondiale in Finlandia chiusosi in modo deludente, i vertici elvetici hanno preferito elementi come Riat ed Egli agli esperti Brunner e Diaz
Hockey
4 ore

Mondiali, nel 2026 appuntamento in Svizzera

Sfumata, causa Covid, l’edizione 2020, il nostro Paese ospiterà la rassegna iridata tra quattro anni a Zurigo e Friborgo. Nel ’24 ragazze U18 in Ticino?
Atletica
5 ore

Sabato a Lugano si cercano i più veloci del Ticino

A partire dalle 13 la finale ticinese accoglierà un centinaio di giovani che oltre al titolo cantonale cercheranno il pass per le finali nazionali
Calcio
5 ore

Dopo il derby con il Chiasso la festa granata per la promozione

Sabato al termine della sfida con i rossoblù (che inizierà alle 16), l’Acb attende dalle 18 i propri tifosi per festeggiare il ritorno in Challenge League
HOCKEY
29.08.2021 - 22:29

Il Lugano prima sprofonda, poi risorge ma non basta

Champions League, le quattro reti subite troppo facilmente fra il 27’ e il 34’ costano ai bianconeri la sconfitta casalinga per 3-6 contro il Tappara Tampere

di Valdo Baumer

Rispetto all’incontro di venerdì McSorley perde capitan Arcobello e fa quindi debuttare i 2002 Bedolla e Cortiana, l’assenza dello statunitense si aggiunge infatti a quelle di Boedker, Herburger, Morini, Wolf, Haussener e Loeffel; assenze sicuramente pesanti ma che non possono giustificare la facilità con cui il Tappara Tampere ha espugnato la Cornèr Arena.

In un primo tempo poco spettacolare e chiuso a reti inviolate, i maggiori pericoli per i due portieri arrivano dalle situazioni speciali: Bertaggia è pericoloso con una deviazione in superiorità numerica, mentre Merelä insidia Schlegel in ripartenza in short-hand. Quindi con i finlandesi in supeirorità numerica il Lugano esce bene da una mischia nello slot. Mentre nell’ultimo power-play del tempo Stoffel obbliga Heljanko alla parata plastica.

Anche all’inizio del periodo centrale le occasioni scarseggiano, la partita si sblocca allora quando il Lugano si fa cogliere con troppi uomini sul ghiaccio per ben due volte nel giro di 25 secondi. I finlandesi ringraziano e raccolgono portandosi sul 2-0 in 29 secondi. Ma i regali non sono finiti, visto che al 31’ Alatalo rinvia il disco nel proprio slot dove Salonen è ben appostato per fare 3-0. McSorley chiama il time-out, Walker suona la carica con qualche check vigoroso, ma il mentale dei bianconeri vacilla. Così quando Chiesa viene penalizzato, Salonen firma la doppietta personale al 34’. La reazione del Lugano passa da una mischia in cui Heljanko riesce però a mantenere la sua porta inviolata.

Il terzo tempo procede più velocemente fino al 53’, quando Daniel Carr riesce a rompere il ghiaccio in superiorità numerica. Subito dopo arriva anche il punto di Josephs a riaprire la contesa. A rompere le uova nel paniere, la rottura del bastone di Alatalo, che senza Schlegel lascia la via libera alla rete di Rauhala. Pura accademia il sesto punto ospite e quello di Tschumi per il 3-6 finale. Il Lugano si deve dunque preparare per la trasferta al nord in cui affronterà ancora Skellefteå e Tappara venerdì e domenica prossimi.

Lugano – Tappara Tampere (0-0 0-4 3-1) 3-6

Reti: 26’30” Austin (Morley/ esp. Vedova e Fazzini, entrambi per la panchina) 0-1, 26’59” Platzer (Kuusela, Morley/ esp. Fazzini per la panchina) 0-2, 30’10” Salonen 0-3, 33’03” Salonen (Kinnune, Tanus) 0-4, 52’54” Carr (Thürkauf/esp. Jürgens) 1-4, 53’34” Josephs (Carr) 2-4, 58’59” Rauhala (Peltola/a porta vuota) 2-5, 59’27” Moilanen (Salonen), 59’57” Tschumi (Nodari) 3-6.

Lugano: Schlegel; Riva, Alatalo; Müller, Nodari; Guerra, Chiesa; Bedolla, Villa; Carr, Josephs, Fazzini; Bertaggia, Thürkauf, Walker; Stoffel, Tschumi, Vedova; Traber, Cortiana, Werder.

Tampere: Heljanko; Vittasmäki, Tuulola; Austin, Seppälä; Jürgens, Kinnunen; Salminen, Puhakka; Levtchi, Morley, Kuusela; Tanus, Virta, Merelä; Salonen, Platzer, Peltola; Moilanen, Rauhala, Vanhatalo.

Arbitri: Stolc (Svk), Wiegand; Progin, Burgy.

Note: 2033 spettatori. Tiri in porta 31-30 (7-12, 11-9, 13-9). Penalità: 7 x 2’ contro il Lugano, 10 x 2’ contro il Tappara Tampere. Lugano senza: Boedker, Morini, Herburger, Wolf (nazionale), Loeffel, Haussener, Arcobello (infortunati), Ugazzi, Näser (sovrannumero). Tappara Tampere senza: Kohonen, Rantakari, Pärssinen, Hamara, Bertrand, Rönni, Henriksson, Virolainen. Al 26’59” Time-out Lugano. Lugano senza portiere dal 58’37” al 58’59”. 

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
champions league hc lugano tappara tampere

HOCKEY: Risultati e classifiche

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved