MERTENS E./ZHANG S.
0
GOLUBIC V./OSORIO C.
0
1 set
(4-2)
svizzera-altri-sei-reti-sulla-via-che-porta-ai-quarti
E adesso non resta che attendere (Keystone)
HOCKEY
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
Calcio
56 min

L’Asf solleva Vogel dalla panchina della U17

Alla base della decisione una differente visione sull’implementazione della nuova filosofia di gioco
Atletica
1 ora

Caroline Agnou non ce la fa: niente Eugene per lei

Reduce da un infortunio ai Campionati svizzeri, l’eptatleta elvetica deve gettare la spugna per i Mondiali statunitensi
basket
16 ore

Rinnovo faraonico per Nikola Jokic

Per il 27enne serbo, pivot dei Denver Nuggets pronto un contratto da 264 milioni su cinque anni
hockey
17 ore

Hockey, Mondiali U18 a Basilea e Porrentruy l’anno prossimo

L’anno seguente la competizione femminile si terrà invece in Ticino
tennis
17 ore

Djokovic avanza facilmente a Wimbledon

Il serbo atteso ora all’esame Van Rijthoven, avanti anche Alcaraz, Norrie e Sinner. Tra le donne bene Jabeur, male Sakkari. Bencic avanti in doppio
Calcio
18 ore

Mohamed Salah rimane al Liverpool

L’attaccante egiziano ha firmato con i Reds un prolungamento di contratto valido fino al 2025
CICLISMO
19 ore

Prologo bagnato, Yves Lampaert crea la sorpresa

Il belga della Quick-Step prima maglia gialla del Tour de France. A Copenaghen ha preceduto Van Aert e Pogacar. Male gli svizzeri Küng e Bissegger
L’ANGOLO DELLE BOCCE
19 ore

Bucchieri campione svizzero di categoria B

Il portacolori del Boccia club Uster ha vinto a Rancate, superando in modo chiaro Claudio Vanossi dell’Ideal. Fuori in semifinale Sandra Bettinelli
FORMULA 1
19 ore

Hamilton in grande spolvero nelle libere di Silverstone

Si arriva al weekend di gara con i soliti gossip di circostanza e, soprattutto, con il brutto affare delle dichiarazioni di Nelson Piquet
calcio
19 ore

Lugano e Inter di fronte nella ‘Lugano Super Cup’

Il 12 luglio a Cornaredo si affrontano i vincitori della Coppa Svizzera e della Coppa Italia
01.06.2021 - 13:26
Aggiornamento: 20:43

Svizzera, altri sei reti sulla via che porta ai quarti

A Riga, senza sorprese la Nazionale di Fischer dilaga anche contro i britannici e ora attende soltanto di conoscere il nome del suo avversario, giovedì

Un'altra vittoria. La quinta, sulla via che porta ai quarti di finale al Mondiale in Lettonia, per una Svizzera che attende sempre di conoscere il nome del suo avversario. È questo il bilancio di un inconsueto appuntamento del martedì all'ora di pranzo, a un davvero insolito per una partita di hockey. Non per nulla, all'inizio gli uomini di Patrick Fischer faticano a trovare il ritmo, con la linea di Hofmann, Corvi e Ambühl che in avvio sembra l'unica davvero sveglia. I britannici, invece, possono contare su un buon portiere e tanta grinta, e sono i primi a rendersi minacciosi, con Berra che deve metterci una pezza per tappare una falla che dà origine a un pericoloso 2 contro 1. A poco a poco, però, i rossocrociati cominciano a carburare, e alla fine il gol arriva. Grazie al solito Hofmann, al suo sesto centro in altrettante partite, dopo un disco guadagnato in attacco dall'attivissimo Enzo Corvi. Agli inglesi, però, basta una trentina di secondi per pareggiare: appoggio malriuscito dello stesso Corvi, e Liam Kirk trova il modo di battere Berra mettendo il disco sul palo più lontano. Al 16'42'', gli elvetici tornano comunque in vantaggio, grazie a un fortunoso tiro di Loeffel dalla blu: completamente mancato, il tiro del difensore bianconero assume una traiettoria curiosa quanto improbabile, che non lascia scampo a Bowns.

I britannici, però, non si arrendono. E ancora grazie allo scatenato Kirk, attaccante nato a Sheffield che nel 2018 ha conosciuto anche l'onore di essere draftato in Nhl (al settimo turno, dagli Coyotes dell'Arizona), in powerplay, trovano il 2-2 al 25'34'', con Nico Hischier in panchina per una carica sul portiere. A quel punto, la Svizzera capisce una volta per tutte che è meglio non scherzare col fuoco, e attorno a metà partita piazza l'allungo vincente: prima arriva un altro gol casuale, con il tiro di Alatalo in powerplay che trova il pattino del difensore David Phillips e da lì finisce in rete (3-2 al 30'07''), poi la splendida deviazione di Bertschy sotto la traversa poco dopo, su assist al bacio di Scherwey (4-2 al 30'20''). Bertschy che, al 36'09'', con un tocco al volo su appoggio di Diaz s'inventa anche il 5-2, ma prima della fine del periodo centrale arriva anche un sesto gol, a firma Nico Hischier (6-2 al 37'45'').

In un terzo tempo ormai svuotato d'interesse, al 53'58'' i britannici riescono ad abbellire un po' il risultato, con Brendan Connolly che, su servizio dell'immancabile Kirk, firma il punto del definitivo 6-3.

Svizzera - Gran Bretagna (2-1 4-1 0-1) 6-3

Reti: 10'31'' Hofmann (Corvi) 1-0. 11'08'' Kirk 1-1. 16'42'' Loeffel (Scherwey, Siegenthaler) 2-1. 25'34'' Kirk (Richardson, Hammond/esp. Hischier) 2-2. 30'07'' Alatalo (Corvi, Hischier/esp. Lake) 3-2. 30'20'' Bertschy (Scherwey) 4-2. 36'09'' Bertschy (Diaz, Scherwey) 5-2. 37'45'' Hischier (Kurashev) 6-2. 53'58'' Connolly (Kirk, Hammond) 6-3.

Svizzera: Berra (dal 40'00'' Nyffeler); Diaz, Müller; Loeffel, Siegenthaler; Untersander, Moser; Alatalo; Rod, Bertschy, Scherwey; Ambühl, Corvi, Hofmann; Herzog, Hischier, Kurashev; Meier, Vermin, Andrighetto; Mottet.

Gran Bretagna: Bowns (dal 40'00'' Whistle); David Phillips, O'Connor; Tetlow, Richardson; Clements, Swindlehurst; Ehrhardt; Connolly, Hammond, Kirk; Dowd, Perlini, Lake; Betteridge, Lachowicz, Hook; Jonathan Phillips, Myers, Duggan.

Note: a porte chiuse. Penalità: Svizzera 3 x 2' + 1 x 10' (Müller); Gran Bretagna 4 x 2'. Svizzera senza Simion e Praplan (infortunati), Genoni, Geisser, Frick e Heldner (in soprannumero). Tiri: 53-26 (19-7, 22-8, 12-11. Pali: 44' Hofmann, 59' Siegenthaler.

 

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved