PHI Flyers
2
NY Islanders
2
2. tempo
(1-1 : 1-1)
BOS Bruins
1
CAR Hurricanes
5
1. tempo
(1-5)
WAS Capitals
2
WIN Jets
2
2. tempo
(1-2 : 1-0)
OTT Senators
1
BUF Sabres
1
2. tempo
(0-1 : 1-0)
DAL Stars
MON Canadiens
02:30
 
CAL Flames
FLO Panthers
03:00
 
PHI Flyers
2
NY Islanders
2
2. tempo
(1-1 : 1-1)
BOS Bruins
1
CAR Hurricanes
5
1. tempo
(1-5)
WAS Capitals
2
WIN Jets
2
2. tempo
(1-2 : 1-0)
OTT Senators
1
BUF Sabres
1
2. tempo
(0-1 : 1-0)
DAL Stars
MON Canadiens
02:30
 
CAL Flames
FLO Panthers
03:00
 
niente-sconti-alla-bielorussia-svizzera-avanti-tutta
Battuta anche la Bielorussia (Keystone)
+5
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP 10 HOCKEY MANAGER
1
TrigoAce1
8798
2
Maxim la biere
8736
3
25 Francs trop cher
8319
4
Iselis Punktebuebe
8127
5
TrigoAce2
8117
6
BalaBala
8036
7
Wild Hogs
7977
8
BLACKHAWKS-MAF_miguelpiccand
7950
9
ADTC
7880
10
HC Aspi Capitals
7876
ULTIME NOTIZIE Sport
Hockey
4 ore

Non è un martedì facile, ma il Lugano torna a sorridere

Traber e Bertaggia spianano la strada, ma poi i bianconeri debbono fare i conti con il ritorno dell’Ajoie, prima di centrare la prima vittoria del 2022
Podismo
9 ore

Lukas Oehen e Giulia Salvadé vincono il cross di Bellinzona

Gab protagonista con cinque vittorie nella quinta prova di Coppa Ticino Ftal Aet che ha lanciato l’annata 2022. In evidenza anche Rcb e Sab.
Bob
9 ore

Follador chiude la stagione tra i migliori d’Europa

Grazie anche alle prestazioni del pilota del Bcsi (con il frenatore Nicola Mariani), la Svizzera ritorna tra le prime quattro nazioni al mondo
L’angolo delle bocce
10 ore

Si riprende a giocare da Cavergno con una gara a coppie

Stagione 2022 al via domenica con una sfida regionale proposta dalle bocciofile Stella di Locarno e Verzaschesi di Gordola
NUOTO
10 ore

Dominio azzurro nel Meeting del Ceresio

Solo 12 delle 78 medaglie in palio sono andate ai ticinesi. Tra gli atleti di casa, in evidenza Tamas Terner ed Emanuele Brivio
Unihockey
11 ore

Weekend da 6 punti, playoff più vicini per il Ticino

La squadra di Tomatis ha battuto Grünenmatt (9-7 in trasferta) e Sarganserland (8-3 all’Arti&Mestieri) ed è quarta in classifica
Hockey
11 ore

Alatalo, Loeffel, Müller, Fora e Simion voleranno a Pechino

Resi noti i 25 ‘eletti’ che Patrick Fischer porterà alle Olimpiadi. Obiettivo dichiarato della Svizzera: le semifinali
Sci nordico
11 ore

Ai Campionati nazionali l’oro va a Fähndrich e Steiner

Nello sprint vittorie di Van der Graaf e Riebli. Progressi per il ticinese Alessandro Vanzetti, dodicesimo e diciannovesimo
Tennis
12 ore

Murray l’inossidabile batte Basilashvili in cinque set

Il britannico è di ritorno a Melbourne a tre anni di distanza da quella che avrebbe dovuto essere l’ultima partita della carriera
Basket
12 ore

Senza alcun senso la formula della Coppa

Il sorteggio libero è anacronistico e sfavorisce troppo le squadre di categoria inferiore. Domani in campionato torna in campo (a Monthey) la Sam Massagno
Tennis
19 ore

Niente impresa per Henri Laaksonen, battuto da Medvedev

Il russo, numero 2 al mondo, mette fine ai sogni di gloria dello sciaffusano agli Australian Open. Eliminate anche Vögele e Golubic
Hockey
19 ore

Storica quintina di Timo Meier sulle piste di Nhl

L’appenzellese degli San José Sharks diventa il primo giocatore svizzero a realizzare cinque gol nella medesima partita di Nhl
30.05.2021 - 17:300
Aggiornamento : 19:32

Niente sconti alla Bielorussia: Svizzera avanti tutta

Quarto successo per la Nazionale di Patrick Fischer ai Mondiali di Riga: travolta la selezione di Zakharov: 0-6 il punteggio finale

Per la sfida con la Bielorussia, fra i pali della Svizzera, si rivede Leonardo Genoni, tornato titolare dopo la difficile serata di martedì contro la Svezia. Ed è proprio il portiere dello Zugo uno dei protagonisti del primo tempo della partita cha in scena all'Olympic sport centre di Riga. Perché rotto il ghiaccio con la fulminea rete di Bertschy dopo appena 36 secondi dall'ingaggio d'apertura (con il numero 88 che raccoglie e spedisce in gol il disco respinto da Shostail su precedente tiro di Herzog), per lunghi tratti la selezione di Patrick Fischer fatica a trovare il giusto ritmo della partita, forse appagati da quell'istantaneo vantaggio. È allora appunto Genoni a essere di gran lunga il portiere più sollecitato nei minuti che seguono. Anche perché l'unico powerplay di cui la Svizzera può beneficiare nel primo tempo va agli archivi con tanto possesso del disco ma soli due tiri verso la porta avversaria. Ci vuole allora un disco messo nello slot da Meier per trovare il raddoppio elvetico: quel disco trova la pala del bastone di Vermin, che lo devia alle spalle di Shostail per lo 0-2 che fissa il parziale alla prima sirena.

La musica cambia nel secondo tempo

Il periodo centrale si apre anch'esso con una rete veloce. La segna Andrighetto (con il portiere schermato da Meier), al termine di un'azione favorita dall'errore nel controllo del puck in uscita dal suo terzo difensivo di Stefanovich. E per Shostail la partita finisce lì: a quel punto coach Zakharov opta infatti per sostituire il suo portiere titolare con Kolosov. Lo 0-4 è tutto da applaudire, frutto di un pregevole duetto inscenato da Corvi e Hofmann, col disco ribadito in rete dal neocastellano. A quel punto, la Svizzera è praticamente al sicuro da brutte sorprese, e i tre punti sono in cassaforte.

Complice l'esito del confronto ormai acquisito, l'ultimo periodo – in cui non si rivede più Praplan – assume un'importanza relativa. Ma serve a Vermin per trovare al 52'03" la doppietta personale mandando in fondo al sacco un disco servitogli da Meier e a Herzog per dare al punteggio la sua forma finale (0-6, al 57'43"). E serve anche a Genoni per ratificare lo shutout per il suo ritorno sulla ribalta iridata: il miglior modo per lui di lasciarsi alle spalle il martedì nero.

Bielorussia - Svizzera (0-2 0-2 0-2) 0-6

Reti: 0’36’’ Bertschy (Herzog, Scherwey) 0-1. 18'01" Vermin (Meier) 0-2. 21’09" Andrighetto (Vermin) 0-3. 32’15" Hofmann (Corvi) 0-4. 52’03" Vermin (Meier) 0-5. 57’43" Herzog (Hischier/esp. Untersander!) 0-6.

Bielorussia: Shostak (Kolosov dal 21'09"); Lisovez, Khenkel; Antonov, Znakharenko; Falkovski, Yeryomenko; Solovyov, Shinkevich; Stefanovich, Sharangovich, Protas; Komarov, Drosd, Lopatchuk; Demkov, Kodola, Platt; Klimovich, Belevich, Serge Kostitsyn.

Svizzera: Genoni; Loeffel, Siegenthaler; Diaz, Geisser; Untersander, Moser; Alatalo; Herzog, Bertschy, Scherwey; Meier, Vermin, Andrighetto; Ambühl, Hischier, Kurashev; Praplan, Corvi, Hofmann; Rod.

Arbitri: Björk (Sve), Nord (Sve); Kroyer (Dan), Yletyinen (Sve).

Note: Penalità: 4 x 2 più 1 x 10’ (Komarov) contro la Bielorussia; 4 x 2 più 1 x 10’ (Kurashev) contro la Svizzera. Svizzera senza Müller (infortunato), Nyffeler, Simion, Frick, Heldner e Mottet (soprannumero). Tiri in porta 20-42 (11-13, 5-11, 5-18).

Girone A: Bielorussia - Svizzera 0-6. Classifica: 1. Slovacchia e Russia 5/12; 3. Svizzera 6/12; 4. Repubblica Ceca 5/8; 5. Danimarca 6/8; 6. Svezia 5/6; 7. Gran Bretagna e Bielorussia 6/4.

Nell'altro girone, senza storia la sfida tra Italia e Canada, con gli Azzurri costretti a inseguire i nordamericani dopo 2'33", e sotto di ben quattro reti all'11'56". L'inzio dirompente sembra bastare al Canada, che per il resto della partita non forza più di tanto, ratificando il successo finale con il punteggio di 1-7.

Girone B: Italia - Canada 1-7. Classifica: 1. Finlandia 5/13; 2. Stati Uniti 5/12; 3. Kazakistan 6/10; 4. Germania 5/9; 5. Canada 6/9; 6. Lettonia 5/8; 7. Norvegia 6/5; 8. Italia 6/0.

HOCKEY: Risultati e classifiche

Guarda tutte le 9 immagini
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved