Wawrinka S. (SUI)
0
BUBLIK A. (KAZ)
0
1 set
(1-2)
DJOKOVIC N. (SRB)
2
TIAFOE F. (USA)
0
fine
(6-1 : 6-3)
BERRETTINI M./DJOKOVIC N.
MINAUR A./SOCK J.
22:05
 
Ambrì
2
Ginevra
3
3. tempo
(0-1 : 2-0 : 0-2)
Kloten
2
Berna
2
3. tempo
(2-0 : 0-1 : 0-1)
Zugo
4
Ajoie
3
3. tempo
(0-1 : 2-1 : 2-1)
Lugano
2
Losanna
3
3. tempo
(1-1 : 0-1 : 1-1)
Lakers
4
Langnau
0
3. tempo
(2-0 : 1-0 : 1-0)
GCK Lions
6
Visp
3
3. tempo
(1-0 : 2-1 : 3-2)
Winterthur
3
La Chaux de Fonds
7
3. tempo
(1-4 : 1-2 : 1-1)
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP 10 HOCKEY MANAGER
1
FionAmbri
1147
2
Ambri due
1147
3
Heed shoots Heed scores
1129
4
Furrioso
1125
5
TEAM 2 SASSALTO
1125
6
check squadron
1104
7
Faerjestad TS
1086
8
Whity Selection
1067
9
Futti
1065
10
HC Grimisuat-Champlan
1060
ULTIME NOTIZIE Sport
CALCIO
4 ore

Rossocrociati in Spagna pensando già al Qatar

La nazionale Svizzera affronta stasera le Furie rosse per la Nations League
CICLISMO
7 ore

Le speranze mondiali dell’emergente Mauro Schmid

Domani a Wollongong, in Australia, in palio il titolo iridato della corsa in linea
TENNIS
14 ore

La notte dei sorrisi (e delle lacrime) che non scorderemo mai

A Londra, nel torneo da lui stesso ideato, King Roger ha chiuso una carriera irripetibile. Federer nell’Olimpo come Muhammad Ali e Michael Jordan.
HOCKEY
21 ore

Un ottimo tempo non basta, Lugano kappaò a Ginevra

Alle Vernets seconda sconfitta in tre partite per i bianconeri, nella sera del debutto di Connolly. ‘Dobbiamo capire il power-play cos’ha che non va’.
HOCKEY
21 ore

Ambrì, la fuga, il rilassamento e il sollievo

Dopo un avvio strepitoso i biancoblù lasciano rientrare in partita l’Ajoie, ma all’overtime riesce a trovare la quarta vittoria di fila, grazie a Virtanen
HCL
23 ore

Il Lugano fermato a Ginevra, nonostante un ottimo primo tempo

Nella loro prima trasferta stagionale bianconeri battuti alle Vernets nella sera del debutto di Connolly. Le due reti ticinesi firmate da Granlund e
HCAP
23 ore

L’Ambrì sbanca Porrentruy

I biancoblù infilano la quarta vittoria consecutiva, vincendo in terra giurassiana dopo il supplementare per 5-4
Tennis
1 gior

A Metz Wawrinka batte anche Ymer: è semifinale

Il giorno dopo aver eliminato dal torneo francese il numero 4 al mondo, il vodese riesce a buttar fuori anche il numero 100: finisce 6-4 4-6 7-6
Football americano
1 gior

Super Bowl: la Apple si beve la Pepsi

L’accordo pluriennale entrerà in vigore a partire dalla prossima edizione della finalissima di campionato di National Football League
ATLETICA
1 gior

Al MilLe Gruyère i ticinesi a caccia di un posto al Weltklasse

Domani a Ginevra saranno i giovani mezzofondisti a chiudere le finali nazionali di Swiss Athletics, e per i rossoblù quest’edizione sembra promettere bene
gallery
hockey
1 gior

È tempo di derby, anche fra le donne

Domenica alla Gottardo Arena il primo storico incontro tra Hcap Girls e Ladies Lugano. Allenatori concordi: ‘Sulla carta il Lugano è il grande favorito’
BASKET
1 gior

Cambio della guardia alla Sav: Cambieri nuovo presidente

Dopo cinque anni Michele Sera lascia il ruolo di coordinatore della Sezione basket della polisportiva, cedendo il testimone a un giovane di Vacallo
30.05.2021 - 17:30
Aggiornamento: 19:32

Niente sconti alla Bielorussia: Svizzera avanti tutta

Quarto successo per la Nazionale di Patrick Fischer ai Mondiali di Riga: travolta la selezione di Zakharov: 0-6 il punteggio finale

niente-sconti-alla-bielorussia-svizzera-avanti-tutta
Battuta anche la Bielorussia (Keystone)
+5

Per la sfida con la Bielorussia, fra i pali della Svizzera, si rivede Leonardo Genoni, tornato titolare dopo la difficile serata di martedì contro la Svezia. Ed è proprio il portiere dello Zugo uno dei protagonisti del primo tempo della partita cha in scena all'Olympic sport centre di Riga. Perché rotto il ghiaccio con la fulminea rete di Bertschy dopo appena 36 secondi dall'ingaggio d'apertura (con il numero 88 che raccoglie e spedisce in gol il disco respinto da Shostail su precedente tiro di Herzog), per lunghi tratti la selezione di Patrick Fischer fatica a trovare il giusto ritmo della partita, forse appagati da quell'istantaneo vantaggio. È allora appunto Genoni a essere di gran lunga il portiere più sollecitato nei minuti che seguono. Anche perché l'unico powerplay di cui la Svizzera può beneficiare nel primo tempo va agli archivi con tanto possesso del disco ma soli due tiri verso la porta avversaria. Ci vuole allora un disco messo nello slot da Meier per trovare il raddoppio elvetico: quel disco trova la pala del bastone di Vermin, che lo devia alle spalle di Shostail per lo 0-2 che fissa il parziale alla prima sirena.

La musica cambia nel secondo tempo

Il periodo centrale si apre anch'esso con una rete veloce. La segna Andrighetto (con il portiere schermato da Meier), al termine di un'azione favorita dall'errore nel controllo del puck in uscita dal suo terzo difensivo di Stefanovich. E per Shostail la partita finisce lì: a quel punto coach Zakharov opta infatti per sostituire il suo portiere titolare con Kolosov. Lo 0-4 è tutto da applaudire, frutto di un pregevole duetto inscenato da Corvi e Hofmann, col disco ribadito in rete dal neocastellano. A quel punto, la Svizzera è praticamente al sicuro da brutte sorprese, e i tre punti sono in cassaforte.

Complice l'esito del confronto ormai acquisito, l'ultimo periodo – in cui non si rivede più Praplan – assume un'importanza relativa. Ma serve a Vermin per trovare al 52'03" la doppietta personale mandando in fondo al sacco un disco servitogli da Meier e a Herzog per dare al punteggio la sua forma finale (0-6, al 57'43"). E serve anche a Genoni per ratificare lo shutout per il suo ritorno sulla ribalta iridata: il miglior modo per lui di lasciarsi alle spalle il martedì nero.

Bielorussia - Svizzera (0-2 0-2 0-2) 0-6

Reti: 0’36’’ Bertschy (Herzog, Scherwey) 0-1. 18'01" Vermin (Meier) 0-2. 21’09" Andrighetto (Vermin) 0-3. 32’15" Hofmann (Corvi) 0-4. 52’03" Vermin (Meier) 0-5. 57’43" Herzog (Hischier/esp. Untersander!) 0-6.

Bielorussia: Shostak (Kolosov dal 21'09"); Lisovez, Khenkel; Antonov, Znakharenko; Falkovski, Yeryomenko; Solovyov, Shinkevich; Stefanovich, Sharangovich, Protas; Komarov, Drosd, Lopatchuk; Demkov, Kodola, Platt; Klimovich, Belevich, Serge Kostitsyn.

Svizzera: Genoni; Loeffel, Siegenthaler; Diaz, Geisser; Untersander, Moser; Alatalo; Herzog, Bertschy, Scherwey; Meier, Vermin, Andrighetto; Ambühl, Hischier, Kurashev; Praplan, Corvi, Hofmann; Rod.

Arbitri: Björk (Sve), Nord (Sve); Kroyer (Dan), Yletyinen (Sve).

Note: Penalità: 4 x 2 più 1 x 10’ (Komarov) contro la Bielorussia; 4 x 2 più 1 x 10’ (Kurashev) contro la Svizzera. Svizzera senza Müller (infortunato), Nyffeler, Simion, Frick, Heldner e Mottet (soprannumero). Tiri in porta 20-42 (11-13, 5-11, 5-18).

Girone A: Bielorussia - Svizzera 0-6. Classifica: 1. Slovacchia e Russia 5/12; 3. Svizzera 6/12; 4. Repubblica Ceca 5/8; 5. Danimarca 6/8; 6. Svezia 5/6; 7. Gran Bretagna e Bielorussia 6/4.

Nell'altro girone, senza storia la sfida tra Italia e Canada, con gli Azzurri costretti a inseguire i nordamericani dopo 2'33", e sotto di ben quattro reti all'11'56". L'inzio dirompente sembra bastare al Canada, che per il resto della partita non forza più di tanto, ratificando il successo finale con il punteggio di 1-7.

Girone B: Italia - Canada 1-7. Classifica: 1. Finlandia 5/13; 2. Stati Uniti 5/12; 3. Kazakistan 6/10; 4. Germania 5/9; 5. Canada 6/9; 6. Lettonia 5/8; 7. Norvegia 6/5; 8. Italia 6/0.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved