CILIC M. (CRO)
DJOKOVIC N. (SRB)
18:30
 
CILIC M. (CRO)
DJOKOVIC N. (SRB)
18:30
 
lugano-battuti-pure-i-tigers-la-differenza-nei-secondi-20
Un contrasto tra Schmutz e il bianconero Walker (Ti-Press)
+4
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP 10 HOCKEY MANAGER
1
TrigoAce1
6581
2
HC Aspi Capitals
6184
3
LHC Bombers
6083
4
Metallurg Bangitonov
6064
5
Maxim la biere
6032
6
25 Francs trop cher
5981
7
Iselis Punktebuebe
5961
8
praratoud 2
5956
9
SPARTAK JACK
5923
10
Wild Hogs
5902
ULTIME NOTIZIE Sport
Hockey
05.01.2021 - 22:100
Aggiornamento : 06.01.2021 - 13:32

Lugano, battuti pure i Tigers. La differenza nei secondi 20’

Dopo un primo tempo equilibrato i bianconeri prendono in mano il gioco e frastornano il Langnau con cinque schiaffi, di cui 3 di Bertaggia

Per il debutto casalingo del 2021 Pelletier ritrova Morini, schierato come tredicesimo attaccante. Nel primo tempo i padroni di casa faticano a trovare spazi nella solida difesa bernese, se si eccettua una pericolosa deviazione di Bertaggia in powerplay, ma sono bravi a resistere a 78” di doppia inferiorità numerica nel finale di tempo.

Il secondo tempo inizia con due reti in rapida successione dei bianconeri. Dapprima è il turno di Boedker con una precisa deviazione di pattino in superiorità numerica al 22’ e 3 minuti dopo è Bertaggia a segnare anticipando Punnenovs in uscita. In seguito il Lugano controlla il gioco ma rischia in due circostanze quando Maxwell e Leeger si presentano soli davanti a Schlegel ma concludono a lato. Così Bertaggia può sfruttare un altro power-play a 18 secondi dalla sirena.

Rispetto alla partita di Davos fra i marcatori manca all’appello Bürgler, che rimedia dopo 2’ nel terzo tempo su assist illuminante di Fazzini. Ma è la serata di Bertaggia che al 49’ si procura e trasforma un rigore per la tripletta personale. Il neo della serata è lo shut-out negato a Schlegel dal bel gol di Flavio Schmutz a 2’ dalla fine. È questa rete a definire il netto risultato finale di 5-1.

Lugano – Langnau (0-0 3-0 2-1) 5-1

Reti: 22’32” Boedker (Lajunen, Heed/esp. Bircher) 1-0, 25’23” Bertaggia (Arcobello) 2-0, 39’42” Bertaggia (Fazzini, Herburger/esp. Neukom) 3-0, 41’53” Bürgler (Fazzini) 4-0, 47’12” Bertaggia (rigore) 5-0, 57’49” Flavio Schmutz (Huguenin, Bircher) 5-1.

Lugano: Schlegel; Heed, Riva; Loeffel, Wellinger; Nodari, Bernd Wolf; Chiesa; Boedker, Arcobello, Bertaggia; Walker, Lajunen, Suri; Bürgler, Herburger, Fazzini; Traber, Sannitz, Lammer; Morini.

Langnau: Punnenovs; Lardi, Huguenin; Leeger, Bircher; Blaser, Grossniklaus; Buchli; Berger, Petrini, Dostoinov; Earl, Maxwell, Nilsson; Sturny, Melnalksins, Andersons; Neukom, Flavio Schmutz, Julian Schmutz; Salzgeber.

Arbitri: Fluri, Staudenmann; Cattaneo, Thomas Wolf.

Note: porte chiuse. Penalità: 6 x 2’ Lugano, 4 x 2’ Langnau + 1 rigore (Maxwell). Tiri 44-22 (15-9, 18-7, 11-6). Lugano senza: Zurkirchen (infortunato), Romanenghi (sovrannumero), Haussener, Antonietti, Zangger, Vedova (Rockets). Langnau senza: Kuonen, Erni, Schilt, Nolan Diem, Glauser (infortunati), Weibel, Zaetta, Guggenheim (sovrannumero). Migliori in pista Bertaggia e Maxwell.

 

HOCKEY: Risultati e classifiche

Guarda tutte le 8 immagini
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved