laRegione
Nuovo abbonamento
Wawrinka S. (SUI)
2
MURRAY A. (GBR)
0
3 set
(6-1 : 6-3 : 1-0)
successi-a-rigor-di-logica-ma-siamo-solo-all-inizio
fotoservizio Ti-Press/Golay/Crinari
+6
HOCKEY
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
CALCIO
46 min

Bellinzona, un pareggio prezioso

I granata conquistano un punto a Nyon. Il presidente Righetti: 'Molto contento dell'atteggiamento. Il periodo difficile è quasi alle spalle'
Sci
57 min

TiSki, dopo Enzo Filippini c'è Marco Gut

CICLISMO
2 ore

Splendido bronzo per Marc Hirschi

Ai Mondiali di Imola il titolo iridato va a Julien Alaphilippe che precede di 24" Van Aert. Al fotofinosh il rossocrociato supera Kwiatkowski
Hockey
3 ore

Archiviato l'ultimo derby amichevole, ora si pensa a giovedì

I test sono finiti: da giovedì si fa sul serio. Pelletier: 'Abbiamo raggiunto un buon livello, ma c'è ancora margine per crescere'
Formula 1
4 ore

A Sochi vince Valtteri Bottas, davanti a Verstappen

Di poco fuori dai punti l'Alfa Sauber di Giovinazzi. Terzo il leader del mondiale Lewis Hamilton, che paga a caro prezzo i dieci secondi di penalità
Motociclismo
4 ore

Tom Lüthi fuori dalla top-10 in Catalogna

Il bernese chiude undicesimo la gara delle Moto2. 'Eravamo davvero lontani'. A imporsi è l'italiano Marini, che allunga in vetta alla generale
BASKET
5 ore

Lugano battuto in amichevole dalla Derthona

Seconda sfida di preparazione per i Tigers, superati 81-107 dalla compagine di A2 italiana
Gallery
Hockey
20 ore

Anche il secondo derby amichevole va al Lugano

I bianconeri chiudono la preparazione al nuovo campionato con una vittoria: Ambrì Piotta battuto 5-3 alla Cornèr Arena
Calcio
22 ore

Guidotti cuor di Lugano, che pareggio al Letzigrund

Il ticinese sigla il 2-2 al 91' contro uno Zurigo con un uomo in più dal 53' per l'espulsione di Sabbatini. Perla di Gerndt per l'1-0, Marchesano il migliore
Volley
1 gior

Lugano ambizioso: 'Vogliamo prenderci ancora l'Europa'

Gli obiettivi delle ragazze di coach Lacerda, che dopo la stagione interrotta a causa della pandemia, mordono il freno
Hockey
09.08.2020 - 21:080

Successi a rigor di logica, ma siamo solo all'inizio

Ambrì Piotta e Lugano reduci dai vittoriosi test con i Ticino Rockets. Cereda: ‘Calati alla distanza, ma è normale’. Pelletier: 'C'è spazio per tutti, poi sceglieremo’

Dopo esattamente 161 giorni, ossia dal 28 febbraio, quando Lugano ed Ambrì si sono incontrati nella deserta Cornèr Arena, si è rigiocato a hockey in Ticino. Un hockey estivo, con una temperatura di 33 gradi fuori dalla pista di Biasca, ma con un migliaio di tifosi, tra ieri e oggi, desiderosi di poter godersi una partita dal vivo, sempre rispettando le disposizioni sanitarie-

La Raiffeisen Arena di Biasca nel fine settimana ha potuto accogliere le due compagini ticinesi di National League. Ieri l’Ambrì, nel tardo pomeriggio il Lugano. Alcune assenze in ambedue le squadre hanno concesso spazio ad alcuni giovani. Per i Ticino Rockets invece, molti giocatori in prova per strappare un contratto per la prossima stagione.

Cereda: ‘Imparare a lottare e soffrire’

Vittoria secondo logica per Ambrì e Lugano. Più sofferta quella dei leventinesi, che si sono imposti solo nel finale di partita. Ha fatto il suo debutto il nuovo straniero, il finlandese Julius Nättinen. In casa biancoblù, nove i giocatori lasciati a riposo, per qualche leggero infortunio, o per affaticamento, visto anche il duro lavoro svolto in settimana. «Ci siamo allenati ben 16 volte da lunedì scorso - spiega Luca Cereda -. Era prevedibile dopo un buon primo tempo, che alla distanza la squadra sarebbe calata. Tutti erano stanchi, ma era importante imparare a lottare e soffrire anche in situazioni come quella di sabato. L’importante è essere tornati a giocare, ci ha fatto molto piacere ritrovare il ghiaccio e disputare una partita. Io sono convinto che torneremo a giocare sul serio come previsto, per la Coppa Svizzera e per il campionato. Tra una settimana ne sapremo di più».

Losanna e Bienne confermano l'impegno

In casa Rockets si è fiduciosi per l’inizio del campionato, anche se qualche preoccupazione c’è. Il presidente Davide Mottis: «Regna l’incertezza. Speriamo che settimana prossima si possa decidere di finalmente tornare a giocare. Noi siamo dell’idea che si possa gestire, pur con tante difficoltà, lo svolgimento di una partita. Sarebbe un peccato posticipare l’inizio a una data che comunque certezze non ne può dare. Si ha voglia di tornare a fare sul serio, un rinvio porterebbe ulteriori disagi nella gestione della preparazione. Il nostro lavoro di potenziamento dell'organico sta dando frutti. È una attestazione per il buon lavoro fatto fino a oggi, e apre e interessanti prospettive ai giovani. Realtà consolidate come Losanna e Bienne hanno ulteriormente confermato il loro impegno».

Pelletier: ‘Molti giovani hanno fatto bene’

Anche nel Lugano qualche assenza di spicco, su tutti spicca quella del nuovo straniero, il danese Mikel Boedker. Interessante notare come nel tabellino della partita appaiono i nomi di giovani alla loro prima apparizione in bianconero, con Ugazzi e Werder anche autori di una rete.

«Penso che sul ghiaccio abbiamo visto già delle cose interessanti», spiega Serge Pelletier -. Ci fa piacere, ci stimola a continuare con tanto slancio nella seconda settimana di questo lungo campo d'allenamento. Ho visto all'opera molti volti nuovi, soprattutto i giovani. Tutti hanno la medesima possibilità di farsi vedere. Adesso siamo 35, diversi ragazzi hanno fatto molto bene, altri li vedremo nelle prossime partite, poi faremo le nostre scelte».

È un periodo con tanti interrogativi, questo... «?Lo stiamo vivendo bene, ci focalizziamo su quello che possiamo controllare noi per essere pronti alla prima di campionato. Ma siamo fiduciosi che un giorno o l'altro si ripartirà».

HOCKEY: Risultati e classifiche

Guarda tutte le 10 immagini
© Regiopress, All rights reserved